Snapdragon 8s Gen3 è il primo flagship killer di Qualcomm con l'IA generativa in testa

Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi Tech Master
Snapdragon 8s Gen3 è il primo flagship killer di Qualcomm con l'IA generativa in testa

Qualcomm ha appena svelato il suo nuovo chip di fascia alta: si chiama Snapdragon 8s Gen 3 ed è il primo SoC dell'azienda specificatamente pensato per ottimizzare le performance dell'intelligenza artificiale generativa direttamente su smartphone. È il primo chip mobile a puntare così tanto sull'IA generativa, ma ovviamente non è solo quello: tra gli altri punti di forza, Qualcomm scommette su fotografia, gaming e audio.

Intelligenza artificiale generativa

Partendo proprio dall'IA generativa, ossia il tipo di intelligenza artificiale che riesce a generare contenuti come testo e immagini (pensate a ChatGPT e MidJourney, ad esempio): normalmente, siamo abituati a pensare a questo tipo di IA in cloud, ma sarà sempre più comune avere processori in grado di eseguire operazioni molto complesse in locale.

Snapdragon 8s Gen 3 supporta modelli di intelligenza artificiale generativa con fino a 10 miliardi di parametri e modelli multimodali (ossia basati su diverse tipologie di input e output, come testo, immagini, suoni, etc).

Anche se in un primo momento potrebbe non essere facile trovare delle applicazioni concrete a questo focus sull'IA generativa, queste caratteristiche permetteranno di avere software in grado di generare testo, audio o immagini direttamente dallo smartphone, senza neanche la necessità di accedere a internet.

Inoltre, Qualcomm ha mostrato un esempio pratico dell'IA generativa con il photo expansion on-device: selezionando una fotografia (che magari è in un formato diverso da quello che vorremmo) è possibile "allargare" la foto grazie all'IA, che sarà in grado di generare un contorno che si integra perfettamente con la foto originale.

Come abbiamo visto per la serie Galaxy S24, e come ci aspettiamo da iOS 18, l'uso massiccio di intelligenza artificiale sarà sempre più comune sugli smartphone e Qualcomm non è certo rimasta a guardare.

Fotografia, gaming, suono e connettività

Ma ovviamente non basta solo l'intelligenza artificiale, e tra gli altri punti di forza di Snapdragon 8s Gen 3 ci sono anche la fotografia, il gaming, l'audio e la connettività.

Partendo dal primo, il chip integra le più recenti tecnologie racchiuse sotto il nome di Snapdragon Sight.

Snapdragon 8s Gen 3 include un triplo ISP cognitivo Spectra a 18 bit che, oltre a tutte le ottimizzazioni per lo scatto a cui siamo ormai abituati, include anche il supporto a fotocamere always-sensing, che velocizzano moltissimo lo sblocco col volto. Il chip supporta sensori fino a 200 megapixel e include la tecnologia real-time Semantic Segmentation, in grado di individuare fino a 12 layer diversi (primo piano, contorno, sfondo, etc) nelle foto, per ottimizzare gli scatti.

I videogiocatori potranno beneficiare di tutte le tecnologie incluse in Snapdragon Elite Gaming, che su Snapdragon 8s Gen 3 portano il Ray Tracing con accelerazione hardware in tempo reale e supporto a display con risoluzione fino a Quad HD+ e refresh rate fino a 144 Hz.

Per il suono, Snapdragon Sound include la tecnologia Qualcomm Aqstic Speaker Max che riduce la distorsione del suono quando l'audio viene riprodotto dagli speaker dello smartphone, e poi ovviamente ci sono il supporto ai codec aptX Lossless e al Low Energy Audio, con il supporto al broadcast audio di Auracast.

Infine, per quel che riguarda la connettività, Snapdragon 8s Gen 3 include il modem Snapdragon X70 5G, con Wi-Fi 7 e velocità di download fino a 5,8 Gbps.

Quando arriva e su che smartphone?

Non conosciamo ancora i dispositivi che adotteranno Snapdragon 8s Gen 3, ma Qualcomm ha annunciato che questo chip è già stato scelto da diversi produttori tra cui Honor, iQOO, realme, Redmi e Xiaomi, e il primo smartphone con questo chip arriverà già in questo mese di marzo.

Su WhatsApp le breaking news tech!
Solo il meglio della tecnologia
Seguici