Recensione Amazfit T-Rex 2: non giudicatelo (solo) dal suo aspetto

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti

Recensione Amazfit T-Rex 2

T-Rex e T-Rex Pro di Amazfit sono stati due dei nostri smartwatch preferiti degli scorsi anni ed è per questo che abbiamo provato il nuovo Amazfit T-Rex 2 con grande curiosità.

PRO

  • Ottima autonomia
  • Ottimo display
  • Lato fitness molto completo
  • Semplice da usare

CONTRO

  • Prezzo non stracciato
  • Le notifiche potevano essere gestite meglio
  • Non ci sono protezioni in metallo
  • Non supporta le chiamate al polso

T-Rex 2 si presenta prima di tutto come un rugged smartwatch, ovvero un orologio "di presenza" e molto robusto. È interamente realizzato in policarbonato e questo gli garantisce una buona leggerezza, con un peso complessivo di soli 69 grammi. È ovviamente spesso 13,6 millimetri ma era impossibile pensare che potesse essere più sottile. In ogni caso anche con il polso sottile di chi vi scrive è risultato un orologio comunque indossabile senza particolari problemi.

È ancora robustissimo, grazie alle 15 certificaizoni militari (MIL-STD-810G) che fra le altre cose garantiscono il suo funzionamento a temperature che vanno da -40° a 70°. Adesso poi lo smartwatch è garantito per 10ATM (ovvero 100 metri di profondità in acqua). Anche i tasti fisici raccontano molto del suo funzionamento, che deve essere possibile anche nei momenti più concitati o con i guanti. Sul lato destro, protetto da una nuova protuberanza troviamo anche lo speaker, utile per alcuni segnali acustici, ma non per fare chiamate al polso (manca comunque il microfono). Non manca il GPS dual-band, il Bluetooth 5.0 e il BioTracker 3.0 che misura battito cardiaco, ossigenazione del sangue e temperatura cutanea. Non è presnete però l'NFC, visto che Amazfit non ha un suo sistema di pagamento.

Lo schermo è un ampio 1,39 pollici, che rispetto al passato da abbastanza spazio in più per leggere agevolmente i vari contenuti. Si tratta di un pannello AMOLED, con luminosità di picco di ben 1.000 nits e con risoluzione di 454x454 pixel. In più abbiamo anche la luminosità automatica e non dovremo quindi preoccuparci di modificarla manualmente nelle varie situazioni.

Il software è poi maturato, aggiungendo un gran numero di funzionalità aggiuntive, soprattutto lato fitness, dove abbiamo oltre 150 sport, molti personalizzabili negli obiettivi, nelle schermate visualizzate durante l'esercizio e con il calcolo del carico di allenamento, del recupero e con l'assistente al passo. In più per gli sport outdoor è possibile attivare la traccia per tornare al punto di partenza, semplicemente mettendo in pausa. Troviamo poi l'integrazione con la bussola e una nuova funzione di misurazione in un tocco, che in 45 secondi va a fare tutte le misurazioni che il sensore BioTracker può fare in una volta sola.

Sul mondo della salute abbiamo poi, il tracciamento del sonno, le notifiche di inattività, il tracciamento del ciclo e gli esercizi di respirazione. Per quanto riguarda le altre app invece abbiamo la possibilità di controllare la musica del telefono, di usare un pomodoro timer e di scattare con la fotocamera da remoto. Dall'applicazione per smartphone è poi possibile scaricare altre piccole utility, fra cui una per controllare l'avvio della registrazione della GoPro.

Ancora una volta siamo poi molto soddisfatti dei dati registrati durante l'attività fisica, con anche una traccia GPS molto precisa. L'applicazione per smartphone è poi estremamente ricca, con la possibilità di rivedere un gran numero di dati e anche di esportare le sessioni di attività fisica per caricarli in altri software.

Una nota sulle notifiche: è possibile riceverle e anche rispondere con dei messaggi predefiniti, ma ammettiamo che il funzionamento è ancora abbastanza "basilare" con l'orologio che in seguito a delle notifiche concatenate per esempio mostra sempre il primo messaggio o per esempio per l'impossibilità di rispondere con messaggi personalizzati alle notifiche.

La batteria infine è una "enorme" 500 mAh che garantisce oltre 3 settimane di autonomia con una singola carica. Dimenticarsi il cavo di ricarica quando si va in ferie non è più un problema.

Amazfit T-Rex 2 ha un prezzo di 229€, non pochi per il mercato degli smartwatch, ma pochi se pensiamo che alla fine questo prodotto si avvicina molto ai vari prodotti sportwatch di fascia alta, decisamente più cari. Lo si può acquistare anche su Amazon.

Foto

Giudizio Finale

Amazfit T-Rex 2

Amazfit T-Rex 2 è un prodotto eccezionale per chi cerca un prodotto completo per il lato fitness e sport, soprattutto outdoor. Va a combattere con i "big" ad un prezzo onesto. Sul piatto mette poi un'eccezionale autonomia e un ottimo display. Qualche dettaglio "smart" potrebbe essere migliorato in futuro.

Voto finale

Amazfit T-Rex 2

Pro

  • Ottima autonomia
  • Ottimo display
  • Lato fitness molto completo
  • Semplice da usare

Contro

  • Prezzo non stracciato
  • Le notifiche potevano essere gestite meglio
  • Non ci sono protezioni in metallo
  • Non supporta le chiamate al polso

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Vive nel mondo della telefonia dal Nokia 3210 e nel mondo di linux da Ubuntu 5.04. Se potesse vivrebbe anche in un mondo di Lego e in uno di musica elettronica.
Mostra i commenti