Il debutto di Wear OS 5 nel segno dei Galaxy Watch 7, e non sarà l'unica magia

Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca
Il debutto di Wear OS 5 nel segno dei Galaxy Watch 7, e non sarà l'unica magia

Oggi, 10 luglio, è stata una giornata molto importante per Samsung. Si è infatti svolto il Galaxy Unpacked, l'evento che ha visto arrivare tutti gli ultimi prodotti di Samsung: i nuovi pieghevoli, smartwatch, cuffie e l'atteso smart ring. E proprio a proposito di smartwatch arrivano importanti novità con Wear OS 5.

I nuovi smartwatch di Samsung infatti, la serie Galaxy Watch 7, sarà quella prescelta da Google per segnare il debutto ufficiale di Wear OS 5, la nuova versione del sistema operativo di Google per smartwatch. E questa non è l'unica novità annunciata da Google in concomitanza del lancio di Samsung.

Il matrimonio perfetto tra Wear OS 5 e Galaxy Watch 7

Ancora una volta, assistiamo alla testimonianza della sempre più stretta collaborazione tra Samsung e Google. Proprio a valle dell'evento Unpacked di Samsung, Google ha annunciato delle importanti novità che riguardano in prima battuta proprio i nuovi prodotti di Samsung.

Tra queste troviamo chiaramente il debutto di Wear OS 5. Si tratta del nuovo major update per Wear OS, il quale finalmente debutta su smartwatch presenti sul mercato.

Il debutto di Wear OS 5 avverrà da subito su Galaxy Watch 7 e Watch Ultra. Tra le novità troveremo tutte quelle annunciate da Google allo scorso Google I/O, quando la nuova versione di Wear OS è stata presentata ufficialmente. Ci saranno consistenti miglioramenti per l'autonomia, e anche per le performance. Ci sarà anche il totale supporto alle opzioni di monitoraggio e tracciamento dei parametri di salute e fisiologici che offrono i nuovi dispositivi di Samsung.

Se volete saperne di più su Wear OS 5, allora vi suggeriamo di leggere il nostro approfondimento che abbiamo scritto al momento della presentazione del major update da parte di Google.

E sempre in tema di Wear OS 5, arrivano ulteriori dettagli su come verranno gestite le watchface. Con il nuovo aggiornamento infatti Google ha introdotto degli importanti cambiamenti agli standard supportati per le watchface. Queste infatti dovranno essere necessariamente conformi al Watch Face Format (WFF). E pertanto, tutte le watchface sviluppate secondo standard precedenti non saranno utilizzabili su Wear OS 5.

Questo standard è stato sviluppato in collaborazione con Samsung, e pertanto saranno pienamente supportate sui nuovi smartwatch dell'azienda. In termini di compatibilità, tutti gli smartwatch aggiornati a Wear OS 2 continueranno a supportare anche le watchface basate su standard precedenti, mentre chi tenterà di esportare tali watchface su dispositivi aggiornati a Wear OS 5 rimarrà deluso e non ci riuscirà.

Gemini sarà protagonista anche sui Samsung

Tra le altre novità annunciate da Google troviamo ovviamente Gemini. L'intelligenza artificiale di Google arriva sui nuovi Fold 6 e Flip 6 con tutte le funzionalità di rilievo che abbiamo conosciuto sui Pixel di Google. Sarà quindi possibile avviare la visualizzazione di suggerimenti automatici in base al contesto delle app in esecuzione, e anche la completa integrazione con la suite di Google per la gestione ed elaborazione dei documenti.

Cerchia e cerca sarà più operativo che mai sui nuovi pieghevoli di Samsung. Lo strumento di Google, che ha debuttato sulla serie Galaxy S24, permetterà di tradurre parti di testo, risolvere problemi matematici, scansionare QR code e tanto altro.

Infine, per Galaxy Z Fold 6 arriva anche un'interessante funzionalità esclusiva che riguarda YouTube. Sarà infatti possibile avviare la funzionalità multiview, la quale permetterà di vedere quattro flussi video contemporaneamente sfruttando, ovviamente, il grande schermo interno del pieghevole di punta di casa Samsung.

Per saperne di più sull'intelligenza artificiale

Per finire vi lasciamo una serie di guide che troverete interessanti se vi state avvicinando al mondo dell'intelligenza artificiale:

Su WhatsApp le breaking news tech!
Solo il meglio della tecnologia
Seguici