Da oggi cambia il Roaming in Europa: ecco come calcolare i Giga utilizzabili

Antonio Lepore
Antonio Lepore
Da oggi cambia il Roaming in Europa: ecco come calcolare i Giga utilizzabili

A partire da oggi, 1° gennaio 2023, all'interno dell'Unione Europa entreranno in vigore le nuove condizioni sul traffico dati in Roaming. Nel dettaglio, i clienti dei principali operatori di telefonia mobile potranno navigare alle stesse condizioni previste dalla propria tariffa nazionale, tuttavia dovranno comunque rispettare un massimale di traffico dati che varia a seconda del costo mensile della stessa. 

Nello specifico, fino al 2022, la formula per calcolare i Giga in Roaming era la seguente: Volume di GB = [importo della propria spesa mensile (IVA esclusa) / 2] x 2. Ora, invece, il massimale del costo all'ingrosso del traffico dati - ovvero il risultato con cui si divide l'importa della spesa mensile - scende da 2 euro a 1,80 euro (IVA esclusa) per Giga. Di conseguenza, la nuova formula risulta: Volume di GB = [importo della propria spesa mensile (IVA esclusa) / 1,80] x 2.

Dal 1° gennaio 2024, inoltre, il massimale diminuirà fino a toccare 1,55 euro (sempre IVA esclusa), mentre dal 1° gennaio 2025 si abbasserà fino a 1,30 euro (IVA esclusa).

Dal 1° gennaio 2026 e 2027, infine, sarà pari rispettivamente a 1,10 euro e 1 euro per Giga (sempre IVA esclusa). Quest'ultimo valore rimarrà in vigore fino al 30 giugno 2032. Tra l'altro, se il volume dati risultante è superiore al traffico dati previsto dalla propria offerta, il cliente potrà utilizzare l'intero pacchetto di traffico in Europa. 

Infine, è stata modificata anche la tariffa a consumo applicata nel caso in cui venga superata il limite previsto di Giga. In tal caso, dal 2023 il costo scenderà da 0,00244 euro a 0,00219 euro per singolo Megabyte (IVA inclusa). Tuttavia, alcuni operatori potrebbero prevedere un costo leggermente diverso.

Mostra i commenti