Bezos è tornato dallo spazio (vivo)

Lorenzo Delli -

Il lancio di Blue Origin ha avuto successo. La navicella partita poco dopo le 15:00 è atterrata pochi minuti fa, dopo aver superato i 100 km di altitudine e dopo il distacco della capsula superiore. Il razzo è tornato in perfetta autonomia atterrando senza grossi problemi.

Il razzo New Shepard, durante il suo tragitto, ha superato i 3.000 km/h. I passeggeri, tra cui Mark Bezos, l’icona dell’aviazione Wally Funk di 82 anni, il diciottenne Oliver Daemen e ovviamente Jeff Bezos, sembrano stare bene. Lo stesso Jeff è stato ripreso in camera mentre alzava il pollice.

Un lancio quello di oggi che ha segnato l’arrivo nello spazio della persona più anziana (Funk, 82 anni) e della più giovane (Daemen, 18 anni). Certo, si tratta di un viaggio ben diverso da quello delle classiche missioni spaziali, ma è comunque un gran traguardo.

“We know the vehicle is safe. If the vehicle is not safe for me, it’s not safe for anyone,” ovvero “sappiamo che il veicolo è sicuro”, afferma Bezos. “Se il veicolo non è sicuro per me, non lo è per nessuno”, continua. Da qui appunto la volontà di essere nella prima missione di Blue Origin.

Potete riguardare la sequenza su YouTube, dove il lancio e il tragitto sono stati trasmessi in diretta per tutta la durata.