WhatsApp e i vocali che si autodistruggono: quando arrivano

Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca
WhatsApp e i vocali che si autodistruggono: quando arrivano

WhatsApp è la piattaforma di messaggistica istantanea che milioni di utenti usano ogni giorno per comunicare in diverse forme. La piattaforma è disponibile per Android, iOS e PC e nelle ultime ore ha annunciato una novità di particolare rilievo.

Stiamo parlando dei vocali che si autodistruggono. Si tratta quindi di una nuova forma di messaggi che scompaiono, o meglio di messaggi che permettono l'accesso un'unica volta.

WhatsApp ha annunciato ufficialmente la novità, sebbene non l'abbia ancora distribuita al pubblico. I messaggi vocali di questo tipo saranno quindi ascoltabili una sola volta, dopo di che scompariranno per sempre dalla chat. Un'ottima novità per determinati tipi di chat, estendendo le alternative per coloro che vogliono comunicare tramite messaggi accessibili in un'unica occasione.

Rimane da capire come verrà gestita la funzionalità, visto che i vocali su WhatsApp, così come sulle altre piattaforme che supportano questo tipo di messaggi, possono essere ascoltati anche solo parzialmente. Ci aspettiamo però che tali vocali non scompaiano se ascoltati solo per una certa percentuale.

Non ci aspettiamo però che rimangano accessibili se ascoltati quasi completamente, altrimenti sarebbe facilmente aggirabile la limitazione dell'unico accesso.

La modalità di attivazione dei vocali che si autodistruggono dovrebbe essere la stessa prevista per le immagini visibili una sola volta inviate in chat WhatsApp.

E quando arriva la novità? WhatsApp ha riferito che verrà distribuita su Android e iOS "nei prossimi giorni". Possiamo quindi ipotizzare che si tratterà di una novità che arriverà direttamente anche per coloro che hanno la versione stabile dell'app. Ma potrebbe anche darsi che prima WhatsApp intenda testarla su coloro che hanno la beta. Torneremo ad aggiornarvi non appena ne sapremo di più.

Via: The Verge

Tips, tricks e news!
Tutto il meglio della tecnologia in video brevi!
Seguici