Surface Duo 3 sarà diverso

Scordatevi il doppio schermo: Microsoft punta al formato pieghevole
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Surface Duo 3 sarà diverso

Ricordate il Surface Duo, lo "smartphone" Android di Microsoft con doppio schermo poi aggiornato nel 2021 con una versione più al passo con i tempi, ma ancora non esente da difetti?

Le buone notizie sono che non solo la casa di Redmond non ha rinunciato a presentare un successore, ma anzi ha deciso di rinunciare all'iconico design a doppio schermo e accodarsi al formato con schermo pieghevole (i migliori pieghevoli sul mercato) adottato dagli altri produttori.

Segui AndroidWorld su News

L'informazione, non ufficiale, arriva tramite fonti interne all'azienda da Zac Bowden di Windows Central, che riporta anche come Microsoft avesse già pronto un Surface Duo 3 con doppio schermo, dimensioni ridotte e schermi edge-to-edge, il cui rilascio era previsto per la fine del 2023.

Poi il dispositivo è stato scartato e il team Surface si è lanciato in un Surface Duo 3 pieghevole, con cerniera a 180 gradi, schermo interno pieghevole e schermo esterno, proprio come Galaxy Z Fold 4, Vivo X Fold e altri dispositivi simili.

A questo punto ci sono un paio di considerazioni da fare. A maggio, Microsoft aveva presentato alcuni brevetti per creare un dispositivo pieghevole con cerniera in grado di ruotare a 360° (immagine sotto), ma secondo Bowden il Surface Duo 3 sarà dotato della classica cerniera a 180°.

Fonte: Windows Central

Il secondo punto riguarda il nome. Surface Duo richiama a un doppio schermo, ma essendo il dispositivo dotato di schermo singolo (almeno internamente) pieghevole, Microsoft potrebbe decidere di rinominare la linea, proprio come fatto con il Surface Book e il Surface Laptop Studio, anche se al momento tutti a Redmond lo chiamano Surface Duo di terza generazione. 

Per quanto riguarda le specifiche, nulla è ancora noto, ma si sa che Microsoft ha sviluppato il progetto "Perfect Together" per creare un'esperienza software che differenzi il suo smartphone dalla concorrenza, in modo non dissimile da come fa Apple con iPhone e Mac (e come cerca di fare Samsung con la stessa Microsoft).

Infine, Bowden rivela come Microsoft abbia un rinnovato interesse per Android, non solo con il nuovo pieghevole, ma anche con altri smartphone dal fattore di forma classico, e starebbe studiando diversi prototipi da presentare come Surface "per le masse".

Al momento nulla è ancora deciso, ma sicuramente i piani di Microsoft sono interessanti, e darebbero una smossa a un settore polarizzato da pochi produttori. Il problema sono le date di lancio (se mai avverranno), in quanto Microsoft ha avuto nel passato recente la brutta abitudine di presentare dispositivi con hardware interessante ma "superato", cosa che nel mondo Android ha un peso ancora maggiore che in quello dei PC, senza considerare il supporto software carente.

Su WhatsApp le breaking news tech!
Solo il meglio della tecnologia
Seguici