Le reti mobili in Italia: Vodafone domina, ma nel 5G la lotta è aperta

Opensignal diffonde il suo report, rilevando una situazione piuttosto variegata per Copertura, Esperienza 5G e Consistenza
Le reti mobili in Italia: Vodafone domina, ma nel 5G la lotta è aperta
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

Su queste pagine riportiamo spesso di offerte e promozioni da parte degli operatori, ma è difficile operare una scelta senza conoscere la copertura o le velocità del servizio.

Per questo sono particolarmente interessanti i report che Opensignal, la nota società di analisi indipendente specializzata nella quantificazione dell'esperienza di rete mobile. L'ultimo, che fotografa la situazione in Italia nel periodo tra l'1 gennaio e il 31 marzo 2023, rivela una situazione piuttosto variegata dove Vodafone offre un'esperienza complessiva più solida, ma con dai relativi al 5G piuttosto vari. Andiamo a scoprire cosa significa!

Per quanto riguarda la coerenza, Vodafone si aggiudica il primo posto grazie alla capacità di soddisfare le soglie minime di prestazioni raccomandate per le applicazioni più comuni ed esigenti, come la visione di video in HD, misurate dalla metrica Excellent Consistent Quality, nell'81,8% dei test. Inoltre, il 92,1% dei test degli utenti Vodafone soddisfa le soglie per le applicazioni meno esigenti, misurate dalla metrica Core Consistent Quality.

L'operatore si aggiudica entrambi i premi per la coerenza per la terza volta consecutiva, ed è l'unico vincitore da quando entrambi i premi sono stati inseriti.

Passando alla Copertura, Iliad e WindTre si aggiudicano il primo premio per Disponibilitò, in quanto i loro utenti trascorrono il 98,7% del tempo con un segnale 3G o superiore. Se si considera la disponibilità a livello regionale, WindTre domina nelle regioni Nord Est e Nord Ovest, mentre Iliad vince nettamente nelle regioni del Centro e del Sud.

Se però osserviamo i dati relativi al 5G, spunta la new entry Fastweb, che vince nelle categorie Disponibilità 5G e Portata 5G per tutte le regioni (Fastweb si appoggia su reti TIM o WindTre, ma non in contemporanea). Per quanto riguarda la prima metrica, gli utenti dell'operatore trascorrono il 26,7% del tempo con una connessione 5G attiva, 2,8 punti percentuali in più rispetto a quelli che utilizzano Iliad (secondo posto).

Mentre nella seconda Fastweb svetta con 6,5 punti su 10, 1,6 punti in più rispetto al secondo classificato WindTre.

Più variegata la situazione delle velocità di download e upload. Per quanto riguarda le velocità ed esperienze complesive, Vodafone è l'unica ad aggiudicarsi i premi Download Speed Experience e Upload Speed Experience, con una velocità media di download pari a 37,2 Mbps, 1,6 Mbps (4,6%) in più rispetto alla seconda classificata, Fastweb e una velocità media complessiva di upload di 11 Mbps, con WindTre seconda solo 0,3 Mbps dietro.

Lo stesso risultato si ripete per l'esperienza di video game, quella di app vocali e l'esperienza video. 

Se passiamo al 5G, però, la situazione cambia drasticamente. Iliad è l'unico vincitore per la metrica 5G Voice App Experience, ovvero per l'utilizzo di app vocali over-the-top (OTT) su 5G, grazie a un punteggio di 82,6 su una scala di 100 punti. Il vantaggio di circa 0,7 punti su TIM e Vodafone, gli conferma il primo posto, che nello scorso rapporto aveva condiviso con TIM.

In generale, comunque, tutti gli operatori in Italia si posizionano nella categoria Buona (80-87 punti) per la metrica 5G Voice App Experience.

Passando alle velocità in 5G, vediamo però un netto dominio di TIM. Gli utenti dell'operatore blu infatti sperimentano la velocità media di download 5G più elevata, pari a 270,4 Mbps, il che significa che TIM è ancora vincitore per la 5G Download Spee, con un vantaggio di 75,1 Mbps su Vodafone.

TIM vince anche il premio per la 5G Upload Speed con un punteggio di 25,5 Mbps e un vantaggio di 3,3 Mbps. Il risultato è notevole, in quanto l'operatore si aggiudica entrambi i premi per la quarta volta consecutiva. 

Mostra i commenti