Recensione iPad Air 5: il tablet top di gamma che cercavate

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti

Recensione iPad Air 5

Apple torna con un nuovo iPad Air a meno di due anni dal suo predecessore, aggiornando quindi l'ultimo prodotto iPad che ancora non lo era. Introducendo uno dei processori più rivoluzionari di sempre anche in questo prodotto.

PRO

  • Ottima qualità costruttiva
  • Hardware impareggiabile
  • Software completo e integrato
  • Supporto 5G

CONTRO

  • Si parte da soli 64 GB
  • La fotocamera sarebbe stata più comoda sul lato lungo
  • Accessori molto cari
  • Abbiamo già detto che 64 GB sono pochi?

Con l'aumentare negli anni delle configurazioni di iPad disponibili può aver senso ricordare che, a dispetto del nome, iPad Air è indubbiamente il prodotto top di gamma della linea iPad e che i prodotti Pro (qui la recensione dell'ultima versione) sono dei dispositivi ultra premium per una fetta di utenza molto piccola.

In tal senso iPad Air 5 (lanciato nel 2022 per chi dovesse leggerci dal futuro) è un prodotto che dal primo secondo trasuda qualità, con un design moderno, pulito e una notevole sottigliezza (6,1 mm). Nella scocca in metallo troviamo quattro grate per l'audio (ma solo due sono speaker), la porta USB-C (anche per il trasferimento dati), i tasti del volume, il carrellino estraibile per la SIM (nella variante Cellular) e un tasto di accensione che integra il Touch ID, ovvero il lettore di impronte digitali in salsa Apple.

La presenza del lettore di impronte digitali è molto apprezzata da una grande fetta di pubblico, anche se facciamo due note: ci sarebbe piaciuto che potesse funzionare anche se lo schermo non è stato prima riacceso e la sua presenza non avrebbe dovuto escludere la presenza del Face ID.

Sembra però che Apple li includa alternativamente nei suoi prodotti.

Il retro è completamente piatto se non fosse per la singola fotocamera da 12 megapixel ƒ/1.8 nell'angolo. È una piacevole aggiunta, come in tutti i tablet, che fa il suo dovere in varie circostanze ma che non è certo il fulcro del prodotto. Sempre sul retro troviamo i connettori magnetici per l'utilizzo della Smart Keyboard. Tornando a parlare di fotocamere entriamo nell'ambito della prima novità: la fotocamera da 12 megapixel ƒ/2.4, che finalmente aumenta la risoluzione dai limitati 7 megapixel del passato, offrendo una qualità nella videochiamate degna di un prodotto del 2022. In più abbiamo la funzionalità center stage, che in praticamente tutte le app di videochiamate permette di rimanere inquadrati al centro della scena grazie ad un ritaglio digitale del sensore grandangolare. Pratico e una volta abituati non ne farete più a meno.

L'altra vera grande novità di questo prodotto è il processore Apple M1, lo stesso montato su tutti i nuovi Mac (portatili e fissi).

Si tratta di un processore ormai globalmente conclamato e apprezzato che permette di ottenere prestazioni mai viste prima a parità di consumi. Questo vuol dire avere nella dimensione di un tablet un vero computer di fascia alta, mantenendo i consumi contenuti come in passato. La batteria vi permetterà in molti casi di utilizzo medio di arrivare infatti a circa due giorni con una singola carica.

Questo nuovo processore ha poi abilitato iPad Air 2022 anche alla possibilità di essere acquistato nella configurazione 5G. In questo modo potrete sfruttare anche le reti di ultima generazione (per quanto ancora non siano una vera rivoluzione tecnologica, almeno nel nostro paese) in mobilità. Abbiamo poi il Wi-Fi 6, il Bluetooth 5.0 e la porta USB-C 3.1 che supporta adesso un trasferimento dati il doppio più veloce rispetto a prima. Comodo se siete soliti collegare dischi esterni al vostro iPad.

Non ci sono novità nel display che rimane un eccellente 10,9 pollici di diagonale in tecnologia Liquid Retina IPS LCD con risoluzione di 1640 x 2360 pixel.

Luminoso quanto basta e sempre godibile in ogni situazione. Troviamo ancora una volta il supporto al true tone display per adattare lo schermo alla luminosità e al colore della luce ambientale.

iPad Air è aggiornato ad iPadOS 15.4 (nel video era ancora 15.3) e abilita per questo nuove funzioni come l'Universal Control che permette di sfruttare i controlli (mouse e tastiera) di un Mac per utilizzare anche un iPad posizionato nelle vicinanze. Una delle classiche "magie" di Apple che funzionano in modo fluido e "senza pensieri". Potrete anche scegliere di utilizzare l'iPad come schermo secondario del vostro computer MacOS. E tocchiamo poi solo di striscio l'argomento dell'ecosistema, ovviamente perfettamente integrato anche in questo iPad, partendo da iCloud e arrivando al sistema di continuità delle app fra vari dispositivi.

Pratico poi anche il sistema di split screen delle ultime versioni di iPadOS che semplifica molto l'utilizzo di due app in contemporanea.

iPad Air 5 è poi perfettamente compatibile con la sua Magic Keyboard, ovvero la cover tastiera che rende l'utilizzo del tablet molto più simile a quello che sarebbe quello di un notebook.

La tastiera rimane agganciata grazie a dei potenti magneti e il fatto che iPad Air rimanga sollevato dal piano fa sì che ci sia più spazio per una ulteriore fila di tasti. È ovviamente ancora presente il trackpad e la tastiera è retroilluminata. Un accessorio che non è indispensabile solo in relazione al prezzo, perché di per sé è un accessorio che amplifica le potenzialità del tablet.

L'ultimo iPad è poi compatibile anche la Pencil di seconda generazione. Un eccellente strumento per chiunque si diletti nel disegno e che in questo caso ha nel suo prezzo più alto tutta la forza di un prodotto unico.

iPad Air 5 ha un prezzo di 699€, che diventano 869€ per la variante 5G o per quella con 256 GB di RAM. Peccato infatti che la versione base sia in un taglio da appena 64 GB. Pochi per un tablet top di gamma.

Se volete entrambi gli upgrade vi serviranno invece ben 1039€. Prezzi ovviamente alti, per un prodotto che però non ha eguali.

Foto

Giudizio Finale

Apple iPad Air 5

Forse un po' offuscati dai modelli Pro spesso ci si dimentica che è Air il vero tablet top di gamma Apple per tutti. E lo è anche in questo 2022, alzando ancora l'asticella con il 5G e soprattutto con un processore più potente anche di quello di molti PC nella stessa fascia di prezzo. Il tutto mantenendo i fondamentali per cui iPad è ancora un successo.

Voto finale

Apple iPad Air 5

Pro

  • Ottima qualità costruttiva
  • Hardware impareggiabile
  • Software completo e integrato
  • Supporto 5G

Contro

  • Si parte da soli 64 GB
  • La fotocamera sarebbe stata più comoda sul lato lungo
  • Accessori molto cari
  • Abbiamo già detto che 64 GB sono pochi?

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Vive nel mondo della telefonia dal Nokia 3210 e nel mondo di linux da Ubuntu 5.04. Se potesse vivrebbe anche in un mondo di Lego e in uno di musica elettronica.
Apple iPad Air 5

Apple iPad Air 5

  • Display 10,9" 1640 x 2360 PX
  • Fotocamera 12 MPX ƒ/1.8
  • Frontale 12 MPX ƒ/2.4
  • CPU
  • RAM 8 GB
  • Memoria Interna 64 / 256 GB Espandibile
  • Batteria
  • iOS
Apple iPad Air 5 (Cellular)

Apple iPad Air 5 (Cellular)

  • Display 10,9" 1640 x 2360 PX
  • Fotocamera 12 MPX ƒ/1.8
  • Frontale 12 MPX ƒ/2.4
  • CPU
  • RAM 8 GB
  • Memoria Interna 64 / 256 GB Espandibile
  • Batteria
  • iOS
Mostra i commenti