Ora potete condividere le vostre Storie su Telegram, ma a una condizione

Tutti possono vedere le Storie, ma solo gli abbonati a Telegram Premium possono condividerle
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Ora potete condividere le vostre Storie su Telegram, ma a una condizione

A fine giugno Telegram (ecco le sue funzioni nascoste) aveva annunciato l'arrivo delle Storie, uno strumento che mette la popolare app di messaggistica in diretta competizione con i social più diffusi. 

Le Storie di Telegram sono quello che il nome suggerisce, ovvero permettono di condividere foto e video che scompaiono dopo un certo tempo, e se ora iniziano a essere disponibili sembra che per il momento siano riservate solo agli abbonati Premium.

Le Storie di Telegram si distinguono per una maggiore versatilità rispetto ai concorrenti, che fanno scomparire le Storie dopo 24 ore, in quanto l'app consente di scegliere se farle sparire dopo 6, 12, 24 o 48 ore.

L'interfaccia è simile a quella che trovate in altre app che già offrono le Storie, con un elenco di contenuti disponibili in cima all'elenco delle chat, ma Telegram consente anche agli utenti di creare elenchi con contatti diversi per ogni storia.

Questo permette di condividere una Storia specifica con i vostri migliori amici e un'altra, per esempio, solo per con i colleghi.

Come su Instagram e Snapchat, potete inviare reazioni e rispondere alla Storia di qualcun altro, quindi vi troverete sicuramente a vostro agio quando vorrete utilizzare la funzione, ma come detto, potrete farlo solo se siete abbonati a Telegram Premium.

Se infatti non siete abbonati al piano a pagamento, provando a creare una Storia premendo il pulsante "+" in cima alle chat vi apparirà la scritta "La pubblicazione di Storie è attualmente disponibile solo per gli abbonati".

Ma non tutto è perduto, e quell'"attualmente" è la chiave per lasciare uno spiraglio all'apertura delle Storie anche ai non abbonati, che comunque potranno sempre vedere quelle create da altri utenti.

Ricordiamo che Durov era contrario all'introduzione della funzione, ma poi ha ceduto di fronte alle richieste degli utenti, tanto che  all'annuncio ha affermato "Anche gli scettici del nostro team hanno iniziato ad apprezzare questa caratteristica. Non possiamo più immaginare Telegram senza di esso".

Al momento le Storie sono in via di distribuzione, quindi potreste non aver ancora ricevuto l'aggiornamento, che dovrebbe arrivare nei prossimi giorni.

Su WhatsApp le breaking news tech!
Solo il meglio della tecnologia
Seguici