Avete notato che Apple ha ripescato il “tipo del PC” per la presentazione del nuovo chip M1? (video)

Roberto Artigiani

Ieri sera abbiamo assistito all’attesa presentazione di Apple – la terza in tre mesi – in cui sono stati svelati i prossimi MacBook Air, MacBook Pro e Mac Mini tutti e tre potenziati dal nuovo processore Apple M1. Come probabilmente saprete se non è la prima volta che visitate il nostro sito, l’evento segna una transizione epocale per Cupertino che si appresta ad abbandonare i processori Intel – a cui era passata anni fa – per dei SoC ARM realizzati in casa.

Mentre molti avranno seguito la presentazione però, forse non tutti hanno notato che alla fine della videoconferenza ha fatto la sua apparizione una vecchia conoscenza. Seguendo lo schema reso classico dai film Marvel, una volta terminata la connessione e dopo svariati secondi di schermo nero illuminato solo dalla mela morsicata bianca è spuntato il “tipo del PC”.

LEGGI ANCHE: Tutto sul Black Friday 2020

L’attore John Hodgman, evidentemente invecchiato, ha riproposto la gag diventata celebre in una lunga striscia di spot a metà dei primi anni 2000 in cui si presentava come un PC cercando di vantare le proprie qualità, ma finendo immancabilmente per fare pessime figure davanti a un altro tipo che impersonava un Mac. Più che spiegarvelo però vi consigliamo di guardarne qualcuno (oppure tutti, se avete mezz’ora buona a disposizione) direttamente qui sotto.

Gli sketch, variazioni di breve durata basate sullo stesso canovaccio, sono andati in onda per qualche tempo all’epoca del passaggio a Intel, motivo per cui il ripescaggio di ieri sera è stata una chicca davvero azzeccata. Al momento non sappiamo se l’iniziativa avrà un seguito o se rimarrà un piacevole divertissement. Curiosamente la clip è stata rimossa dal video ufficiale su YouTube, nel caso ve la foste persa vi consigliamo quindi di gustarvela nel filmato che abbiamo riportato qui sotto. E voi, l’avevate notato?

Via: The Verge
  • Gio

    Pubblicità asolutamente semplicistiche e di parte (ovviamente) in una maniera mostruosa.. ma anche incredibilemnte geniali; touché