La crescita di Iliad non si ferma, la fibra FTTH si allarga

La crescita di Iliad non si ferma, la fibra FTTH si allarga
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Grazie al nuovo report diffuso dall'Osservatorio sulle Comunicazioni dell'AGCOM riusciamo ad avere una fotografica dello stato del mercato mobile e fisso, con statistiche che riguardano la diffusione dei vari operatori tra i clienti italiani.

Trova Offerta Telefonica

I dati inclusi nel report riguardano il periodo tra ottobre e dicembre 2021. In generale le SIM in Italia sono cresciute su base annua, di circa 2,2 milioni, arrivando così alla quota totale di 106,2 milioni. Il grafico qui in basso mostra come Iliad risulti l'unico operatore a registrare una crescita delle SIM Human, arrivando al 10,9% con un incremento del 1,6% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Considerando tutti i tipi di SIM, vediamo come TIM guida il mercato con il 28,7%, seguita da Vodafone al 28,4% e WindTre al 24,5%. Considerando invece soltanto le SIM Human, ovvero escludendo quelle SIM usate da dispositivi autonomi e non da clienti umani, vediamo come WindTre è in cima alla classifica con il 26,5%.

In entrambi i casi, WindTre, Vodafone e TIM risultano in calo rispetto allo stesso periodo del 2020.

Tra gli operatori virtuali quello che risulta con più SIM Human attive è PosteMobile, con il 5,6%.

Andando a vedere il settore della telefonia fissa, il report AGCOM indica che sono aumentati gli accessi di circa 220.000 unità su base annua. Sono incoraggianti i dati che riguardano la fibra FTTH, la quale è cresciuta di circa 800.000 unità su base annua, mentre la fibra in rame è scesa dal 72% al 27% durante gli ultimi 4 anni.

In termini di operatori, TIM detiene il 41,4% di quota di mercato in termini di accessi broadband e ultrabroadband, seguita da Vodafone con il 16,7%, Fastweb con il 14,7% e WindTre con il 14,1%.

Mostra i commenti