8.0

Recensione di ASUS Lyra Voice: tre in uno (foto)

Emanuele Cisotti




Recensione ASUS Lyra Voice

Pensate a quanti router ci sono in circolazione e pensate quanti ormai integrano all’interno la tecnologia Mesh per potersi collegare in modo del tutto “indolore” fra loro ed espandere le reti. Il numero che avete pensato è grande e probabilmente sempre troppo piccolo. Un altro settore in forte crescita è quello degli assistenti vocali: Alexa, per fare un esempio, è integrato ormai in sempre più dispositivi. Dispositivi sempre diversi e particolari. Non parliamo poi del mercato degli speaker bluetooth: si ne trovano ormai in omaggio con qualsiasi tipo di prodotto e tutti ne abbiamo almeno un paio dimenticati in qualche cassetto. Ho esagerato: forse.

LEGGI ANCHE: Migliori router WiFi

ASUS è probabilmente partita da questa base quando ha deciso che era inutile avere tre prodotti separati quando ne si poteva avere uno solo (e al prezzo di uno solo). Ecco quindi ASUS Lyra Voice. La forma è particolare, diversa da buona parte degli speaker e dei router in circolazione: è molto allungata e sembra quasi una soundbar troncata in due. La parte centrale è quella in plastica con i comandi, i led e i connettori sul retro, il retro è in tessuto e nasconde i diffusori.

Il router

Lyra Voice fa parte della famiglia mesh Lyra di ASUS. Ha un ingresso WAN per collegare il vostro modem e un’uscita LAN per collegare il vostro PC o altri dispositivi (nel nostro caso un NAS). La tecnologia wireless garantisce ben 3 bande, due a 5 GHz e una a 2,4 GHz. La rete creata è unica e i dispositivi si connetteranno alla migliore rete disponibile in ogni luogo della casa. Abbiamo provato per la maggior parte del nostro tempo il router senza collegare nessun satellite mesh aggiuntivo, proprio per testare la pura potenza di questo dispositivo. I risultati sono stati ottimi e in certi frangenti anche migliore del dispositivo Orbi di Netgear che usavamo in precedenza. La connessione ad altri dispositivi Lyra è poi molto semplice e si esegue tramite l’applicazione per smartphone.

Dal punto di vista del modem abbiamo veramente tutto quello che ci potrebbe servire. Partendo dall’app per smartphone che permette di configurare il monitor parentale e di controllare in tempo reale quale dispositivo sta consumando più dati. Potrete poi anche configurare l’accesso per gli ospiti e includere altre persone nella famiglia per garantirgli il controllo delle opzioni. Ma è entrando nel classico pannello da browser che si aprirà il vaso di Pandora. Le opzioni sono molteplici e perdersi se non si è esperti potrebbe essere facile. La grafica è tutto sommato abbastanza gradevole, ma niente a che vedere con l’app: una dissonanza che vediamo veramente troppo spesso nel mondo dei router. Se troverete praticamente ogni funzionalità più classica ci soffermiamo a parlare di un paio di novità interessanti, come l’AiProtection che funzionerà da firewall avanzato (m automatico) per la vostra famiglia. Di base è disabilitato, ma una volta abilitato vi permetterà di bloccare l’accesso a siti dannosi, trasmissione di virus nella rete locale e proteggervi dagli attacchi esterni. Il tutto grazie alla collaborazione con Trend Micro: non dovrete quindi mai pagare nessun abbonamento per usufruire di questo servizio. Sempre sotto la voce di AiProtection troverete la possibilità di limitare le funzionalità dei singoli dispositivi, limitando per esempio il download da reti peer-to-peer, l’accesso a siti pericolosi o lo streaming video.

Anche il menù QoS adattivo è estremamente interessante. Permette di abilitare un sistema che automatizza quali dispositivi hanno la priorità di accesso alla rete in base al tipo di utilizzo che ne fanno. Potrete poi anche scoprire quali dispositivi stanno trasmettendo dati e anche verso quale sito/servizio. Potrete anche tracciare un log della cronologia di navigazione. E infine vogliamo parlavi del Traffic Analyzer che mostra un fantastico grafico con la quantità di dati trasmessi, divisi per colore in base al client che li ha generati. Il grafico è consultabile per giorno, settimana o mese.

Lo smart speaker

Lyra Voice è però anche uno smart speaker con Alexa. Non staremo qui ad approfondire cosa potrete fare con questa tecnologia, ma vi basti sapere che non ci sono funzionalità esclusive dei prodotti Echo di Amazon e che questo Lyra Voice è un Alexa completo al 100%. Il riconoscimento vocale è molto buono e funziona anche da buona distanza. Il led frontale si accende per confermare il riconoscimento vocale e anche se non è molto luminoso è comunque abbastanza visibile. Superiormente troviamo un tasto per attivare Alexa con il tocco e uno per disattivare i 4 microfoni. A fianco due tasti del volume.

Il volume è molto buono e riempie tranquillamente l’aria di una stanza di medie dimensioni anche senza arriva al massimo volume, dove comunque non distorce. L’audio è abbastanza piatto e non particolarmente equalizzato. Alti e medi suonano al meglio, mentre i bassi sono in parte assenti. La qualità è quella di un buon speaker economico e il volume è quello di un buon smart speaker. Non vi interessa la funzionalità di modem sicuramente troverete però smart speaker migliori per la musica. Questo però ha anche la connessione bluetooth e quindi è a tutti gli effetti anche una “semplice” cassa portatile per ascoltare la musica in mobilità. Non ha però una batteria per essere autonomo dalla presa di corrente.

Estremamente interessante anche la presenza della skill Alexa di ASUS che permette di eseguire comandi vocali per funzioni come attivare la rete ospiti, riavviare il router, attivare il WPS o aggiornare il firmware. Qui la lista completa di comandi.

Conclusioni

ASUS Lyra Voice ci ha stupito e per il prezzo di vendita, in questo momento solo 180€ su Amazon, è un vero affare. È un ottimo router mesh con Alexa integrato e una buona cassa. L’azienda ha centrato un’idea che sicuramente in tantissimi replicheranno, con molta più calma però, nei prossimi anni. Complimenti ad ASUS per essere arrivata per prima ed averlo anche fatto bene.

Giudizio Finale

ASUS Lyra Voice

8.0

ASUS Lyra Voice

ASUS Lyra Voice è il connubio fra tre prodotti: router mesh, speaker bluetooth e smart speaker Alexa. E fa tutto bene, sopratutto la parte di networking. Il prezzo scontato a cui poi è possibile acquistarlo lo renderanno un ottimo punto di ingresso per chi voleva acquistare tutti e tre questi prodotti, ma non voleva spendere tre volte.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Elegante e moderno
  • Buona copertura Wi-Fi
  • Interessanti funzioni di router
  • Riconoscimento Alexa molto buono
Contro
  • Solo una porta ethernet in uscita
  • Led Alexa non molto visibile
  • L'audio manca di bassi
  • Niente Wi-Fi ax/ad

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.