Sarà un gennaio ricco di novità: tanti smartphone in arrivo in poche settimane

Lorenzo Musichini
Lorenzo Musichini
Sarà un gennaio ricco di novità: tanti smartphone in arrivo in poche settimane

Il nuovo anno è appena iniziato e il mercato degli smartphone è pronto a mostrare il meglio di sè già nelle prime settimane. Sono tanti i dispositivi in arrivo: di alcuni sappiamo già tutto, perché sono stati già presentati in Cina, mentre di altri sappiamo ancora poco o nulla.

I primi da menzionare sono forse i più chiacchierati degli ultimi mesi, cioè i Galaxy S24, che dovrebbero essere presentati il 17 gennaio in grande stile da Samsung. Se ne è parlato tanto e la voce che ha fatto più discutere è stata il ritorno del processore Exynos per il Galaxy S24 e S24 Plus, mentre il Galaxy S24 Ultra dovrebbe rimanere fedele a Qualcomm.

A dar loro battaglia ci sarà sicuramente il gruppo BBK, capitanato da OnePlus e OPPO, seguiti da Realme. OnePlus presenterà il OnePlus 12 e il 12R il 23 gennaio. Il OnePlus 12 non è più un mistero, perché è stato presentato in Cina il 5 dicembre 2023, mentre intorno al OnePlus 12R c'è ancora qualche dubbio, che dovrebbe essere diradato il 4 gennaio con la presentazione in patria, ma dovrebbe trattarsi di un dispositivo potente e con pochi fronzoli.

Discorso molto diverso e complicato per OPPO, che presenterà il Find X7 e il Find X7 Ultra (di cui abbiamo visto delle immagini), ma al momento non sappiamo se arriveranno in Europa, dato che nel 2023 il Find X6 Pro è stato un grande assente nella lotta tra i flagship. Quindi, c'è il rischio che anche nel 2024 i top di gamma di OPPO rimarranno in Cina.

Invece, l'11 gennaio dovremmo vedere l'arrivo della serie Reno 11 di OPPO, sebbene non sia ancora ufficiale. Il Reno 11 e il Reno 11 Pro sono stati annunciati in Cina a Novembre e andranno a occupare la fascia media, ma non sappiamo se i processori utilizzati per il mercato cinese saranno confermati per quello internazionale: in Cina la versione base ha il MediaTek Dimensity 8200, mentre la versione Pro ha il Qualcomm Snapdragon 8+ Gen 1.

A completare il gruppo c'è Realme, che dovrebbe lanciare i nuovi Realme 12 Pro e 12 Pro+ a fine gennaio, ma non sappiamo se saranno lanciati globalmente o se ci sarà prima un lancio in Cina e successivamente un rilascio sugli altri mercati.

Secondo i rumor, dovrebbero avere entrambi un Qualcomm Snapdragon 7 Gen 3, ma sicuramente il loro cavallo di battaglia sarà l'attenzione al comparto fotocamere pur rimanendo nella fascia media.

Nelle prossime settimane avremo certamente altre notizie sul Nothing Phone (2a), il nuovo smartphone di Nothing sul quale Carl Pei ha lanciato i primi indizi con un post su X, in cui mostra un'immagine stilizzata di Aerodactyl, un Pokémon della prima generazione (dovrebbe essere il suo nome in codice), e riporta, oltre agli auguri di buon anno, un "New Phone". Non è chiaro se verrà presentato a breve o se Nothing aspetterà il MWC 2024 di Barcellona per ufficializzarlo.

Chi di certo non può mancare il suo appuntamento annuale è Redmi, che nel corso di gennaio presenterà globalmente la nuova famiglia di Redmi Note 13, che comprende il Redmi Note 13, il Note 13 Pro e il Note 13 Pro+. Già annunciati in Cina a settembre 2023, il lancio globale dovrebbe avvenire il 4 gennaio e i prezzi dovrebbero variare tra i 250€ e i 450€.

Restando in casa Xiaomi ma cambiando brand, l'11 gennaio POCO dovrebbe lanciare globalmente il POCO X6, che dovrebbe essere il sosia del Redmi Note 13 Pro, e il POCO X6 Pro, annunciato in Cina come Redmi K70E.

Infine, gennaio porta con sè nuovi ROG Phone: Asus dovrebbe presentare al CES di Las Vegas (che si svolge tra il 9 e il 12 gennaio) i nuovi ROG Phone 8, ROG Phone 8 Pro e ROG Phone 8 Ultimate. Gli smartphone arriveranno presumibilmente con il nuovo Qualcomm Snapdragon 8 Gen 3 e supportati da una quantità di RAM ben oltre la media: dovremmo vederli sul mercato a fine gennaio.