Cos'è e come funziona il VoWiFi (WiFi calling)

Alcuni operatori italiani (WindTre e TIM Mobile in primis) hanno recentemente lanciato il WiFi calling (VoWifi): vediamo cos'è e a cosa serve
Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi Tech Master
Cos'è e come funziona il VoWiFi (WiFi calling)

Il VoWiFi (o WiFi calling) è una tecnologia che permette di eseguire chiamate via rete WiFi: vediamo in dettaglio cos'è, come funziona e quando sarà disponibile in Italia. Se foste interessati all'argomento, vi ricordiamo anche come connettersi a una rete Wi-Fi nascosta.

Cos'è

VoWiFi significa Voice over WiFi ed è il nome di una tecnologia che permette di eseguire chiamate vocali collegati ad una rete WiFi, anche in assenza di segnale telefonico del proprio operatore. Noto anche come VoWLAN (Voice over Wireless LAN), il VoWiFi può essere particolarmente utile per tutti i casi in cui è disponibile una connessione internet WiFi e la rete del proprio gestore telefonico non funziona a dovere, ma è anche un potenziale miglioramento in termini di qualità della chiamata.

Come funziona il WiFi Calling

Il VoWiFi permette instradare le chiamate vocali tramite rete wireless: è importante capire che le chiamate passano comunque dall'operatore, l'unica differenza è che i dati vengono trasmessi tramite internet (e più nello specifico tramite la rete WiFi) e non tramite la normale rete mobile 2G, 3G, 4G o 5G.

Per questo, il VoWiFi è un servizio solitamente gestito dagli operatori telefonici, che viene utilizzato per le normali chiamate telefoniche. Per questo motivo, l'operatore telefonico deve fornire l'infrastruttura e abilitare le singole SIM, ma è anche necessario che lo smartphone utilizzato sia configurato per utilizzare il WiFi per le chiamate. Solitamente l'opzione per il VoWiFi (che può essere chiamato anche WiFi Calling, Chiamate via rete Wireless o simili) si trova nelle impostazioni relative alla gestione rete del dispositivi.

Impostazioni di WiFi Calling su iPhone

Se tutto è configurato correttamente, il WiFi Calling viene attivato automaticamente quando possibile ed è una funzione completamente invisibile all'utente.

La maggiori velocità permesse dalle rete internet WiFI permettono al VoWiFi di raggiungere gli standard HD Voice, ossia le chiamate ad alta definizione.

Tuttavia, per via delle norme antiterrorismo del nostro paese, che obbligano l'operatore a poter risalire alle conversazioni telefoniche in caso di indagini, il WiFi calling in Italia è molto limitato: le chiamate via WiFi, infatti, funzionano solo se il WiFi è gestito dallo stesso operatore.

In altre parole, per utilizzare il WiFi Calling con WindTre dovrete essere connessi ad una rete WiFi di WindTre, per usarlo con TIM dovrete essere su un WiFi di TIM e così via.

VoWiFi vs VoLTE

Le chiamate ad alta definizione (HD Voice) sono disponibili anche tramite VoLTE, che significa Voice over LTE. Il funzionamento delle due tecnolgie è concettualmente simile: in entrambi i casi, infatti, i dati della chiamata vengono trasmessi tramite internet.

La differenza tra i due è che, come suggerisce il nome, nel caso di VoLTE i dati vengono ricevuti dallo smartphone tramite la rete LTE (ossia la rete internet fornita dall'operatore), per cui è necessario che ci sia segnale mobile; nel caso di VoWiFi, invece, viene utilizzata una rete internet indipendente dall'operatore, ad esempio la WiFi di casa. 

VoWiFi: quando arriva in Italia

Come già accennato, in Italia il WiFi calling non funziona come nella maggior parte del mondo: per poterlo utilizzare, dovete essere connessi ad una rete WiFi gestita dallo stesso operatore che avete su mobile.

Questo, ovviamente, favorisce gli utenti che hanno lo stesso gestore sia per la rete di casa che per il mobile.

WindTre e Very Mobile

WindTre è il primo operatore italiano ad aver lanciato il WiFi Calling, che è già stato abilitato anche per VeryMobile, l'operatore virtaule interamente gestito da WindTre.

TIM

Anche TIM ha recentemetne abilitato il WiFi calling in Italia, sempre e solo se connessi ad una rete WiFi (fibra o ADSL) di TIM.

Vodafone

Sappiamo di per certo che Vodafone ha eseguito dei test in passato, testimoniati anche da utenti che hanno visto riferimenti espliciti al VoWiFi.

Smartphone compatibili

Al momento, gli unici smartphone compatibili con il WiFi calling (che per il momento è disponibile solo su WindTre e Very Mobile) sono:

  • Samsung Galaxy S22
  • Samsung Galaxy S22+
  • Samsung Galaxy S22 Ultra
  • Xiaomi 12 Pro

VoWiFi vs VoIP

Il VoWiFi potrebbe esere confuso con il VoIP, la tecnologia utilizzata da applicazioni come Skype per eseguire chiamate via internet, ma in realtà le due tecnologie sono diverse.

Skype Windows

Skype è sicuramente una delle applicazioni VoIP più famose al mondo

Il VoIP permette di utilizzare la rete internet (indifferente che si tratti di rete mobile o WiFi di casa) per eseguire chiamate tramite una specifica applicazione (Skype, WhatsApp, etc), non è legato in alcun modo all'operatore telefonico ma all'applicazione utilizzata.

Al contrario, il VoWiFi utilizza esclusivamente le reti WiFi (e non la rete mobile 4G o 5G), non è legato ad una specifica applicazione e si comporta come una normale telefonata; per questo, il servizio deve esserre abilitato e configurato dall'operatore telefonico, che fa quindi da tramite. Tramite il VoWiFi, infatti, l'audio delle chiamate passa comunque dall'operatore, che però è in grado di instradare la chiamata utilizzando la rete internet fornita da una rete WiFi, e non dal segnale mobile. Per questo motivo, è comune che una persona possa eseguire o ricevere una chiamata tramite VoWiFi ma che l'altro interlocutore non stia utilizzando questa tecnologia.

Gruppo Facebook

Community SmartWorld +15k
Confrontati con altri appassionati di tecnologia nel gruppo segreto
Entra