Volete rimpiazzare Google Assistant con ChatGPT? Ecco come fare!

Nicola Ligas
Nicola Ligas Tech Master
Volete rimpiazzare Google Assistant con ChatGPT? Ecco come fare!

OpenAI, l'azienda che sviluppa ChatGPT, sta già lavorando per far sì che il suo chatbot possa diventare l'assistente predefinito su Android, sostituendosi quindi a Google Assistant, Bixby, o chi per loro, a seconda dei desideri dell'utente. Tale possibilità però non è ancora attiva, ma per chi non volesse aspettare, o per chi volesse solo provare, c'è VoiceGPT.

Sviluppata da WSTxda, VoiceGPT è una semplice app che di fatto agisce come scorciatoia. La potete impostare come assistente predefinito, e lei lancerà invece ChatGPT, ovviamente in modo automatico e veloce (previa installazione dell'app di ChatGPT sul vostro smartphone). In questo modo potrete richiamare ChatGPT nello stesso modo in cui usavate Assistant, cioè con una pressione prolungata sul tasto di accensione / pulsante home, oppure con uno swipe da uno degli angoli inferiori dello schermo.

L'app fa solo questo, senza bisogno di alcun permesso, ed è anche FOSS, quindi chiunque può esaminarne il codice: non correte rischi insomma! Ovviamente il supporto nativo su cui OpenAI sta lavorando dovrebbe essere migliore, perché al momento ChatGPT è limitato in quanto a funzionalità rispetto ad Assistant, e non può interagire molto col sistema operativo come invece fa l'assistente di Google.

In ogni caso, anche solo per provare, trovate VoiceGPT pronta da scaricare su GitHub.

Mostra i commenti