Se aspettavate Xiaomi 14 Pro potreste ricevere una brutta sorpresa

Stando alle build internazionali di HyperOS, Xiaomi ha interrotto lo sviluppo del sistema operativo per il nuovo telefono
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Se aspettavate Xiaomi 14 Pro potreste ricevere una brutta sorpresa

Xiaomi 14 e Xiaomi 14 Pro sono stati i primi smartphone a debuttare con il nuovo Snapdragon 8 Gen 3 e il sistema operativo HyperOS, la nuova versione di Android dei dispositivi del marchio che ha messo in pensione la storica MIUI (a proposito, sapete come togliere la pubblicità dalla MIUI?). 

In Cina, complice il prezzo contenuto e le caratteristiche top, sono già un successo, e non sono pochi i fan italiani dell'azienda che non vedono l'ora di metterci le mani sopra, soprattutto sulla versione più performante e grande. Ma se Xiaomi 14 è ormai prossimo al debutto a livello globale, una nube si sta addensando sul futuro di Xiaomi 14 Pro

La notizia arriva direttamente dal Xiaomiui, il sito degli appassionati del marchio, che ha analizzato le build di sviluppo di HyperOS, scoprendo una brutta sorpresa. 

Secondo quanto riportato, infatti, Xiaomi ha smesso di sviluppare le build internazionali di HyperOS per Xiaomi 14 Pro, il che indica che lo smartphone sarà limitato al solo mercato cinese.

L'ultima build interna di Xiaomi 14 Pro ha infatti il numero di versione MIUI-V15.0.0.1.UNBMIXM, quindi MIUI 15, poi rinominata a seguito del passaggio a HyperOS in OS1.0.0.4.UNBEUXM, la versione per i mercati europei. Ma da lì poi non sono state prodotte altre build per il software globale e lo sviluppo si è fermato.

Xiaomi ha infatti smesso di sviluppare la versione beta giornaliera HyperOS di Xiaomi 14 Pro, e l'ultima versione interna del software beta giornaliero HyperOS global è la 23.10.23. Il che significa che da quasi due mesi non si producono build per la versione internazionale.

Per fare un confronto, le build internazionali per Xiaomi 14, il cui sviluppo prosegue senza sosta, sono già alle versioni OS1.0.1.0.UNCEUXM (questa è quella europea), OS1.0.1.0.UNCMIXM e OS1.0.0.8.UNCINXM.

Build HyperOS per l'Europa. A sinistra, quella per Xiaomi 14 Pro, ferma alla versione 1.0.0.4, a destra quella per Xiaomi 14, arrivata alla versione 1.0.1.0. Fonte: Xiaomiui

Secondo Xiaomiui non ci sono dubbi: questo significa che mentre Xiaomi 14 verrà lanciato a livello globale a gennaio 2024, Xiaomi 14 Pro no. 

Anche il sito MySmartPrice ha trovato indicazioni a supporto di questa ipotesi, in quanto ha trovato Xiaomi 14 nel sito di certificazione indiano BIS, ma non Xiaomi 14 Pro.

In realtà questa non è una grande sorpresa, in quanto neanche Xiaomi 13 Pro era stato lanciato in India, ma in Europa sì, e anzi è stato uno degli smartphone che abbiamo maggiormente apprezzato

A questo punto non possiamo fare altro che attendere, anche se le indicazioni sembrano piuttosto solide.

C'è però un altro dispositivo che tanti attendono: Xiaomi 14 Ultra. Il telefono dovrebbe essere lanciato a marzo 2024 ed è passato attraverso il sito di certificazione CEE, il che ne conferma il debutto internazionale.

Dalla Cina, il noto leaker Digital Chat Station ha anticipato le varianti di colore, annunciando che il telefono sarà disponibile in vetro blu, pelle arancione, pelle nera e altre varianti. Secondo DGS, il dispositivo sarà dotato di sensore di impronte digitali a ultrasuoni (Xiaomi 13 Ultra era dotato di un sensore ottico) e connettività satellitare, ormai un must per i top.

Tra le altre caratteristiche, Xiaomi 14 Ultra sarà caratterizzato da uno schermo LTPO AMOLED da 6,7 pollici con risoluzione 2K, Snapdragon 8 Gen 3, un sensore primario Sony LYT 900 da 50 MP con OIS e supporto per l'apertura variabile, e batteria da 5180mAh con supporto per la ricarica rapida cablata da 90 W e per la ricarica wireless da 50 W.

Fonte: xiaomiui

Su WhatsApp le breaking news tech!
Solo il meglio della tecnologia
Seguici