The Last Dance, la docu-serie di Netflix su Michael Jordan è in arrivo ad aprile (video)

Giovanni Bortolan -

Netflix ha annunciato l’arrivo di una docu-serie interamente dedicata alla leggenda vivente Michael Jordan, chiamata The Last Dance. Una notizia senza dubbio straordinaria per tutti gli appassionati non solo della pallacanestro, ma dello sport in generale perché, per citare un grande giornalista sportivo nostrano, “tutti, ma proprio tutti, conoscono Michael Jeffrey Jordan”.

The Last Dance debutterà a partire da lunedì 20 aprile in tutti i paesi in cui il servizio Netflix è disponibile, e continuerà fino al 18 maggio, al ritmo di 2 episodi a settimana. La docu-serie, diretta da Jason Hehir (The Fab Five, Chicago Bears 1985, Andre the Giant), racconta non solo una delle più grandi icone di tutti i tempi, ma anche una tra le squadre di maggior successo nella storia dello sport: i Chicago Bulls degli anni ’90.

“Michael Jordan e i Bulls degli anni ’90 non erano solo superstar dello sport, ma un fenomeno mondiale”, ha dichiarato lo stesso regista Jason Hehir. “Realizzare The Last Dance è stata un’incredibile opportunità per esplorare l’impatto straordinario di un uomo e di una squadra”.

LEGGI ANCHE: Finalmente arrivano i contatti WhatsApp nel menu di condivisione di iOS 13

Gli spettatori rivivranno i primi cinque campionati dei Bulls, attraverso le sfide, le lotte fuori dal campo e i trionfi che facevano parte del fenomeno di mutamento culturale creato da Jordan e dai Bulls. È uno scenario che fa da sfondo alla corsa del campionato del 1998, con ampi profili dei principali compagni di squadra di Jordan, tra cui Scottie Pippen, Dennis Rodman e Steve Kerr, nonché il coach Phil Jackson.