Corsair 6500D Airflow recensione: il case Dual Chamber che si trasforma

Tanti modi per personalizzare questo case con metallo, vetro e legno, ma nessuna ventola inclusa
Vezio Ceniccola
Vezio Ceniccola Tech Master
Corsair 6500D Airflow recensione: il case Dual Chamber che si trasforma

Torniamo a parlare di case PC con l'elegante Corsair 6500D Airflow, un modello dual chamber appena lanciato sul mercato. Il suo punto di forza più evidente è la personalizzazione, con una parte frontale intercambiabile e dimensioni molto generose, che permettono di accogliere qualsiasi tipo di hardware. Sono proprio le dimensioni, però, a rendere questo case un prodotto poco mainstream, fattore che si nota anche nel prezzo di listino non adatto a tutte le tasche. Vediamo insieme tutti i pregi e i difetti di Corsair 6500D Airflow in questa recensione completa.

PRO

  • Design personalizzabile
  • Materiali di pregio
  • Spazio interno molto ampio
  • Supporto ASUS BTF / MSI Project Zero
  • Cable management facilitato

CONTRO

  • Nessuna ventola inclusa
  • Dimensioni generose
  • Peso molto elevato
  • Manca filtro anti-polvere superiore
  • Un po' rumoroso

Unboxing

Nella confezione di Corsair 6500D Airflow troviamo il case, ben protetto dagli strati di polistirene. Aprendo il lato sinistro, nella gabbia per gli hard-disk trovate una piccola scatola in plastica che contiene viti, fascette e altri accessori.

Non è fornito un manuale d'istruzioni cartaceo, ma sullo scatolone è riportato il codice QR per andare velocemente sulla pagina online dove sono riportate le istruzioni.

Attenzione perché in confezione non sono presenti ventole. Una scelta un po' deludente, visto anche il prezzo elevato di questo case. Siete obbligati ad acquistare a parte le (tante) ventole che servono per garantire un airflow di buon livello, e la spesa può lievitare non di poco.

Per la nostra prova abbiamo utilizzato alcuni set di ventole a marchio Corsair: ventole iCUE LINK QX120 RGB per la parte inferiore e sul retro, più altre Corsair RX120 sul fronte.

Caratteristiche Tecniche

  • Formato: Mid-Tower, Dual-Chamber
  • Dimensioni: 496 x 481 x 328 mm
  • Materiali: acciaio, vetro temperato
  • Peso: 16,9 kg
  • Ventole incluse: nessuna
  • Compatibilità ventole:
    • Frontale: 3 x 120 mm / 2 x 140 mm
    • Superiore: 3 x 120 mm / 3 x 140 mm
    • Laterale: 3 x 120 mm
    • Inferiore: 3 x 120 mm / 3 x 140 mm
    • Posteriore: 1 x 120 mm / 1 x 140 mm
  • Compatibilità radiatori:
    • Frontale: fino a 360 mm
    • Superiore: fino a 360 mm
    • Laterale: fino a 360 mm
    • Inferiore: fino a 360 mm
    • Posteriore fino a 140 mm
  • Formato scheda madre: E-ATX, ATX, Micro-ATX, Mini-ITX
  • Connettività:
    • 4 x USB 3.2 Gen 1 Type-A
    • 1 x USB 3.2 Gen 2 Type-C
    • 1 x Jack audio 3,5 mm (combo)
  • Slot memoria:
    • 2 x 3,5" HDD
    • 2 x 2,5" SSD
  • Slot espansione: 8 orizzontali, 3 verticali
  • Spazio massimo dissipatore CPU: 190 mm
  • Spazio massimo GPU: 400 mm
  • Spazio massimo alimentatore: 225 mm
  • Filtri polvere: frontale, inferiore, laterale
  • Colori: nero, bianco

Corsair 6500D Airflow fa parte della nuova serie 6500, che comprende tre diversi modelli: questo 6500D con pannello frontale in mesh, il 6500X con pannello frontale in vetro temperato, e il 6500X RGB che ha sempre il pannello in vetro temperato ma include 3 ventole con supporto iCUE LINK. A questo indirizzo trovate tutte le informazioni sulle differenze.

Questo case è considerato un Mid-Tower, anche se il design a doppia camera lo fa sembrare anche più grosso. Per fare qualche confronto diretto, questo modello misura 496 x 481 x 328 mm ed è più grande sia di NZXT H6 Flow RGB (435 x 415 x 287 mm) che di NZXT H9 Elite (495 x 466 x 290 mm), due case dual-chamber che abbiamo provato di recente.

Come dimensioni siamo al limite per la categoria, si rischia quasi di invadere il mondo dei Full-Tower come il bestiale ROG Hyperion GR701, che misura 659 x 639 x 268 mm. A conti fatti non siamo molto lontani come volume e come occupazione dello spazio.

L'ampia disponibilità di spazio lo rende compatibile con qualsiasi tipo di componenti: schede madri E-ATX, radiatori fino a 360 mm, schede video fino a 400 mm. Si possono montare fino a 13 ventole da 120 mm sfruttando tutti i lati, un vero record.

Ha addirittura il supporto per le schede madri con connettori sul retro, come quelle delle serie ASUS Back To Future e MSI Project Zero, grazie ad appositi fori sul frame in metallo nella parte interna. Una chicca non da poco, che lo rende tra i pochissimi case al mondo a poter vantare questo tipo di supporto.

Unica pecca: non è previsto il supporto ai radiatori da 420 mm con 3 ventole da 140 mm, come ad esempio quello della ROG Matrix Platinum GeForce RTX 4090. Questo è l'unico fattore che ci fa capire che siamo di fronte ad un Mid-Tower e non un Full-Tower.

I materiali sono di alta qualità, con frame in acciaio e parte laterale in vetro temperato.

Anche su questo punto ci sono vantaggi e svantaggi: la sensazione al tocco è sempre ottima, ma il peso complessivo del case (senza hardware interno) è di ben 16,9 kg, molto alto.

Funzionalità

Corsair 6500D Airflow ha tante funzionalità particolari di cui parlare. La più interessante è la possibilità di sostituire la parte frontale, personalizzandola con varie alternative. Quella inclusa con il modello Airflow è un pannello in materiale mesh, che lascia passare l'aria e massimizza il flusso all'interno.

Potete montare anche un pannello in vetro temperato, oppure sostituire il frame laterale con uno in metallo (Obsidian, Satin Gray) o addirittura in legno (Bamboo, Teak, Walnut).

Corsair 6500D Airflow frame sostituibili

I diversi frame sostituibili con cui potete dare più personalità al Corsair 6500D Airflow

Grazie alla configurazione a doppia camera, ovviamente il cable management è molto semplificato. Sono disponibili diverse fessure con protezione in gomma per il passaggio dei cavi, e soprattutto c'è ampio spazio sulla parte posteriore per gestire al meglio l'ingombro.

Sono presenti filtri anti-polvere sulle parti frontale, inferiore e laterale.

Essendo un case aperto su quasi tutti i lati, è molto importante avere questi elementi per la protezione dalla polvere, ma purtroppo rimane scoperto il lato superiore, che dunque è quello più indicato per mettere ventole in exhaust.

A livello di porte avete ampia disponibilità: sulla parte superiore trovate una USB-C 3.2 Gen-2, 4 porte USB-A 3.2 Gen1 e un jack audio da 3,5 mm in formato combo (cuffie e microfono), più il tasto di accensione e il tasto reset. Davvero un'ottima dotazione.

Montaggio

Il montaggio di Corsair 6500D Airflow è relativamente semplice. Il design dual-chamber permette di accogliere molto comodamente ogni tipo di componente, dunque avrete meno problemi rispetto all'assemblaggio di una build in un classico case a camera singola.

Per prima cosa, bisogna smontare tutti i pannelli (laterali, frontale, superiore). Sul lato sinistro si monta la scheda madre, con la GPU nel suo slot PCIe. Sul lato destro si inserisce l'alimentatore più eventuali memorie: segnaliamo la presenza della gabbia per il montaggio di SSD da 2,5" e 3,5", che può essere rimossa se non utilizzata.

In alto abbiamo messo il radiatore da 360 mm del sistema iCUE LINK H150i LCD, mentre sulla parte inferiore abbiamo montato le 3 ventole iCUE LINK QX120 RGB. Un altra ventola della serie QX120 RGB è stata messa sul retro. Sulla parte frontale abbiamo installato altre 3 ventole RX120.

Come già detto, l'ampio spazio sul lato destro permette un ottimo cable-management. Aiutati anche dal sistema iCUE Link, abbiamo ridotto al minimo l'ingombro dei cavi e realizzato una build dall'aspetto molto pulito.

Piattaforma di Test

Come da tradizione, per testare al meglio il nuovo case di Corsair abbiamo assemblato una build di altissimo livello. I protagonisti sono sicuramente la scheda madre ASUS TUF GAMING Z790-PRO WIFI, il processore Intel Core i9-14900K e la scheda video NVIDIA GeForce RTX 4080 in versione Founders Edition.

Molto potente il sistema di dissipazione a liquido Corsair iCUE LINK H150i LCD, perfetto da abbinare ad una build del genere.

Abbiamo installato un totale di ben 10 ventole da 120 mm: 3 montate sul radiatore del dissipatore, 3 sulla parte frontale, 3 sulla parte inferiore e una sul retro.

Case Corsair 6500D Airflow
Scheda Madre ASUS TUF GAMING Z790-PRO WIFI
Processore Intel Core i9-14900K
GPU NVIDIA GeForce RTX 4080 FE
RAM Patriot Viper Venom DDR5 (32 GB, 6200 MHz, CL40)
SSD Samsung 990 Pro SSD (1 TB)
Raffreddamento Corsair iCUE LINK H150i LCD
Alimentatore Corsair RM1000e (1000 W, 80+ Gold)

Benchmark

Per testare l'hardware inserito all'interno di Corsair 6500D Airflow e verificare le temperature di ciascun componente abbiamo effettuato uno stress test di 30 minuti con Prime95 e FurMark attivati in parallelo. In questo modo abbiamo sforzato al massimo sia la CPU che la GPU, un vero caso limite per far andare il PC a tutta potenza.

Grazie al design traforato in quasi tutte le sue parti, tranne il pannello in vetro, l'airflow interno del 6500D è molto ottimizzato. Il flusso in entrata è elevatissimo, soprattutto se usate tante ventole come nel nostro caso, dunque potete raffreddare senza problemi tutto l'hardware interno.

Diamo qualche dato. Per la scheda madre, le memorie e la GPU i valori di temperatura sono sempre sotto controllo. In particolare, la GPU NVIDIA RTX 4080 che abbiamo utilizzato nei nostri test non va mai oltre i 65°, con una media che sta anche sotto ai 61°.

Il potentissimo processore Intel Core i9-14900K arriva a 100° nei primi minuti di test, poi la temperatura si stabilizza intorno ai 90° e rimane stabile fino alla fine. Anche in questo caso, una buona prestazione.

Certo, un airflow molto elevato significa anche tante ventole che girano, e questo produce una rumorosità abbastanza alta. Quando il PC è sotto carico massimo e il sistema di dissipazione fa salire gli RPM delle ventole, si sente molto forte il ronzio. I pannelli traforati non offrono alcuna "protezione sonora", quindi state attenti a questo fattore.

Prezzo e Acquisto

Corsair 6500D Airflow è disponibile all'acquisto nelle colorazioni nero e bianco al prezzo di listino di 194,90€ per l'Italia. Ricordiamo che in confezione è compreso solo il case, senza ventole o altri accessori, che possono essere acquistati a parte.

Una cifra abbastanza alta, anche se in linea con altre soluzioni di fascia alta concorrenti.

 Il prezzo del 6500D Airflow è molto simile a quello di un NZXT H9 Flow (189€), che però ha anche 4 ventole da 120 mm incluse in confezione, o anche di alcuni modelli della serie Lian Li O11.

Viste le sue qualità e le prestazioni offerte, possiamo considerare Corsair 6500D Airflow come uno dei case a doppia camera più interessanti del momento. Non ha un prezzo conveniente, per il momento, ma è comunque alla portata degli appassionati più esigenti, che con un case di questo tipo possono realizzare la build dei propri sogni.

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un'affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato. Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

Giudizio Finale

Corsair 6500D Airflow

Corsair 6500D Airflow è un case di alta qualità, con alcune scelte di design davvero azzeccate. La possibilità di trasformarlo e cambiare la parte frontale è una vera chicca per chi ama la personalizzazione. L'ampio spazio all'interno permette di assemblare la build dei propri sogni con (quasi) nessuna limitazione. Anche perché le dimensioni e il peso sono molto generosi, più di altri modelli concorrenti. Se vi piacciono i case dual-chamber, questo è uno dei campioni assoluti della sua categoria. State solo attenti al prezzo: la cifra richiesta per l'acquisto non è bassa e in confezione non sono incluse le ventole, dunque va messo in conto anche questo esborso.

Voto finale

Corsair 6500D Airflow

Pro

  • Design personalizzabile
  • Materiali di pregio
  • Spazio interno molto ampio
  • Supporto ASUS BTF / MSI Project Zero
  • Cable management facilitato

Contro

  • Nessuna ventola inclusa
  • Dimensioni generose
  • Peso molto elevato
  • Manca filtro anti-polvere superiore
  • Un po' rumoroso

Vezio Ceniccola
Vezio Ceniccola Scrivo, fotografo, smanetto coi PC, sfreccio con bici e monopattini elettrici. Ogni tanto m'innamoro di giochini indie e gadget assurdi, che poi diventano protagonisti delle mie recensioni. Tra le cose che mi tengono lontano dal PC ci sono la Storia (con la S maiuscola), la musica e lo sport.