Twitter è di Elon Musk

Licenziata in tronco la dirigenza del social network
Twitter è di Elon Musk
Antonio Lepore
Antonio Lepore

Dopo mesi di scaramucce legali, passi indietro e annunci, finalmente ora è ufficiale: Elon Musk ha completato l'acquisizione di Twitter per complessivi 44 miliardi di dollari. Il nuovo proprietario della piattaforma, però, ha "festeggiato" in maniera insolita: come prima mossa, infatti, ha licenziato almeno quattro alti dirigenti. Si tratta di: Parag Agrawal, amministratore delegato di Twitter; Ned Segal, direttore finanziario; Vijaya Gadde, il massimo dirigente legale e politico, e Sean Edgett, il consigliere generale. A questi quattro, si sarebbe aggiunta Sarah Personette, responsabile Ufficio Clienti, anch'essa licenziata secondo "Insider". Tra l'altro, i primi due – Agrawal e Segal – secondo "Reuters" sarebbero stati scortati fuori dall'ufficio di Twitter dopo il licenziamento. (Vi è forse venuta voglia di cancellare l'account? Ricordate prima di scaricare anche i vostri dati!)

I top manager, inoltre, avrebbero ricevuto una lauta liquidazione per il licenziamento. Secondo "Insider", infatti, Agrawal avrebbero ricevuto 38,7$ milioni, Segal 25,4 milioni$, Gadde 12,5 milioni$ e Personette 11,2 milioni$.

Dopo aver completato questa "pulizia", Musk ha twittato: "L'uccellino è libero". Insomma, la rivoluzione del neo-proprietario è stata avviata, nonostante non si conosca ancora il progetto che intenderà attuare Musk. A questo proposito, il "Washington Post" ha scritto che una delle intenzioni dell'imprenditore sarebbe quella di licenziare almeno il 75% dei dipendenti di Twitter. "Bloomberg", però, ha evidenziato che questa notizia non sarebbe più fondata.

In ogni caso, sembra certo che Musk suggerirà di modificare il modo in cui funziona la moderazione sulla piattaforma nonché di applicare alcune soluzioni per ridurre i costi ed aumentare le entrate. A riguardo, sembrerebbe che tra le ipotesi allo studio ci sarebbe quella di addebitare ai governi e alle società "un leggero costo" per l'utilizzo di Twitter.

Segui l'argomento

Tutti gli articoli sull'argomento

Mostra i commenti