AMD Radeon RX 7900 XT recensione: chiedetele tutto, ma non il Ray Tracing

RX 7900 XT è una GPU fatta per il gaming in 4K, che dà il meglio per le prestazioni in raster
Vezio Ceniccola
Vezio Ceniccola Tech Master
AMD Radeon RX 7900 XT recensione: chiedetele tutto, ma non il Ray Tracing

AMD Radeon RX 7900 XT è una scheda video molto peculiare, sia per le sue caratteristiche che per la serie a cui appartiene. Lanciata insieme alla sorella maggiore RX 7900 XTX, può essere considerata come una GPU top gamma a tutti gli effetti, tra le più potenti in assoluto disponibili sul mercato. Ci sono, però, molte luci ed ombre su questa scheda, tra le prime ad utilizzare la nuova architettura RDNA 3: le prestazioni sono elevatissime, ma non in tutti i campi. Più che sulla forza bruta, questa GPU va analizzata nelle funzionalità specifiche, come FSR e supporto al ray tracing, ed è quello che faremo in questa recensione completa, parlando anche del prezzo di listino e del posizionamento sul mercato.

PRO

  • Ottime prestazioni in raster
  • Gaming in 4K fluido in tutti i giochi
  • Supporto per FSR 2 (e FSR 3 in arrivo)
  • Dimensioni "compatte"
  • Temperature molto buone

CONTRO

  • Prestazioni in ray tracing non soddisfacenti
  • Consumo energetico con picchi altissimi
  • Tecnologia FSR meno matura di NVIDIA DLSS
  • Prezzo troppo elevato al lancio

Caratteristiche Tecniche

  • Serie: Navi 31
  • Architettura: AMD RDNA 3
  • Processo produttivo: 5 nm GCD, 6 nm MCD
  • Transistor: 57,7 miliardi
  • Stream Processors: 5376
  • Compute Units: 84
  • Ray Accelerators: 84
  • AI Accelerators: 168
  • Game Clock: 2.000 MHz
  • Boost Clock: 2.400 MHz
  • Infinity Cache: 80 MB
  • Memoria video: 20 GB GDDR6
  • Memory Bandwidth: 2.900 GB/s
  • Memory Bus: 320-bit
  • Display supportati: fino a 4
  • Risoluzione massima: 7680 × 4320 pixel
  • Interfaccia: PCIe 4.0 x16
  • Connettività: 1x HDMI, 2x DisplayPort, 1x USB-C
  • Raffreddamento: 3 ventole
  • Form Factor: 2 slot
  • Dimensioni: 276 × 135 × 51 mm
  • Consumo massimo: 315 W

La novità più importante introdotta con AMD Radeon RX 7900 XT sta sotto al cofano. Parliamo ovviamente della nuova architettura RDNA 3, la stessa usata anche dalla 7900 XTX, ma completamente diversa rispetto a quella vista sulle precedenti GPU AMD. La 7900 XTX e la 7900 XT sono le prime GPU gaming al mondo ad usare un'architettura a chiplet, costituita da un grosso Graphics Compute Die a 5 nm (300 millimetri quadrati) e 6 piccoli Memory Cache Die a 6 nm (37 millimetri quadrati). Per saperne di più, potete leggere l'approfondimento su RDNA 3 in questo articolo.

AMD Radeon RX 7900 XT chiplet

Architettura RDNA 3

Va subito sottolineata una cosa: il doppio processo produttivo usato da AMD è leggermente meno prestante di quello delle NVIDIA RTX 4000, costruite con un processo a 4 nm di TSMC. Una differenza che può sembrare marginale, ma che influisce non poco sull'efficienza energetica e sulle prestazioni finali, come vedremo nei benchmark più in basso.

I vantaggi di RDNA 3 sono comunque moltissimi. Il numero di compute unit e di ray accelerator di seconda generazione è molto elevato, e c'è anche la tecnologia AMD Infinity Cache di seconda generazione, con una banda fino a ben 5,3 TB/s. In questo modo, i chip sulla scheda possono comunicare a velocità elevatissime, ottimizzando la latenza e le prestazioni.

Grazie al nuovo Dual Media Engine è stato introdotto il supporto nativo al codec AV1, che diventerà sempre più importante nei prossimi anni. Inoltre, il Radiance Display Engine e le connettività DisplayPort 2.1 e HDMI 2.1a permettono di usare monitor con risoluzione e refresh rate elevatissimi: addirittura fino a 8K a 165 Hz oppure 4K a 480 Hz.

Ultima nota sulle dimensioni, che sono abbastanza contenute per una scheda top gamma. Il modello reference design di AMD Radeon RX 7900 XT occupa "solo" 2 slot ed è molto più piccola e leggera delle RTX 4000 di NVIDIA, come ad esempio la RTX 4080. Per certi versi, somiglia di più alla generazione precedente e si può paragonare ad una RTX 3080 Ti.

Il design termico è abbastanza classico, con tre ventole tutte sul lato inferiore, mentre sulla parte alta c'è un backplate che copre tutto ed è anche piacevole da vedere. L'alimentazione è fornita da una doppia porta da 8 pin, dunque non avete bisogno di eventuali adattatori come sulle schede NVIDIA delle ultime generazioni.

Confronto AMD Radeon RX 7900

La serie AMD Radeon RX 7900 prevede due modelli, la XT di cui stiamo parlando in questa recensione ma anche la più potente XTX. Entrambe sono basate su architettura RDNA 3 e si somigliano moltissimo a livello tecnico e fisico.

Le dimensioni sono molto simili, con la XTX che è leggermente più lunga e massiccia: per il resto, anche l'estetica è abbastanza organica, con stessa scelta per le ventole (3) e per i connettori di alimentazione (doppia porta da 8 pin).

Le differenze sostanziali sono nella conta dei core, nella quale la 7900 XTX è leggermente in vantaggio: rispetto alla 7900 XT, monta 12 compute unit e 12 ray accelerator in più, ma anche 24 AI accelerator e soprattutto 768 stream processor in più. Anche le frequenze sono più alte sulla XTX, in particolare per il base clock. Molto importante anche la memoria, che sulla 7900 XT è pari a 20 GB GDRR6 mentre sulla 7900 XTX ha 4 GB in più, per giunta con un bus più performante (384 bit contro 320 bit).

Infine, segnaliamo i limiti di consumo energetico, imposti a 315 W per la 7900 XT e a 355 W per la XTX. Una differenza non da poco (40 W) che permette alla 7900 XTX di ottenere un piccolo boost prestazionale nelle situazioni più critiche.

  RX 7900 XTX RX 7900 XT
Serie Navi 31 Navi 31
Architettura AMD RDNA 3 AMD RDNA 3
Processo produttivo 5 nm GCD; 6 nm MCD 5 nm GCD; 6 nm MCD
Transistor 57,7 miliardi 57,7 miliardi
Dimensioni Die 300 mmq GCD; 220 mmq MCD 300 mmq GCD; 220 mmq MCD
Compute Units 96 84
Ray Accelerators 96 84
AI Accelerators 192 168
Stream Processors 6.144 5.376
Game Clock 2.300 MHz 2.000 MHz
Boost Clock 2.500 MHz 2.400 MHz
AMD Infinity Cache 96 MB 80 MB
Memoria video 24 GB GDDR6 20 GB GDDR6
Memory Bandwidth 3.500 GB/s 2.900 GB/s
Memory Bus Interface 384 bit 320 bit
Interfaccia PCIe PCIe 4.0 x16 PCIe 4.0 x16
Consumo massimo 355 W 315 W
Dimensioni 287 × 135 × 51 mm 276 × 135 × 51 mm

Software

AMD Software: Adrenalin Edition è il programma che permette di gestire le impostazioni della 7900 XT e di tutte le più recenti schede video dell'azienda. Con questo software è possibile anche aggiornare i driver e ottimizzare i giochi installati, andando ad attivare singolarmente le tante opzioni per migliorare la qualità d'immagine o la fluidità di gioco.

Come le altre GPU AMD delle ultime generazioni, la RX 7900 XT supporta tutte le tecnologie più innovative per migliorare l'esperienza utente: parliamo ad esempio del noto AMD FidelityFX Super Resolution (FSR), ma anche di Radeon Anti-Lag, Radeon Boost e Radeon Image Sharpening.

Tramite AMD Software: Adrenalin Edition potete attivare anche la sovrapposizione di gioco, con informazioni in tempo reale su FPS mostrati a schermo e carico sulla GPU. Le funzionalità sono molto interessanti e ci sono anche strumenti per la registrazione delle prestazioni e per l'analisi dei dati. A seguire trovate alcune immagini del software.

Piattaforma di Test

La build utilizzata per testare le capacità di AMD RX 7900 XT propone alcune delle ultime novità del mondo informatico. Il processore è sempre a marchio AMD, e parliamo del buon Ryzen 5 7600X di ultima generazione, montato su una scheda madre ASUS ROG STRIX B650E-F GAMING WIFI.

A livello di temperature non ci sono problemi, visto che abbiamo usato un case NZXT H7 Flow con 4 ventole da 120 mm installate al suo interno, più un dissipatore Corsair con radiatore da 360 mm e altre 3 ventole da 120 mm per raffreddare il processore. Da segnalare anche la presenza del velocissimo SSD Samsung 990 Pro (1 TB) e dell'alimentatore NZXT C850, ampiamente sufficiente per la 7900 XT.

Tutti i benchmark sono stati condotti su sistema Windows 11 Home e con driver aggiornati all'ultima versione disponibile per tutti i componenti: per la 7900 XT la versione è la 22.40.00.62. Per il conteggio degli FPS nei giochi abbiamo utilizzato il software NVIDIA FrameView.

Case NZXT H7 Flow
Scheda Madre ASUS ROG STRIX B650E-F GAMING WIFI
Processore AMD Ryzen 5 7600X
RAM Kingston FURY Beast DDR5 (32 GB, 6.000 MHz, CL36)
SSD Samsung 990 Pro (1 TB)
Raffreddamento Corsair AIO 360 mm
Alimentatore NZXT C850 (850 W, 80+ Gold)

Benchmark generali

AMD RX 7900 XT si comporta bene nei benchmark relativi alle prestazioni generali, facendo registrare ottimi risultati in tutti i test. Visto l'hardware di cui è dotata certamente la forza bruta non manca, anche se i confronti con le altre GPU di fascia top parlano chiaro.

Abbiamo fatto tre benchmark su 3DMark: la 7900 XT ha ottenuto 25.522 punti Graphic Score su TimeSpy (test in DX12), 68.181 punti Graphic Score su Fire Strike (test in DX11), 13.589 punti su Port Royale (test in ray tracing). I valori sono molto alti anche per i punteggi generali, come potete notare nei grafici raccolti nella galleria in basso. Nel test a risoluzione 4K su Superposition la 7900 XT ha fatto registrare 18.277 punti, mentre su FurMark nel benchmark con preset 4K è arrivata a 7.014 punti.

Il confronto diretto con la NVIDIA GeForce RTX 4080 è svantaggioso per la GPU AMD, che perde quasi in ogni benchmark. In termini statistici, parliamo di una differenza compresa tra il 10% e il 68% in favore della RTX 4080, anche se molto dipende dal tipo di test.

Su 3DMark e Superposition la Radeon fa segnare fino al -24% di prestazioni (test Port Royal), ma riesce anche a vincere con un +3% nel test Fire Strike. Su FurMark, invece, si registra un -40% rispetto alla RTX 4080.

Tutto considerato, la 7900 XT non è certo una scheda scarsa in termini di produttività, ma paga lo scotto di scontrarsi con un peso massimo come la GPU NVIDIA, che soprattutto nelle condizioni più estreme riesce a tirare fuori più forza bruta. I cavalli nel motore sono comunque tantissimi per entrambe, dunque possiamo dire che la Radeon non sfigura troppo.

Benchmark gaming

Abbiamo provato la GPU AMD Radeon RX 7900 XT con sei giochi diversi, tutti abbastanza moderni, registrando le prestazioni a tre diverse risoluzioni: Full HD (1080p), Quad HD (1440p) e 4K (2160p). Tutti i benchmark sono stati eseguiti con i dettagli al massimo per ciascun gioco, senza ray tracing o tecnologie come FSR e DLSS attivi.

In questo modo abbiamo potuto valutare solo le performance in raster, per capire la forza bruta della scheda.

I dati che abbiamo ottenuto li trovate tutti nei grafici in basso. I numeri dicono che sia in Full HD che in Quad HD si può giocare tranquillamente ad altissime prestazioni, e sarebbe stato strano il contrario. Anche in 4K gli fps medi vanno quasi sempre al di sopra della soglia psicologica dei 60, con qualche piccolo calo solo per A Plague Tale: Requiem e Metro Exodus Enhanced Edition.

Insomma, possiamo dire senza timore di smentita che la Radeon RX 7900 XT è una GPU fatta per il gaming in 4K, con prestazioni assolutamente soddisfacenti per tutti i giochi. Il confronto con la RTX 4080 si risolve ancora una volta con una sconfitta per la GPU AMD, che fa segnare valori leggermente inferiori. La scheda NVIDIA fa più fps medi in quasi tutti i giochi: +9% in Full HD, +12% in Quad HD e +14% in 4K.

Le percentuali di differenza sono quelle attese e non ci sorprendono. Anzi, ci dicono che la 7900 XT scala meglio a risoluzioni inferiori rispetto alla RTX 4080 e riesce a ottenere qualche vittoria in giochi più ottimizzati per piattaforma AMD, come F1 22, e stranamente anche in Cyberpunk 2077.

Benchmark Full HD (1080p)

Benchmark Quad HD (1440p)

Benchmark 4K (2160p)

FSR - AMD FidelityFX Super Resolution

Una delle migliori armi in dotazione alla AMD RX 7900 XT è ovviamente la tecnologia AMD FidelityFX Super Resolution (FSR). Esattamente come fa il DLSS di NVIDIA, anche FSR permette di aumentare gli FPS e le prestazioni nei giochi che lo supportano, a fronte di un leggero peggioramento della qualità d'immagine. Tutto questo avviene grazie ad un upscaling in tempo reale, realizzato tramite un raffinato utilizzo dell'intelligenza artificiale e di algoritmi studiati ad hoc.

AMD ne ha fatta di strada dall'introduzione di questa tecnologia, arrivata ormai alla versione FSR 2.2, con notevoli miglioramenti sotto ogni punto di vista. I giochi supportati sono oltre 230 e le prospettive per il futuro sembrano ancora più entusiasmanti.

Il nuovo FSR 3, già annunciato al momento del lancio della serie RX 7900, è in arrivo nei prossimi mesi e dovrebbe portare ancora più ottimizzazione per il framerate.

In attesa di vedere all'opera la nuova versione, abbiamo testato la RX 7900 XT con FSR 2 attivo in alcuni giochi, impostando il profilo Bilanciato. L'aumento di prestazioni è sicuramente netto, con un +25% medio tra tutti i titoli che abbiamo provato. In particolare, su F1 2022 si guadagna un +16% per gli fps medi, mentre su Forza Horizon 5 siamo su +9%. Ancora meglio va con Cyberpunk 2077, dove gli fps medi passano da 59 a 89, vale a dire un bel 51% in più.

A livello di qualità d'immagine ci sono buone notizie. La resa dei dettagli rimane ottima anche con FSR attivo, con artefatti visibili solo con profili molto bassi (Ultra prestazioni) o con particolari texture difficili da interpretare per l'upscaling. In particolare, nei giochi in cui è supportata l'ultima versione (FSR 2.2) abbiamo avuto un'ottima esperienza di gioco, godendo di una buona pulizia dell'immagine anche in situazioni complesse, con tante texture a schermo.

Detto questo, la nostra impressione è che per ora il DLSS di NVIDIA sia una tecnologia più matura e performante rispetto a FSR. La nuova versione DLSS 3 ha spinto molto in alto l'asticella e sarà difficile per AMD raggiungerla: non c'è riuscita con FSR 2, difficilmente ci riuscirà con FSR 3. Come potete notare dai grafici a seguire, l'aumento di prestazioni con DLSS attivo è simile su Forza Horizon 5 (+7%), ma su Cyperbunk 2077 è clamoroso (+170% fps medi con DLSS 3). Stranamente il DLSS causa qualche problema con F1 22, dove il framerate peggiora (-20% fps medi) tenendolo attivo.

Ray tracing

Il tallone d'Achille delle GPU AMD negli ultimi anni è sempre stato il supporto al ray tracing. Purtroppo, anche per AMD Radeon RX 7900 XT vale lo stesso discorso, con prestazioni che non possono essere paragonate a quelle delle schede NVIDIA di pari fascia.

Intendiamoci, la 7900 XT permette di ottenere buone performance nei giochi con ray tracing, giocabili senza grossi problemi in Full HD (1080p) e QHD (1440p), mentre per la risoluzione 4K è più difficile arriva a 60 fps stabili.

Ci riferiamo in particolare a titoli che implementano il ray tracing in modo pesante come Cyberpunk 2077, che con la Radeon è giocabile decentemente a 1080p (50 fps) e a 1440p (31 fps), ma in 4K diventa assolutamente insostenibile (15 fps medi). La perdita di prestazioni tra la versione normale e quella con ray tracing attivo è enorme, fino al 75% di fps medi in meno.

Discorso simile per F1 22 e Metro Exodus Enhanced Edition, nei quali l'attivazione del ray tracing ci fa perdere rispettivamente il 71% e il 34% delle prestazioni. Va un po' meglio su Forza Horizon 5, che implementa il ray tracing più leggero solo per qualche riflesso e per le ombre: si perde il 9% degli fps medi.

Ancora una volta, attivando la tecnologia FSR si possono aumentare le prestazioni e salvare un po' la situazione. Il calo di fps medi con ray tracing e FSR attivo viene dimezzato, con un -39% su Cyberpunk 2077, -45% su F1 22, addirittura +1% su Forza Horizon 5.

Detto in altri termini, il supporto FSR garantisce un'esperienza molto più fluida e permette di addolcire un po' il giudizio complessivo sulla gestione del ray tracing da parte della 7900 XT, che comunque rimane poco soddisfacente.

Nei grafici a seguire potete vedere con i vostri occhi quanto sia ampio il divario con la RTX 4080, che con ray tracing attivo fa segnare fps medi molto più alti della Radeon: in molti casi va praticamente al doppio degli fps. E se aggiungiamo anche il DLSS 3 il confronto si fa ancora più impari, soprattutto su Cyberpunk 2077.

Come già detto nella sezione precedente, dedicata al supporto FSR, anche nel caso del ray tracing AMD sembra essere un passo indietro rispetto ad NVIDIA. A livello hardware la 7900 XT non riesce a competere ad armi pari né con la serie RTX 4000 né con i modelli più potenti della serie RTX 3000, facendo registrare valori inferiori anche a RTX 3080, RTX 3080 Ti, RTX 3090 e RTX 3090 Ti.

Temperature e Consumi

AMD Radeon RX 7900 XT è una scheda abbastanza fresca, con ottimi valori per le temperature e la dissipazione. Nelle nostre prove non l'abbiamo mai vista salire oltre i 71°, anche sotto carico massimo. Durante lo Stress Test di 15 minuti su FurMark ha raggiunto i 68° di picco, mentre in gaming rimane ancora più in basso, attestandosi a circa 66° di media. L'unica eccezione è Cyberpunk 2077, dove stranamente il picco di temperatura arriva fino a 71°, indipendentemente dalla risoluzione e dalle impostazioni grafiche attive.

In ogni caso, il limite di 70° è lontanissimo da valori di pericolo, quindi la Radeon è ampiamente promossa dal punto di vista delle temperature. Grazie al design a 3 ventole è anche abbastanza silenziosa: nella nostra esperienza non abbiamo mai notato volumi di rumorosità troppo alti, con le ventole che cominciano a sentirsi solo quando il carico si fa molto elevato.

Discorso diverso per i consumi, che in alcuni casi sono più alti di quanto ci aspettassimo.

AMD gioca un po' con le terminologie quando indica un Total Board Power (TBP) fino a 315 W. In realtà il consumo massimo reale arriva ben oltre, con picchi fino a 550 W. Non vi spaventate, però, per questi valori così elevati, che in realtà sono dei micro-picchi di pochi istanti e non rappresentano un vero pericolo per i consumi reali.

Come si può vedere chiaramente nel grafico relativo allo Stress Test di 15 minuti su FurMark, la Radeon parte subito con picco istantaneo a 450 W, per poi tornare velocissima a circa 310 W. Nel corso del test il consumo balla tra i 300 W e i 355 W, un intervallo che rappresenta più realisticamente la potenza di questa scheda. Anche per gli altri benchmark e per i giochi testati si parla di un consumo medio di circa 320 W, leggermente più alto solo in Cyberpunk 2077.

Rispetto alla RTX 4080 il consumo medio è leggermente superiore, a fronte di prestazioni leggermente inferiori.

La spiegazione di questo paradosso è semplice: l'ottimizzazione del processo produttivo del chip fatta da NVIDIA – che utilizza un 4 nm rispetto al 5 nm di AMD – porta un piccolo vantaggio alla casa verde, che può godere di maggiore efficienza energetica in rapporto alle prestazioni. In ogni caso, la differenza a livello d'efficienza non è così ampia e probabilmente non sarà questo parametro a farvi propendere per l'una o per l'altra parte.

Benchmark Temperature

Benchmark Consumi

Prezzo e Uscita

AMD Radeon RX 7900 XT è già disponibile dal 13 dicembre 2022 sul mercato italiano sia in versione reference design che nei modelli custom prodotti da varie aziende. Il prezzo di listino ufficiale per il mercato internazionale è pari a 899$, che corrispondono a circa 1.100€ per l'Italia. Ed è proprio sui prezzi di vendita che bisogna fare i conti e i paragoni giusti.

Al momento, lo street price della 7900 XT si è già abbassato sotto ai 1.000€ per alcune versioni custom, rendendola un po' più conveniente anche se molto cara lo stesso.

Purtroppo il mercato GPU è ancora in pessime condizioni e anche gli altri modelli sono carissimi. La più potente RX 7900 XTX costa almeno 300€ in più, mentre le schede NVIDIA top gamma di ultima generazione hanno cifre ancora più proibitive: circa 1.500€ per la RTX 4080 e addirittura oltre 2.000€ per la RTX 4090.

A questo punto, il vero termine di paragone per la 7900 XT può essere la nuova RTX 4070 Ti, che ha un costo simile sul mercato, intorno ai 1.000€. La GPU NVIDIA ha prestazioni in raster più basse ma offre un supporto ray tracing molto più convincente, con anche la possibilità di sfruttare il DLSS 3 come le altre due RTX 4000.

Insomma, una scelta non facile, che dipende molto dalle esigenze personali. Se l'unica cosa che vi serve sono le prestazioni in raster, allora la 7900 XT è una buona scheda, con un prezzo alto ma con un hardware già pronto per il futuro.

Se invece vi piace giocare in ray tracing e volete sfruttare la maturità del DLSS 3, la 4070 Ti può essere un compromesso accettabile se la trovate a meno di 1.000€.

Detto questo, come sempre vi consigliamo di valutare anche le GPU di vecchia generazione: la serie Radeon RX 6000 ha prezzi molto più ragionevoli, soprattutto la 6800 XT e la 6900 XT, ma anche le NVIDIA top gamma come la 3080 Ti e la 3090 si cominciano a trovare a cifre convenienti.

Video confronto

Abbiamo realizzato un video confronto completo tra tutti i processori e le schede video più recenti, parlando dello stato del PC gaming e dell'informatica negli ultimi mesi. Trovate a seguire il video completo con i prodotti mostrati dal vivo, le analisi dei benchmark e i consigli per risparmiare sull'acquisto.

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un'affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato. Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

Giudizio Finale

AMD Radeon RX 7900 XT

AMD Radeon RX 7900 XT è una scheda che non sa fare tutto al meglio. Ha tanti cavalli nel motore, e si vedono tutti per le prestazioni in raster, ma non riesce a tenere il passo delle migliori GPU NVIDIA quando si parla di ray tracing. Nonostante questo, convince molto per il gaming in 4K, sempre fluido ad oltre 60 fps medi in (quasi) tutti i giochi, e con l'aiuto della tecnologia FSR 2 si riesce a fare ancora meglio. Quello che la frena da essere promossa a pieni voti è il prezzo di listino, davvero troppo alto al lancio. Con qualche ribasso del costo e con l'arrivo del nuovo FSR 3 la situazione potrebbe farsi molto più interessante, dunque è un prodotto da tenere d'occhio: potrebbe essere la sorpresa del 2023.

Voto finale

AMD Radeon RX 7900 XT

Pro

  • Ottime prestazioni in raster
  • Gaming in 4K fluido in tutti i giochi
  • Supporto per FSR 2 (e FSR 3 in arrivo)
  • Dimensioni "compatte"
  • Temperature molto buone

Contro

  • Prestazioni in ray tracing non soddisfacenti
  • Consumo energetico con picchi altissimi
  • Tecnologia FSR meno matura di NVIDIA DLSS
  • Prezzo troppo elevato al lancio

Vezio Ceniccola
Vezio Ceniccola Scrivo, fotografo, smanetto coi PC, sfreccio con bici e monopattini elettrici. Ogni tanto m'innamoro di giochini indie e gadget assurdi, che poi diventano protagonisti delle mie recensioni. Tra le cose che mi tengono lontano dal PC ci sono la Storia (con la S maiuscola), la musica e lo sport.

Su WhatsApp le breaking news tech!
Solo il meglio della tecnologia
Seguici