Novità da Satispay: anche ragazze e ragazzi dai 14 anni potranno utilizzare il servizio

Antonio Lepore
Antonio Lepore
Novità da Satispay: anche ragazze e ragazzi dai 14 anni potranno utilizzare il servizio

Interessanti notizie da parte di Satispay. Il sistema di mobile payment, infatti, ha deciso di portare il suo servizio anche ai giovani con un'età dai 14 in su. Essi, dunque, da oggi potranno iniziare a pagare tramite questo sistema. Il servizio è attivo in Italia, Francia e Lussemburgo, e per utilizzarlo non occorrono operazioni complicate. In particolare, dopo aver scaricato l'app dedicata sul proprio smartphone, basterà registrarsi indicando un genitore o un tutore legale che dovrà autorizzare la creazione dell'account. 

Il wallet potrà essere così ricaricato ricevendo denaro dai famigliari, che potranno anche impostare un budget ricorrente, come una paghetta digitale. Tutte le transazioni possono avvenire solo nei limiti del saldo disponibile, e non utilizzando i contanti si riducono anche i rischi associati a furto o smarrimento. All'interno dell'app, poi, sarà possibile controllare le proprie spese nonché creare dei Salvadanai grazie alla funzionalità Risparmi. 

Sul nuovo progetto, Alberto Dalmasso, CEO e co-fondatore di Satispay, ha dichiarato: "La tecnologia può offrire enormi opportunità e Satispay vuole essere una porta di accesso a questo mondo anche per i più giovani, mettendo a loro disposizione uno strumento sicuro che, oltre a semplificare la loro quotidianità e la gestione della "paghetta", li avvicini a un percorso di consapevolezza rispetto al valore del denaro e come viene amministrato. Un aspetto chiave per il loro futuro".

Infine, il genitore potrà richiedere una lista dettagliata delle transazioni effettuate contattando l'Assistenza Clienti Satispay. Una volta compiuti i 18 anni, i ragazzi e le ragazze potranno accedere a tutte le funzioni di Satispay, aggiungendo il proprio IBAN e impostando un budget settimanale.

Mostra i commenti