Lego Officina 10264: la foto-recensione

Emanuele Cisotti -

Con questo articolo vogliamo iniziare una nuova rubrica riguardante uno dei giochi più famosi del mondo: Lego. Visto che ci sono un paio di grandi appassionati Lego in redazione abbiamo deciso di fotografare e raccontarvi i set Lego che acquistiamo e costruiamo. Inizieremo da alcuni dei più recenti e, provvederemo poi a “recensire” tutti quelli più nuovi. La parola recensire è tra virgolette perché essendo set acquistati sono sicuramente già molto apprezzati a prescindere da chi vi scrive, ma se possibile integreremo con un po’ di pareri.

Iniziamo oggi con il Lego Officina 10264, ovvero il palazzo modulare del 2019 (lanciato il 1° gennaio 2019), in attesa di raccontarvi il modello del 2020.

Esterno

Lego Officina è uno dei palazzi modulari angolari e che quindi può essere usato per collegarsi ad altri due palazzi su due lati contigui. Il colore principale è il marrone/rosso mattoni ed è il primo palazzo modulare e non avere la base interna quadrata. Questo perché su uno dei “quarti” del set è posizionato il passaggio delle auto per fare rifornimento alla pompa di benzina Octan (marchio sempre nel cuore degli appassionati Lego di lunga data). Non manca il secchiello per l’acqua pulisci vetri, un lampione e un albero. Su un lato corto è presente la porta di ingresso al veterinario, posizionato al piano superiore. Su un altro lato corto (ma più largo) c’è un bandone avvolgibile che si apre con un meccanismo a ruota manuale. All’interno di questo bandone trova spazio il carroattrezzi, con il braccio anch’esso attivato tramite un meccanismo a ruota manuale.

Le facciate del palazzo sono abbastanza pulite, ma arricchite da un paio di fioriere e una decorazione geometrica a separare il tetto e il primo e il secondo piano. Bella la vetrata orizzontale con il nome del veterinario. Sul tetto è posizionata una porta per accedere alle scale, dei fiori e una sdraio sotto l’ombrellone.

Interno

Al piano terra trova spazio il meccanico con il sistema che solleva l’auto per poterci lavorare sotto. Questo si attiva spingendo verso l’interno il cestino posizionato all’esterno sul retro. Abbiamo poi il bancone con la cassa, il macchinario per levare i copertoni dalle ruote e un carrellino per gli attrezzi.

Salendo al primo piano troviamo il veterinario, a cui si accede con una scala che corre lungo il profilo lungo di uno dei muri. La prima stanza è la sala d’attesa, con due divani, un pappagallo sul trespolo, una pianta, un tavolino e un acquario che divide la sala d’attesa dall’ambulatorio veterinario. Simpatica la trovata di inserire un pesce, ma al contrario altrimenti non ci sarebbe entrato. Molto bello il muro divisorio fra le due stanze, posizionato in diagonale. Dentro l’ambulatorio troviamo un tavolo (con sopra un coniglio bianco), una scrivania con una lampada con i bracci mobili, una rana in un contenitore “riscaldato” e strumenti di vario genere su due ripiani diversi.

Al secondo e ultimo piano un appartamento che è accessibile da un’altra scala che parte dalla sala d’attesa. Qui troviamo un letto, un divano, una TV “piatta” (ma con due antenne) e sul muro un poster rock & roll e un modellino di bus. La parte più ricca di dettagli è indubbiamente la cucina con i suoi fornelli, l’acqua calda/fredda e gli utensili. In un angolo c’è una porta che permette di accedere al WC con tanto di cassetta dello sciacquone.

Minifigure

Il set è composto da 6 minifigure e 5 animali: cane, pappagallo, coniglio, pesce e rana. Le minifigure sono una motociclista (con casco e vespa azzurra), una coppia di meccanici, una bambina, il veterinario e l’abitante dell’appartamento al piano superiore.

Conclusioni

10264 Officina prosegue il trend dei modulari Lego Creator Expert con sempre maggiori dettagli all’interno, piuttosto che all’esterno. La minor superficie interna è compensata da un bellissimo benzinaio, un carroattrezzi e anche un sistema mobile all’interno per alzare le auto.

Il set è disponibile sul sito Lego a 189€.

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.