8.9

Recensione cuffie Bose Noise Cancelling 700: il ritorno del Re (foto e video)

Nicola Ligas -




Recensione Bose Noise Cancelling 700

Bose torna sulla scena della cuffie a cancellazione del rumore con un modello tutto nuovo, e molto affascinante. La differenza col passato è tanta che le Bose NC 700 vanno ad affiancarsi alle QC 35 II, senza sostituirle. Scopriamo quindi di che pasta sono fatte le nuove cuffie ANC che vogliono rivaleggiare con le acclamate Sony WH-1000XM3

LEGGI ANCHE: Le migliori cuffie Bluetooth

8.5

Confezione

Nella confezione delle Bose NC 700 troviamo un’ampia custodia semi rigida. Al suo interno, oltre alle cuffie, abbiamo solo 2 cavi. Uno è un USB-C / USB-A per la ricarica, l’altro è un cavo audio da 3,5mm per l’ascolto non wireless. A completare il tutto la classica manualistica del caso. Manca un adattatore a due jack per l’aereo e volendo una custodia in tessuto. Essendo un prodotto premium, è lecito chiedere il massimo. Da notare però l’accortezza di posizionare i due cavi in uno sportellino dedicato all’interno della custodia. Cable management ok.

9.0

Costruzione e comodità

Il design delle Bose NC 700 è diverso da qualsiasi altro modello dell’azienda, e da buona parte della concorrenza. Al contrario dell’approccio classico, in cui l’archetto si estende per adattarsi alla testa, sono i due padiglioni a scorrere. Questo garantisce intanto un look più consistente ed esteticamente più omogeneo e piacevole. Inoltre lascia molto libere di muoversi i due padiglioni, che si adattano quindi bene alla conformazione del cranio. Non sono però ripiegabili, in alcun modo.

L’imbottitura in finta pelle è morbida e dotata di un buon isolamento passivo. Non soffoca eccessivamente l’orecchio ed anzi lo lascia un minimo respirare. In generale non c’è quell’effetto di “vuoto” indossandole che a volte alcune cuffie ANC presentano.

Sul piatto della nostra bilancia hanno sfiorato i 265 grammi. Leggere, ma comunque meno delle QC 35 II, tanto che alla lunga risultano un pelo più scomode di queste ultime. Non riuscirete ad indossarle per un’intera mattinata senza riposizionarle o togliervele almeno qualche volta. Il peso sugli orecchi è abbastanza ben distribuito, ma si sente un po’ di più nella parte inferiore. L’archetto è sufficientemente morbido, ma piuttosto aderente ai capelli, e dopo un po’ può dare un minimo fastidio. Niente di tragico, sia chiaro, e lo noterete solo dopo ore di utilizzo. Tuttavia, se pensaste di indossarle tutto il giorno in ufficio, è un piccolo fastidio al quale abituarsi.

9.5

Esperienza d'uso

Partiamo da un punto fermo importante. La cancellazione del rumore di queste cuffie Bose è eccezionale. Al livello massimo, tutti i rumori costanti, bassi, ripetuti, scompaiono completamente. In questi giorni di calura, in cui magari avete ancora un ventilatore acceso o l’aria condizionata in ufficio che si dà da fare, li sentirete svanire nel giro di un secondo. Se state camminando per strada, tutto il sottofondo del traffico, dalle auto ad eventuali macchinari in azione, diventeranno appunto poco più di un sottofondo. C’è un senso di pace nell’attivare la cancellazione del rumore di queste cuffie. Dalla strada, all’ufficio, passando per gli spostamenti con i mezzi, tutto è più tranquillo e rilassato.

Sempre in tema di cancellazione, Bose ha fatto un ulteriore passo in avanti. Non solo sarete voi a non sentire i fastidi ambientali indossando le NC 700, ma nel caso doveste fare una chiamata, non li sentirà nemmeno il vostro interlocutore. La voce in chiamata è infatti filtrata e ripulita un po’ come l’audio in cuffia, col risultato che anche nel traffico cittadino potrete parlare tranquillamente come foste nel salotto di casa. E non è un’esagerazione. Davvero grande attenzione, a tutto tondo, da parte di Bose.

Lo scotto da pagare per un sistema così sofisticato ed efficace è tutto in termini di autonomia. Se la concorrenza (ed altri modelli della stessa Bose) arrivano a 30 ore, le NC 700 si fermano a 20 ore con cancellazione attiva del rumore. Non di più. Senza avvalersi del sistema di ANC, raddoppierete quasi l’autonomia, portandovi così al pari con cuffie analoghe. Segno ulteriore dell’impatto della tecnologia di Bose per contenere il rumore.

Riguardo la qualità audio, siamo di fronte a cuffie tendenzialmente neutre. Il suono riprodotto è molto chiaro, a tratti cristallino. Manca però di corpo, di profondità, ed i bassi, laddove ci siano, non sono così incisivi. Nei toni medio-alti le Bose NC 700 danno infatti il meglio, permettendo di distinguere chiaramente la voce e tutti gli strumenti più acuti. Peccato appunto che manchi un po’ quel qualcosa che spesso “avvolge” la voce di un cantante (a meno che non siate molto sul genere a cappella) e che vi trasporta di più al centro della musica. A Volte sembra un po’ come di ascoltare da lontano i brani più strumentalmente complessi, con i bassi più ricchi e profondi. Stiamo cercando un po’ il pelo nell’uovo, ma è una differenza che comunque si apprezza e che su cuffie di questa fascia non potevamo non sottolineare.

8.0

App

L’app Bose Music, disponibile per Android ed iOS, la trovate illustrata qui sotto, e più o meno questo è tutto quello che c’è da vedere. Potete personalizzare il nome del prodotto, avvalervi di un tutorial in italiano con le principali funzioni, gestire gli assistenti vocali (Google Assistant ed Amazon Alexa), gestire le connessioni Bluetooth (potete collegare fino a due dispositivi alla volta), impostare il livello della vostra voce che desiderate sentire durante una chiamata (ed anche disattivarlo), regolare i 3 livelli di cancellazione del rumore (su una scala di 10) tra i quali commutare alla pressione del tasto dedicato sulle cuffie, regolare lo spegnimento automatico e cambiare la lingua con la quale le NC 700 vi parleranno (niente italiano, al momento).

Come vedete c’è tutto ciò che occorre per la gestione delle cuffie. Al contempo non ci sono però funzioni particolari. Non c’è equalizzatore, non c’è alcuna gestione dell’audio in generale, non c’è ottimizzazione dell’ANC in base alla pressione atmosferica (come sulle Sony WX-1000). C’è in realtà una funzione in più: Bose AR. Realtà aumentata per l’audio, una funzione disponibile solo con specifiche applicazioni (due al momento) nessuna delle quali disponibile, e che pertanto abbiamo ignorato in questa recensione.

Segnaliamo poi degli occasionali problemi di connessione alle cuffie, specifici dell’app stessa. Anche ad accoppiamento Bluetooth avvenuto, visibile nelle impostazioni di sistema, l’app si rifiuta di collegarsi alle NC 700. Quando questo succede, la soluzione più rapida è arrestare l’app e riavviarla, e solitamente tutto funziona.

7.0

Prezzo

Le Bose NC 700 sono care. Con un prezzo di lancio di 399,95€ di listino, sono le più care cuffie a cancellazione del rumore sul mercato consumer. Tanto per fare un paragone, le WH-1000XM3 di Sony furono lanciare per 20 euro meno, ed ormai si trovano facilmente nell’orbita dei 250 euro. Ovviamente col tempo anche le Bose caleranno, ma la base di partenza è comunque superiore, ed ora come ora la differenza di prezzo è davvero importante.

Su Amazon il modello in colorazione nera è per fortuna già sceso un po’, ed al momento si trova a 379,95€. È un inizio, e non appena dovessimo scovare offerte più interessanti ve le segnaleremo come sempre nella nostra rassegna quotidiana.

Foto

Giudizio Finale

Bose Noise Cancelling 700

8.9

Bose Noise Cancelling 700

Cancellazione del rumore, qualità di chiamata e design. Bose ha fatto centro in tutto con le nuove Noise Cancelling 700, che segnano il passo con la qualità della loro cancellazione, sia in cuffia che in microfono, e danno lezioni di stile. Cosa manca per fare poker? Alcuni dettagli, come maggiore autonomia e comodità, ma soprattutto maggiore profondità all'audio in cuffia, che un pochino risulta sacrificato. Se però il tris iniziale è quello che cercate, le Bose NC 700 sono il meglio che il mercato abbia da offrire, ed al momento costano di conseguenza.

di Nicola Ligas
Pro
  • Ottima cancellazione del rumore
  • Superba voce in chiamata
  • Si collegano a 2 dispositivi alla volta
  • Tasti separati per assistente e cancellazione del rumore
Contro
  • Autonomia non eccezionale
  • Comode e leggere, non comodissime e leggerissime
  • Prezzo elevato
  • Qualità audio molto buona, non eccelsa

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.

  • Simona

    Comperate in offerta su Amazon due settimane fa a 309 euro. Che dire.. ottime ed il mio commento non può che essere allineato a quello di Nicola. Sorprende un po’ che Bose pecchi sui bassi, specie quando confronto il suono con quello prodotto dalla piccola Bose Soundlink mini 2.

  • Sattil

    Mi meraviglia, e non poco, il voto così alto. Bel design ma più pensati e non ripiegabili. Autonomia del 30% inferiore ad altri modelli. Suono (in relazione al prezzo) discreto. App con funzioni basilari ma con PROBLEMI DI CONNESSIONE. Prezzo molto importante. Mi sa che questa volta si è votato il brand è non all’effettivo rapporto qualità/prezzo. Nicola credo che sia davvero il caso di correggere il voto.

    • La cancellazione del rumore sia in ascolto che in chiamata è davvero eccezionale. Il design è bello ed originale, e la “pesantezza” in più è nell’ordine dei grammi. Il fatto che non siano ripiegabili scoccia un po’ per il trasporto, ma del resto queste sono cuffie da viaggio: quando ti muovi sono pensate per indossarle, e non è che le Sony quando le ripieghi siano tanto più piccole. I problemi di connessione sono dell’app, ma non influenzano minimamente l’ascolto, e do per scontato siano solo una cosa di gioventù. L’audio è neutro, non pompa i bassi. In controtendenza al gusto popolare, ma non significa che sia per forza di cose un male. E’ solo una cosa da sapere: se adori i bassi, queste cuffie probabilmente non fanno per te, ma vale il viceversa. Il prezzo è di 20€ più caro delle Sony al lancio, e ho detto chiaramente che ora pagano lo scotto di essere arrivate ultime, ma non posso rapportare il prezzo di lancio con quello di mercato di modelli che già ci sono. Ed infatti nel complesso alle Sony WH-1000XM3 ho dato 9.5.

      Il succo è che queste sono cuffie a cancellazione del rumore, e proprio in quell’ambito sono eccellenti, con un’attenzione anche all’audio in chiamata che praticamente nessuno ha. Ho anche chiaramente detto che ora come ora, a questo prezzo, non sono certo per tutti, però in caso di offerte io le prenderei in seria considerazione. Il voto ti assicuro che riflette bene il mio pensiero, anche perché ho fatto le pulci ad ogni possibile difetto: non vorrei aver anzi ingigantito troppo qualcosa. Tra parentesi ODIO Bose, perché rivuole indietro queste cuffie, quindi altro che voto dato al brand!