Starlink per iPhone e Android potrebbe essere realtà

Starlink per iPhone e Android potrebbe essere realtà
Vito Laminafra
Vito Laminafra

Starlink è uno dei progetti più interessanti e ambiziosi di Elon Musk: si tratta essenzialmente di una rete di satelliti SpaceX che permette di ricevere copertura internet anche in zone remote del globo e con velocità costanti comprese tra i 50 Mbps e i 150 Mbps. Questa rete di nuova generazione potrebbe però aprirsi e supportare presto anche smartphone Android e iOS.

Offerte Amazon

Stando ad alcuni documenti di FCC, la Commissione federale per le comunicazioni degli Stati Uniti, SpaceX avrebbe richiesto il permesso di poter utilizzare la frequenza 2 GHz per Starlink, facendo espressamente menzione dei dispositivi mobile: questo vuol dire che presto smartphone e tablet potrebbero diventare compatibili con la tecnologia Starlink in maniera nativa.

Il motivo dell'utilizzo dei 2 GHz è presto detto: i segnali trasportati con questa frequenza sono meno suscettibili alle ostruzioni di oggetti di grandi dimensioni e dunque sarebbero perfetti per dispositivi piccoli e spesso circondati da edifici che rendono difficile la propagazione del segnale (come appunto gli smartphone). Nei documenti depositati presso FCC, SpaceX dichiara che tutto ciò andrebbe a beneficio degli americani: probabilmente dunque si partirà dagli Stati Uniti per il supporto ai dispositivi mobile da parte di Starlink.

Per portare avanti questo progetto, SpaceX utilizzerà sicuramente le tecnologie e le conoscenze di Swarm, azienda che si occupa di tecnologie di nano-satelliti pensate soprattutto per i prodotti IoT. SpaceX ha acquisito questa società ad agosto dello scorso anno.

Ci sono però dei piccoli problemi da risolvere per SpaceX:infatti i satelliti Starlink già in orbita non sarebbero in grado di offrire connettività direttamente ai dispositivi mobili. SpaceX ha comunque dichiarato che provvederà ad aggiornare i satelliti aggiungendo loro un modulo in grado di risolvere questo problema. Sulla Terra invece, bisognerà utilizzare un dispositivo apposito al posto della grande parabola per permettere ai dispositivi mobile di utilizzare la connettività Starlink.

Maggiori informazioni su quanto appena detto arriveranno sicuramente in seguito: probabilmente per utilizzare Starlink su mobile bisognerà sottoscrivere un abbonamento aggiuntivo, ma per ora si tratta semplicemente di supposizioni.

Mostra i commenti