Molti film Disney (compresi tutti gli Avatar) sono stati ulteriormente posticipati di un anno

Giovanni Bortolan

L’impatto che ha avuto l’epidemia di Covid-19 sull’industria cinematografica è stato (ed è tuttora) pesantissimo. Sono numerosissimi i film e le serie TV in cantiere ad aver subito ritardi o posticipi più o meno gravi, e valutando la situazione contagi negli Stati Uniti d’America non c’è affatto da sorprendersi.

Con la maggior parte dei cinema chiusi ancora per molto, numerosissime realtà come Disney stanno decidendo di posticipare non solo i titoli ancora in lavorazione (per chiara mancanza di personale) ma anche quelli già pronti, proprio perché non ci sono sale in cui proiettarli. L’ultima ondata di rischedulazioni riguarda proprio Disney, che attraverso un comunicato ha reso note le nuove date di uscita dei seguenti film:

LEGGI ANCHE: La serie TV Marvel seguito di Endgame non debutterà ad agosto su Disney+: rimandata a data da destinarsi

  • Mulan: spostato al 21 agosto (anche se potrebbe slittare ulteriormente)
  • Avatar 2: spostato al 16 dicembre 2022
  • Avatar 3: spostato al 20 dicembre 2024
  • Avatar 4: spostato al 19 dicembre 2025
  • Avatar 5: spostato al 17 dicembre 2027
  • Spider-Man (senza titolo): spostato al 5 novembre 2021
  • A Quiet Place Part II: spostato al 23 aprile 2021
  • Top Gun: Maverick: spostato al 2 luglio 2021
  • Star Wars (senza titolo): spostato al 19 dicembre 2025
  • The Empty Man: spostato al 4 dicembre 2020
  • The French Dispatch: spostato a data da destinarsi
  • The Last Duel: spostato al 15 ottobre 2021
  • nuovo live-action Disney (senza titolo): spostato al 17 dicembre 2021
Fonte: Hollywood Reporter