L’IA a portata di orecchio: perché le Galaxy Buds 3 sono diverse dalle altre cuffiette

Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi Tech Master
L’IA a portata di orecchio: perché le Galaxy Buds 3 sono diverse dalle altre cuffiette

Insieme ai nuovi smartphone pieghevoli Galaxy Z Fold 6 e Galaxy Z Flip 6 e ai nuovi wearable Galaxy Watch 7, Galaxy Watch Ultra e soprattutto Galaxy Ring, non poteva mancare la nuova famiglia di Galaxy Buds 3, che entra prepotentemente nell'elenco dei migliori auricolari wireless da consigliare, specialmente per chi ha un dispositivo Samsung.

Con le nuove cuffiette, l'azienda coreana rafforza ulteriormente il suo ecosistema, puntando molto sull'interazione con lo smartphone e le funzioni basate su intelligenza artificiale.

Ad esempio, con funzionalità di Galaxy AI collegate all'audio come Interprete, sarà possibile ascoltare la traduzione da una lingua straniera direttamente in cuffia.

Inoltre, l'IA viene utilizzata nella cancellazione attiva del rumore: con l'ANC adattivo, le cuffiette rilevano automaticamente i suoni che è necessario far passare (ad esempio una sirena o un allarme) e, al contempo, regolano l'intensità dell'ANC a seconda del volume dei rumori da coprire.

Galaxy Buds 3 e Galaxy Buds 3 Pro: caratteristiche tecniche

La famiglia di Buds 3 è composta da due modelli: Samsung Galaxy Buds 3 e Samsung Galaxy Buds 3 Pro, quasi identiche da un punto di vista estetico, ma con qualche piccola differenza che parte dai gommini.

I Galaxy Buds 3 Pro, infatti, sono dotati di gommini che migliorano l'isolamento acustico (e quindi la cancellazione del rumore), ma c'è anche una differenza in termini di driver: sui Buds 3 troviamo un singolo driver dinamico da 11 mm, mentre sui Buds 3 Pro c'è un doppio driver (dinamico da 10,5mm + planare da 6,1 mm).

A parte questo, entrambi i modelli supportano audio in alta definizione (fino a 24bit/96kHz) grazie ai codec proprietari di Samsung (SSC e SSC UHQ), supportano l'audio a 360° e integrano 3 microfoni accompagnati da una Voice Pickup Unit (VPU) che permette di catturare meglio la voce nelle chiamate. E la qualità della voce migliora anche grazie al machine learning, che permette di ricostruire al meglio il parlato isolandolo dai rumori di fondo.

Completano il pacchetto una buona autonomia (fino a 5 ore con ANC sui Buds 3, fino a 6 ore con ANC sui Buds 3 Pro), resistenza a polvere e liquidi (certificazione IP57 su entrambi i modelli) e un sistema di controlli che supporta sia lo strizzare le astine (per il controllo multimediale) che lo swipe per regolare il volume.

Uscita e prezzo

Sia Galaxy Buds 3 che Galaxy Buds 3 Pro sono disponibili in due colorazioni (argento e bianco), al prezzo di 179€ (Buds 3) e 249€ (Buds 3 Pro).

Altri auricolari da tenere d'occhio

Negli ultimi mesi sono stati annunciati diversi modelli di auricolari true wireless interessanti; se state cercando un modello da acquistare, vi suggeriamo di seguito alcune recensioni recenti:

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un'affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato. Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

Tutte le news sulla tecnologia su Google News
Ci trovi con tutti gli aggiornamenti dal mondo della tecnologia
Seguici