Recensione Ajax System sistema di sicurezza smart (foto e video)

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti

Negli anni abbiamo recensito una moltitudine di prodotto per la sicurezza smart. Principalmente telecamere controllabili da smartphone, ma anche qualche sensore un po' più avanzato. Spesso sono prodotti molto validi, ottimi deterrenti o ottimi strumenti per aiutare eventualmente le forze dell'ordine, ma non sono mai parte integrante di un vero sistema di allarme: sistemi spesso molto efficaci ma un po' datati e con una concezione molto analogica.

Per questo siamo stati fin da subito incuriositi dal sistema di protezione smart di Ajax System, che negli ultimi anni si è fatta strada in questo campo, creandosi un nome di rilievo anche rispetto a concorrenti storici e più blasonati. Si tratta di un sistema di "Grado 2" che rispetta gli standard europei e che garantisce protezione dai ladri esperti e dotati di attrezzature speciali. Il massimo livello per un sistema senza fili. Dopo alcune settimane di prove vi raccontiamo com'è andata con Ajax System e con i suoi dispositivi.

PRO

  • Tantissime soluzioni di sicurezza diverse
  • Può dialogare con una centrale operativa
  • Ridondanza nella connettività e alimentazione
  • Comodità di un sistema wireless

CONTRO

  • Prezzo non contenuto
  • Non si integra con luci smart (& co.)
  • Le telecamere (vere) vanno integrate esternamente

Come tutti i prodotti smart che si rispettino anche Ajax basa la sua configurazione iniziale tramite la connessione ad internet di hub e i primi passi da fare tramite l'app gratuita. L'hub da noi provato è il più avanzato, ovvero Hub 2 Plus. Il prodotto va connesso alla rete ed è possibile farlo in ben 4 metodi diversi, anche simultanei: tramite il Wi-Fi, tramite l'ethernet cablato o tramite due slot per SIM con supporto anche alle reti LTE. Già da qui si inizia a capire il livello di sicurezza che Ajax punta ad offrire, anche con un alto livello di ridondanza, partendo proprio dalla connessione. Lo stesso vale anche per l'alimentazione, che è sì cablata, ma la batteria interna garantisce comunque alcune ore di funzionamento anche senza corrente. Con almeno una SIM installata sarete quindi coperti anche durante lunghi blackout.

Sempre installando l'hub ci si rende subito conto anche di una caratteristica comune a molti di questi prodotti: è presente un sensore che notifica l'apertura del coperchio posteriore e c'è un punto debole dello sportello che se rotto in un tentativo di manomissione segnalerà il tutto al padrone di casa. Questo hub utilizza la tecnologia radio cripatata Jeweller per comunicare con gli altri accessori. Questo garantisce non solo alta sicurezza, ma anche poche interferenze, precisione nella comunicazione, rapidità e autonomia elevata per tutti i vari componenti del sistema Ajax System che potranno quindi essere alimentati a batteria. Quelli che abbiamo provato noi hanno tutti un'autonomia che varia fra i 2 e i 5 anni. Molti di questi a scelta possono anche essere collegati via cavo all'impianto elettrico.

Prima di raccontarvi degli "accessori" più interessanti dell'impianto Ajax partiamo da dei concetti comuni. L'impianto può essere attivo, disattivo o in modalità notturna. In quest'ultimo caso potrete quindi scegliere che solo alcuni dispositivi (per esempio quelli esterni e perimetrali) rimangano attivi di notte. Tutti i dispositivi hanno poi un'opzione per essere attivi sempre (quindi indipendentemente dallo stato di attivazione dell'impianto) e si potrà impostare anche un ritardo di ingresso o uscita. Permettendovi di ritardare l'attivazione dei sensori quando uscite o entrate di casa, per esempio dandovi alcuni secondi di tempo per uscire di casa dopo l'attivazione o al contrario dandovi tempo di disattivare l'impianto una volta rientrati. Questo è molto comodo se pensate di usare il keypad, mentre invece non vi servirà se pensate di usare un telecomando/portachiavi o l'applicazione per smartphone.

La casa va poi suddivisa in stanze e queste stanze possono essere raggruppate in zone, permettendo ai singoli utenti di attivare o disattivare l'allarme solo per alcune zone. Ogni singolo dispositivo poi può essere impostato per far scattare l'allarme o solo per inviare una notifica agli smartphone. La sirena dell'allarme va acquistata come uno dei vari accessori ed è disponibile in varie versioni, sia da interno che da esterno e può essere usata anche come cicalino di conferma dell'attivazione/disattivazione dell'allarme stesso.

Se la cosa migliore è sicuramente partire da un kit di accessori, potrete anche andare a "pescare" fra tantissimi dispositivi presenti sul sito. Noi abbiamo provato per esempio la MotionCam, ovvero il sensore di movimento da interno con possibilità di avere conferma visiva dell'intrusore. Le foto sono a bassa risoluzione, ma più che sufficienti per capire se non sia stato un falso allarme. Seguendo però i dettagliatissimi manuali che Ajax fornisce per ogni prodotto sarà veramente difficile che falsi allarmi possano verificarsi. Per ogni prodotto l'azienda spiega il funzionamento tecnico, da preziosi consigli per l'installazione e chiarisce ogni dubbio su tutte le opzioni che troviamo nell'app.

MotionProtect Outdoor invece è pensato per l'esterno ed è dotato di due sensori di movimento. Questo perché una doppia verifica è necessaria per gli ambienti esterni, dove elementi diversi potrebbero "confondere" il sensore. Questo dispositivo è dotato anche di sensori di offuscamento, dove può notificarvi (o far scattare l'allarme) se qualcuno cerca di coprire la visuale del prodotto in qualsiasi modo.

Abbiamo avuto di provare ovviamente anche i sensori Door Protect e Door Protect Plus, che segnalano l'apertura delle porte/finestre e nel secondo caso anche tentativi di intrusione, rilevati tramite inclinazione o colpi dovuti a tentativi di sfondamento. A corredo abbiamo testato il comodissimo telecomando Key Fob, con anche un tasto anti-panico per far scattare l'allarme (se volete potete abilitare la pressione prolungata o la doppia pressione per evitare disguidi) e con un led che conferma visivamente l'inserimento o il disinserimento dell'allarme.

Sempre per quanto riguarda l'attivazione abbiamo provato il Key Pad, che vi può confermare in ogni momento lo stato del sistema e permette e a chiunque (quindi anche ad eventuali ospiti) di attivare o disattivare il sistema. In più potrete creare un codice anti coercizione che disattiverà davvero il sistema ma segnalerà comunque la minaccia al centro di sicurezza. Comodo nel malaugurato evento che qualcuno ci stia minacciando per farci disattivare l'allarme. Perché uno dei punti forte di questo sistema non è solo la possibilità di accoppiarci una potente sirena, ma anche quella di integrare le notifiche anche verso vari istituti di vigilanza, convenzionati con Ajax (ce ne sono vari in ogni zona d'Italia).

Disponibile a scelta anche un sensore anti incendio, che rileva le variazioni di temperatura, fumo e monossido di carbonio. Questo componente è autonomo e ha una sua sirena integrata. Possibile anche acquistare un sensore anti allagamento.

Una cosa che ci ha positivamente stupito è la completezza della documentazione online, che permette di capire al meglio come funziona ogni singolo componente e come installarlo al meglio per ottenere un funzionamento impeccabile. Fra le opzioni c'è anche quella di trovare rivenditori della propria zona per avere anche l'installazione a domicilio (che Ajax consiglia per il massimo della sicurezza). Aggiungiamo un'altra nota: approviamo totalmente l'aver tenuto questo sistema fuori dalle dinamiche "smart" più spicciole di altri dispositivi più economici. Tutto in favore della vera sicurezza. C'è poi un'opzione per attivare una notifica per ricordarci di attivare o disattivare l'allarme quando ci si avvicina o allontana da casa (in base a un raggio d'azione che decidete voi).

Sul sito di Ajax System è possibile navigare fra le moltissime opzioni diverse di dispositivi. Il prezzo non è contenuto e se ci vogliono almeno 750€ per un kit base, la cifra può anche raddoppiare per una abitazione di dimensioni medio-grandi. Prezzi comunque ovviamente rapportati alla tecnologia e alle possibilità offerte da questi dispositivi. Almeno a nostro parere.

Giudizio Finale

Ajax Security

Ajax Security è un vero sistema di allarme, come quelli in commercio da lungo tempo, ma incentrato sull'aspetto smart e il controllo da smartphone. Rispetto ai prodotti di sicurezza di cui parliamo solitamente però questo è su un altro livello, con veri sistemi di protezione, ridondanza e anche certificazione. In più può anche dialogare con le centrali operative e il suo universo è in continua espansione. L'essere wireless permette infatti al vostro impianto di cambiare ed espandersi continuamente, portandosi dietro la sicurezza di un impianto classico, assieme alla flessibilità di un sistema davvero smart.

Pro

  • Tantissime soluzioni di sicurezza diverse
  • Può dialogare con una centrale operativa
  • Ridondanza nella connettività e alimentazione
  • Comodità di un sistema wireless

Contro

  • Prezzo non contenuto
  • Non si integra con luci smart (& co.)
  • Le telecamere (vere) vanno integrate esternamente

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Vive nel mondo della telefonia dal Nokia 3210 e nel mondo di linux da Ubuntu 5.04. Se potesse vivrebbe anche in un mondo di Lego e in uno di musica elettronica.

Commenta