Su Android sarà presto possibile trasferire le eSIM tra dispositivi

Vito Laminafra
Vito Laminafra
Su Android sarà presto possibile trasferire le eSIM tra dispositivi

Negli ultimi anni abbiamo assistito alla nascita delle eSIM: si tratta di schede SIM virtuali che vanno a sostituire le schede fisiche e che portano una serie di vantaggi, tra cui la possibilità di attivare una nuova SIM semplicemente inquadrando un codice QR, senza dunque recarsi in un punto vendita per acquistare la scheda (di tutti i vantaggi ne abbiamo parlato in maniera completa in questo articolo).

Offerte Amazon

Le eSIM sono supportate da sempre più dispositivi, sia iOS che Android, ma purtroppo non c'è ancora un modo univoco per tutti gli operatori che permetta di trasferire la eSIM verso un altro dispositivo. Google ha però una soluzione, che arriverà sugli smartphone Android entro la fine di quest'anno.

BigG ha infatti annunciato che perso sarà possibile trasferire la propria eSIM verso un altro smartphone o smartwatch in maniera semplice e rapida: l'azienda ha collaborato con GSMA, organizzazione che rappresenta gli interessi degli operatori di rete mobile in tutto il mondo, e il primo operatore a supportare questo metodo sarà il tedesco Deutsche Telekom.

Non sappiamo ancora con precisione quando questa utile funzionalità sarà disponibile: Google si è limitata a dichiarare che arriverà "entro la fine dell'anno", e dunque è probabile che sarà rilasciata insieme ad Android 14, la prossima versione del sistema operativo di Google.

Tutte le news sulla tecnologia su Google News
Ci trovi con tutti gli aggiornamenti dal mondo della tecnologia
Seguici