Spotify è il primo audio network del mondo (e manda in pensione Car Thing)

Spotify è il primo audio network del mondo (e manda in pensione Car Thing)
Vito Laminafra
Vito Laminafra

Spotify non ha certo bisogno di presentazioni: la piattaforma di streaming musicale cresce ogni giorno e gli ultimi report, relativi al trimestre appena terminato, sembrano confermare tutto ciò. 

Trova streaming

Nel secondo trimestre del 2022, Spotify ha infatti raggiunto lo straordinario traguardo di 188 milioni di abbonati, con il numero di utenti attivi ogni mese pari a 433 milioni: si tratta di una crescita, rispetto allo stesso periodo del 2021, pari rispettivamente al 14% e 19% (nel Q2 2021, Spotify contava infatti 182 milioni di abbonati e 422 utenti attivi mensilmente). Si tratta di numeri davvero elevati, che superano decisamente quelli della concorrenza: nel 2019, Apple Music contava 60 milioni di abbonati mentre, nel 2020, Amazon Music era ferma a quota 55 milioni di abbonati (sfortunatamente questi servizi non rilasciano più dati sugli iscritti).

Inutile dire che i podcast sono sempre più importanti per Spotify: nonostante qualche intoppo, show come The Joe Rogan Experience e Breaking Bread, estremamente popolari soprattutto negli Stati Uniti, permettono alla piattaforma di crescere e inoltre spingono gli utenti a rimanere abbonati al servizio. Spotify ha poi intenzione di buttarsi sul settore degli audiolibri dopo aver acquisito la piattaforma Findaway (ne abbiamo parlato qui).

Parlando di guadagni, le cose non vanno proprio nel verso giusto: Spotify ha subito una perdita di 125 milioni di euro in questo trimestre, ma le entrate medie per utente ora si attestano a circa € 4,54 (contro i € 4,38 dello scorso trimestre). In ogni caso, Spotify tende a dare la priorità alla crescita degli abbonati rispetto ai profitti trimestrali.

Che fine ha fatto Car Thing?

Vi ricordate di Car Thing? Si tratta di una sorta di smart display per auto, che permette di interfacciarsi con Spotify e di controllare la riproduzione di musica e podcast. Il lancio del "coso per auto" è stato parecchio travagliato e il dispositivo non è mai arrivato ufficialmente in Italia. Se lo state aspettando, potete mettervi l'anima in pace: Spotify ha mandato in pensione Car Thing.

Il dispositivo infatti non sarà più prodotto e le scorte rimaste in magazzino sono al momento in vendita ad un prezzo scontato (ma solo negli Stati Uniti). Questo è quanto dichiarato dall'azienda:

Sulla base di diversi fattori, tra cui la domanda di prodotti e problemi della catena di approvvigionamento, abbiamo deciso di interrompere l'ulteriore produzione di unità Car Thing. I dispositivi esistenti funzioneranno come previsto. Questa iniziativa ha sbloccato utili insegnamenti e rimaniamo concentrati sull'auto come luogo importante per l'audio.

Mostra i commenti