La nuova Steam Deck OLED non sarà la "2", ma poco ci manca. E costa pure meno

La nuova console ottiene uno schermo più grande, batteria più capiente, Wi-Fi 6E e molto altro, ma non chiamatela Steam Deck 2
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
La nuova Steam Deck OLED non sarà la "2", ma poco ci manca. E costa pure meno

Valve l'aveva detto: "Non faremo una Steam Deck 2 finché non ci saranno miglioramenti generazionali, specialmente nelle prestazioni", ma al contempo aveva confermato l'arrivo di un aggiornamento per migliorare schermo e batteria. Quindi prendete la nuova Steam Deck OLED, annunciata ieri, come "l'ultima Steam Deck 1" (sapete come installare Windows su Steam Deck?). 

Ne avessimo di aggiornamenti di questo tipo nel settore degli smartphone. La nuova console, una versione migliorata del dispositivo che ha rivoluzionato il gaming in mobilità, ottiene infatti novità a 360° gradi, a parte le prestazioni, ma a un prezzo ancora più interessante. 

Caratteristiche tecniche

  • Display: 7,4 pollici touchscreen OLED, 1200x800, 1000 nit luminosità HDR (600 SDR), frequenza di aggiornamento 90Hz
  • Processore: APU AMD, Zen 2 4c/8t, 2,4-3,5 GHz a 6nm
  • Grafica: 8 RDNA 2 CU, 1,0-1,6 GHz
  • RAM: 16 GB LPDDR5
  • Archiviazione: 512 GB / 1 TB SSD NVMe 6400 MT/s, con possibilità di espansione tramite microSD
  • Connettività: Bluetooth 5.3, Wi-Fi 6E
  • Porte: USB-C, Jack per cuffie combo da 3,5 mm
  • Batteria: 50 Wh, 3-12 ore di gioco, ricarica PD 3.0 da 45 W. Cavo da 2,5 m
  • Dimensioni: 298 mm x 117 mm x 49 mm
  • Peso: 640 g
  • OS: SteamOS 3 (basato su Arch), KDE Plasma

A guardare la scheda tecnica noterete subito le differenze: la quantità di novità è impressionante.

Lo schermo è migliore in tutti i sensi: più grande (7,4 contro 7 pollici), OLED invece di LCD, con luminosità maggiore, DCI-P3 110% (da 67% sRGB) e frequenza di aggiornamento più elevata (da 60 Hz).

Non cambia il chip, ma ora è basato su un processo a 6 nm (Sephiroth) invece che a 7 nm (Aerith), il che ne migliora l'efficienza, e già che ci siamo aumenta la batteria, che passa da 40 a 50 Wh, per un'autonomia fino a 12 ore (dalle 8 dell'originale).

La connettività entra finalmente nel 2023, con il Bluetooth 5.3 con antenna dedicata, AptX HD e AptX Low Latency e risveglio tramite controller Bluetooth, mentre il Wi-Fi ottiene la terza banda a 6 GHz grazie al Wi-Fi 6E tri-band.

Valve inoltre si è sempre vantata della possibilità di poter cambiare i componenti della Steam Deck, e ora ha ulteriormente migliorato questo aspetto introducendo le viti Torx (invece che Philips), viti della scocca posteriore ora si avvitano nel metallo, numero di viti ridotto, ridotto il numero di passaggi per le riparazioni comuni, facilitata la riparazione/sostituzione dello schermo, senza necessità di rimuovere la scocca posteriore.

Ma queste sono solo le novità più importanti. La lista è enorme, e comprende:

  • Peso inferiore di 29 grammi
  • Ventola più grande
  • Dissipatore di calore più grande
  • Altoparlanti più potenti "con bassi migliorati"
  • Miglioramenti dei controlli
  • Maggiore affidabilità del rilevamento tattile delle levette analogiche
  • Trackpad riprogettato per una maggiore precisione e rilevamento dei bordi
  • Frequenza di polling del touchscreen aggiornata a 180 Hz, latenza e precisione migliorate
  • Il microfono integrato può ora essere utilizzato contemporaneamente come jack per cuffie
  • Cavo di alimentazione più lungo da 2,5 m (in più rispetto a 1,5 m)
  • Velocità di ricarica più veloce di 0,8C, "20%–80% in appena 45 minuti"
  • Indicatore LED multicolore (prima era solo in bianco)
  • Nuova custodia (modello da 1 TB)

Valve annuncia anche miglioramenti significativi del firmware per la gestione energetica della memoria, oltre ad aver aggiunto il supporto preliminare per BIOS open source e firmware EC e un tempo di ripresa migliorato di circa il 30%.

Non cambiano il processore e le memorie, così come i joystick. Valve non introduce i modelli Hall effect perché afferma di non aver ricevuto molte lamentele per il drift.

Le dimensioni restano le stesse, così come i pulsanti e la risoluzione dello schermo. Anche la frequenza di aggiornamento è sempre fissa selezionabile dall'utente (senza VRR o AMD FreeSync), e così la potenza dell'alimentatore (45 W USB-C PD, non si carica più velocemente di 45 W). 

Se vi state chiedendo perché non è stata aggiunta una modalità Turbo, il motivo è che Valve non voleva aggiungere peso e un costo superiore, ma soprattutto perché la Steam Deck non è progettata per questo.

Disponibilità e prezzi

Dicevamo che il prezzo si è abbassato. La nuova Steam Deck OLED sarà disponibile dal 16 novembre nelle seguenti configurazioni:

  • OLED 512 GB a 569 euro, con custodia e bundle del profilo di Steam
  • OLED 1 TB a 679 euro, con anche fillmato di avvio esclusivo e tema esclusivo per la tastiera virtuale

Resta in catalogo la Steam Deck 256 GB con schermo LCD a un prezzo ridotto di 419 euro, mentre i modelli LCD da 64 e 512 GB sono venduti fino a esaurimento scorte a un prezzo scontato di 369 e 469 euro rispettivamente.

Purtroppo in Italia non arriverà la versione in edizione limitata da 1 TB con una nuova colorazione (disponibile sono in Stati Uniti e Canada).

Tips, tricks e news!
Tutto il meglio della tecnologia in video brevi!
Seguici