8.1

Recensione Bose Home Speaker 500 con Alexa (foto e video)

Emanuele Cisotti -




Recensione Bose Home Speaker 500

Bose è sicuramente uno di quei marchi dall’altissima percezione. Quando si sente che un prodotto porta Bose nel nome si sanno già due cose: suonerà bene e costerà tanto. Ma quando un prodotto sopravvive per tanti anni grazie al suo marchio si capisce che non è solo uno specchietto per le allodole. E infatti così è. Bose è una di quelle aziende che punta molto sul risultato finale, lasciando perdere schede tecniche e nomi altisonanti. Bose Home Speaker 500 è la massima espressione di questo: un nome semplice, un prezzo alto e tanta potenza da vendere.

Lo speaker di Bose si presenta con un design estremamente semplice, quasi un po’ austero nella sua colorazione nera. Svetta un po’ se non avete altri oggetti di arredamento scuri, ma al tempo stesso cerca di mimetizzarsi con un design estremamente semplice e senza fronzoli. La parte inferiore è forata a 360° e permette di far uscire il suono in modalità stereo. Abbiamo poi un piccolo schermo a colori e sopra dei comandi touch, circondati da una ghiera di piccoli fori per gli 8 microfoni. La prima installazione è molto semplice e richiede l’utilizzo dell’applicazione per Android o iOS, per fare da ponte e collegarlo in via definitiva alla rete Wi-Fi di casa. A quel punto l’applicazione diventa accessoria, ma comunque utile. Si possono inviare brani dallo smartphone via Bluetooth o via cavo aux, ma non sono certo questi i metodi più comodi. La connessione Wi-Fi permette di inviare la musica tranquillamente dalle app dei servizi compatibili, oppure direttamente dal software Bose dopo la prima sincronizzazione. È veramente ben fatto il lavoro di integrazione dei servizi di terze parti dentro l’app Bose. Noi abbiamo provato Spotify e TuneIn, ma potrete utilizzare anche Deezer e Amazon Music. Nel corso del 2019 diventerà anche compatibile con la tecnologia AirPlay 2 di Apple che vi permetterà di inviare qualsiasi fonte musicale da iPhone, iPad e Mac.

I microfoni abilitano poi il controllo vocale tramite Amazon Alexa. In questo modo potrete semplicemente dire “Alexa, fammi ascoltare la mia playlist Canzoni Rilassanti” e lui inizierà la riproduzione. Sullo schermo del prodotto apparirà la copertina del brano e il suo titolo. Lo schermo non ha una grandissima luminosità e definizione e se guardato di taglio perde un po’ della sua visibilità. È comunque un bell’elemento scenico che ravviva il monolite scuro. Sulla parte superiore abbiamo i tasti per cambiare modalità di riproduzione, il tasto play/pausa, i tasti del volume e 6 preset. Questi preset possono essere impostati dall’applicazione e vi permetteranno di avviare rapidamente definite playlist, radio o album. Per chi, come me, è solito ascoltare spesso alcune playlist, questi 6 preset sono risultati molto comodi.

Parliamo di qualità e volume: Bose si conferma una garanzia. L’impronta audio che esce da questo Bose Home Speaker 500 è pulita, proprio come pensata dall’artista che l’ha realizzata e senza forzature in termini di equalizzazione (magari per aumentare la spazialità o per pompare i bassi), all’opposto di come fanno altri produttori (come Sonos e Apple). Con questa pulizia del suono Bose cattura quindi l’attenzione di chi non è rimasto affatto ammaliato dagli speaker della concorrenza, magari altrettanto potenti ma meno fedeli. Il volume poi è straordinario. Bose non rilascia dati tecnici per il suo prodotto ma è oggettivamente un risultato inaspettato anche da chi conosce bene il brand. Una nota: i livelli del volume sono tantissimi e cambiarli con il controllo touch non è sempre comodissimo.

L’applicazione per smartphone permette poi di condividere il controllo del dispositivo con altri utenti e di aumentare o diminuire bassi e alti, ma l’equalizzazione termina qui. Trattiamo poi la parte smart di Amazon Alexa. I microfoni carpiscono bene i vostri comandi anche a distanza e il led bianco si illuminerà per indicare l’attesa di ulteriori comandi. Peccato che lo schermo non venga in alcun modo sfruttato da Alexa, come invece succede su Amazon Echo Spot.

Bose Home Speaker 500 ha un prezzo di 449€ sul sito ufficiale, che diventano 389€ su Amazon. Si tratta di un prezzo non contenuto, come detto in apertura, ma comunque commisurato alla bontà del prodotto nel listino Bose. Il vantaggio poi di avere Amazon Alexa integrato non è scontato e vi risparmierete quindi anche un centinaio di euro non dovendo acquistare un dispositivo aggiunto nel caso foste interessati al mondo della casa domotica.

Giudizio Finale

Bose Home Speaker 500

8.1

Bose Home Speaker 500

Bose Home Speaker 500 è un classico prodotto Bose. Semplice, potente, dal suono pulito e il volume che vi sorprenderà ogni volta. Molto comodi i preset e comoda la presenza di Alexa. Forse si poteva ottenere di più dalla presenza del display.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Suono pulito
  • Volume molto alto
  • Comodi i 6 preset
  • Integra Amazon Alexa
Contro
  • Lo schermo non è di grande qualità
  • Alexa non sfrutta lo schermo
  • I comandi touch non sono comodissimi
  • Prezzo alto

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.