8.5

Recensione Amazon Echo Studio: Alexa diventa audiofila (foto e video)

Emanuele Cisotti




Recensione Amazon Echo Studio

Appena in tempo per il Black Friday (ma non sappiamo dirvi se sarà scontato) Amazon ha lanciato sul mercato il suo ultimo smart speaker Echo. Si tratta di Echo Studio con Alexa ed è un prodotto che fin dal primo secondo si fa notare. È più grande del passato e ha un diametro di ben 17 centimetri, a cui si aggiunge un peso non indifferente di 3,5 kg. Non è quindi un speaker particolarmente portatile e bisogna trovargli un posto in casa dove non ingombri. Difficilmente potrà finire su di un comodino o in bagno, ma più probabilmente potrà finire in salotto o sul piano della cucina.

Lo speaker è composto all’interno di 5 diffusori, 3 medi, uno per gli alti (verso l’alto) e un woofer che invece punta verso il basso, all’interno della fessura che il prodotto ha. Questa fessura serve proprio per permettere ai bassi di diffondersi meglio. Echo Studio ha una potenza massima di 330 W e alla prima accensione farà un test audio che mapperà lo spazio della casa per capire come è posizionato e permettere agli speaker tridimensionali di adattarsi al meglio. In teoria nel tempo dovrebbe continuare a tenere monitorata la situazione e adattarsi a eventuali cambiamenti.

Sulla parte superiore di Echo Studio, attorno allo spazio per il tweeter e all’anello luminoso, troviamo i classici tasti di Echo: muto, i due tasti del volume e il tasto per attivare Alexa senza usare la voce. Sul retro invece, oltre al connettore dell’alimentazione, c’è anche un connettore jack audio / ottico. Interessante che l’alimentatore sia all’interno del prodotto e che quindi si risparmi spazio all’esterno.

Dal punto di vista tecnologico Echo Studio integra il Bluetooth e un hub Zigbee per collegare dispositivi domotici compatibili senza bisogno di comprare un altro hub. Con il bluetooth potete inviare l’audio dal vostro smartphone, ma non siamo riusciti a collegarlo direttamente al bluetooth della TV. Visto il suo spirito da one man show, Echo Studio è poi pensato per dare un’audio spaziale anche se il suono arriva da un solo punto della stanza. Per questo è stato reso compatibile con i più recenti standard dell’audio “HD”, ovvero il 3D Dolby Atmos e il 360 Reality Audio di Sony. Ad oggi sono pochissimi i modi per sfruttare questa tecnologia, ma potrete comunque godere dell’audio 3D Dolby utilizzando Echo Studio in accoppiata con una Fire Stick 4K con i contenuti compatibili. Echo Studio può poi funzionare in abbinamento ad un altro esemplare dello stesso speaker. Non è certo una opzione per tutti, ma è sicuramente una soluzione ottimale se pensate di metterlo a fianco del TV (e quindi di non avere il suono proveniente da una sola direzione). L’unica nota che ci sentiamo di fare è che la “modalità spazialità stereo” attiva alla prima accensione non offre nulla di più e anzi può peggiorare la resa finale quando si ascoltano brani non pensati con i codec di cui parlavamo prima. Meglio disattivarla.

Come suona Echo Studio? Incredibilmente e sorprendentemente bene. Non è il primo speaker con audio 3D che proviamo ma Echo Studio è sicuramente il miglior smart speaker che potete comprare al momento. L’audio è potente, corposo, ma mai esagerato, restituendo un’impronta pulita della traccia. I bassi sono potenti ma non esagerati, come succede per esempio con il prodotto Apple o con quelli Sonos. Incredibile poi la qualità dei microfoni che vi sentiranno anche se parlerete con un tono di voce “normale” quando la musica suona a tutto volume.

Senza contare tutta la comodità della piattaforma Alexa (che però è uguale su ogni dispositivo e non ha senso dettagliare qui) questo Echo Studio è indubbiamente un prodotto eccezionale, anche considerando il prezzo di 199€. Se volete un dispositivo Alexa per ascoltare la musica non potrete che optare per questo componente della famiglia Echo.

Giudizio Finale

Amazon Echo Studio

8.5

Amazon Echo Studio

Amazon Echo Studio è un prodotto sorprendente se si parla della qualità audio, anche considerando le sue dimensioni, più importanti rispetto agli altri Echo ma ridotte per quello che può fare. La compatibilità con Zigbee, con l'audio 3D e la Fire Stick 4K lo rendono poi un prodotto ottimo anche all'interno di una casa che strizza l'occhio anche alla domotica.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Audio ineguagliato (nella categoria)
  • Ottimi microfoni
  • Integra Bluetooth e Zigbee
  • Prezzo "inquadrato"
Contro
  • La modalità "spazialità stereo" è controproducente
  • Non si connette alla TV direttamente via bluetooth
  • Pochi contenuti musicali 3D al momento
  • Non è per tutte le stanze

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.

  • Francesco Vantini

    Ma si può accoppiare solo a una fire stick 4k o anche alla versione normale (sempre l’ultima uscita)?

    • Solo 4K.

      • Francesco Vantini

        Grazie mille, sembra veramente ottimo!

  • mat.01

    Domanda: ma l’ingresso ottico può funzionare con la TV? Al posto del Bluetooth?

  • Progressive

    @ciso Nell’altre recensioni si parla che il collegamento con la tv è disponibile, non è che è il tuo modello a non esser predisposto?