Vivo X90 Pro+ testato da DXOMark: nella top ten

Lodati zoom e foto in condizioni di scarsa luminosità, ma lento nell'acquisizione e così così i video
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Vivo X90 Pro+ testato da DXOMark: nella top ten

Gli smartphone vivo sono sempre stati particolarmente apprezzati dagli appassionati per la cura costruttiva e le soluzioni innovative, ma non era facile entrarne in possesso.

Negli ultimi anni, l'azienda cinese ha invece effettuato un cambio di passo, e si è decisa a investire in Occidente portandoci ottimi prodotti come vivo X80 Pro. Con la serie X90, presentata lo scorso novembre, vivo ha deciso di continuare quanto di buono mostrato nel 2022, puntando tutto sulla fotocamera. Ma con che risultati? Ce lo dice DXOMark, che ha testato il top vivo X90 Pro+.

Segui AndroidWorld su News

Foto ok, ma non chiedetegli di scattare soggetti in movimento

Cominciamo dalle buone notizie. L'anno scorso, vivo X80 Pro era risultato lontano dai migliori nello stesso test, mentre il top di quest'anno entra per un pelo della top ten, posizionandosi alle spalle di iPhone 13 Pro, iPhone 13 Pro Max (che sono poco sotto i Pro 14) e Xiaomi Mi 11 Ultra, e allo stesso livello di Google Pixel 7, al decimo posto.

Il noto sito elogia il progresso rispetto al predecessore, anche grazie al sensore da 1 pollice. Le caratteristiche tecniche della fotocamera sono le seguenti:

  • Primaria: 50MP, sensore da 1", apertura f/1.75, AF, OIS
  • Ultra-wide: 48MP, apertura f/2.2, AF, equivalente a 14mm
  • Tele: 50MP, apertura f/1.6, OIS, equivalente a 50mm
  • Tele: 64MP, lente periscopica, apertura f/3.5, AF, OIS, equivalente a 90mm

Le foto mostrano una buona gestione dell'esposizione e un bilanciamento del bianco abbastanza accurato, oltre a una buona resa in condizioni di bassa luminosità (immagine sotto) e soprattutto un ottimo zoom, che arriva fino a 100x e ha ottenuto il secondo punteggio più alto mai registrato sul sito. 

Fonte: DXOMark

Tra i lati negativi, il sito riporta alcuni inconvenienti per quanto riguarda il colore e la velocità di scatto.

Il colore ha una resa imprecisa delle tonalità della pelle scura nelle scene retroilluminate, così come una certa quantizzazione del colore in condizioni di illuminazione interna e livelli di illuminazione inferiori.

Il sito rileva soprattutto un notevole ritardo dell'otturatore, più lungo rispetto ai suoi rivali nel segmento Ultra-Premium. Questo comporta che lo scatto venga effettuato una frazione di secondo dopo che l'otturatore è stato premuto, non nello stesso momento, il che potrebbe essere un problema quando si cerca di scattare una foto a un bambino o in una festa.

Per quanto riguarda i punteggi, abbiamo 142/152 nelle foto, con:

  • 110/117 nell'esposizione
  • 108/119 nel colore
  • 85/116 nell'autofocus
  • 112/114 nella texture
  • 110/115 nel rumore
  • 80/81 negli artefatti
  • 70/80 nel bokeh
  • 150/151 nello zoom

Video bene, ma lontano dai top

In modalità video, il vivo X90 Pro+ si è comportato bene nel complesso, soprattutto per quanto riguarda l'esposizione, con una gamma dinamica abbastanza ampia.

Tuttavia, il sito rileva come vivo sia rimasta indietro rispetto ad alcuni dispositivi della sua categoria in termini di conservazione dei dettagli. Il compromesso trama/rumore della fotocamera nel video ha prodotto dettagli attenuati, specialmente in condizioni di illuminazione interna e in condizioni di scarsa illuminazione.

Passando ai punteggi, abbiamo un valore di 129/159 nei video:

  • 105/116 nell'esposizione
  • 106/117 nel colore
  • 93/117 nell'autofocus
  • 96/115 nella texture
  • 106/118 nel rumore
  • 113/117 nella stabilizzazione
  • 75/86 negli artefatti

Qui potete trovare il test completo, come al solito molto dettagliato.

Fonte: DXOMark

Tips, tricks e news!
Tutto il meglio della tecnologia in video brevi!
Seguici