Via allo switch off della rete 3G di WindTre: le novità per i clienti

Tra le novità più interessanti troviamo la sostituzione gratuita della SIM non compatibile con il 4G.
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca
Via allo switch off della rete 3G di WindTre: le novità per i clienti

Dopo i dettagli comunicati qualche settimana fa, WindTre avvia lo spegnimento progressivo della rete 3G. Si tratta di un passo verso il futuro, soprattutto verso il 5G, ma che potrebbe arrecare qualche fastidio agli attuali clienti WindTre.

A partire da oggi, 7 giugno, WindTre avvia la dismissione progressiva della sua rete 3G, andando sostanzialmente a interrompere la trasmissione della rete sulle portanti a 2.100 MHz e 900 MHz. Questo per fare posto alla rete 5G che sarà sempre più prevalente, anche in termini di frequenze di trasmissione usate.

Le tappe dello switch off

Andiamo quindi a rivedere quali sono le principali tappe comunicate da WindTre per la dismissione della rete 3G:

  • A partire da oggi 7 giugno verrà dismesso il 3G nella banda a 2.100 MHz. La rete continuerà a essere operativa nella banda a 900 MHz. Questo passaggio dovrebbe concludersi entro due mesi a partire dall'inizio delle operazioni.
    • Per i clienti con dispositivi che non supportano il 4G o tecnologie superiori, ma che supportano il servizio 3G su banda 900MHz, i servizi dati e voce saranno effettuati normalmente sulla rete 3G con portante 900 MHz.
    • Per coloro che hanno dispositivi che non supportano il 4G o tecnologie superiori, e supportano il servizio 3G esclusivamente sulla banda 2100 MHz, senza supporto della banda 900 MHz, i servizi dati e voce saranno reindirizzati sulla rete 2G con una possibile sensibile riduzione della sola velocità di trasferimento dati.
    • Per coloro che hanno dispositivi che non supportano 4G o tecnologie superiori, e in aggiunta non supportano né il 3G né il 2G su banda 900 MHz, si verificherà l'impossibilità di effettuare non solo il traffico dati ma anche il traffico voce e SMS
  • Successivamente verrà avviata una seconda fase che prevede la dismissione della rete 3G anche nella frequenza a 900 MHz. Questa dovrebbe concludersi entro il prossimo 31 dicembre 2025. Una volta completata, per tutti i clienti WindTre sarà necessario possedere un dispositivo che supporti almeno il 4G per usare la rete dell'operatore.

Cosa fare se non avete uno telefono o SIM 4G

Insomma, avrete ben capito che tutti coloro che hanno un dispositivo non abilitato al 4G (o uno smartphone compatibile con il 5G) dovranno iniziare a pensare a una sostituzione, se intendono continuare a usare la rete dati e la rete cellulare.

Lo stesso dicasi per coloro che possiedono delle SIM che non supportano almeno le reti LTE. Si tratta molto probabilmente di SIM molto datate, e quindi di clienti fedelissimi a WindTre e che non cambiano SIM da molti anni. Per questa tipologia di clienti, WindTre propone la sostituzione gratuita della SIM con una compatibile almeno con il 4G.

Tale procedura di sostituzione gratuita dovrebbe essere disponibile nei centri autorizzati dell'operatore. Speriamo che in questo modo la chiusura del 3G di WindTre non lascerà strascichi negativi.

Tutte le recensioni su YouTube
Le nostre recensioni esclusive e le nostre classifiche
Seguici