Recensione COSORI Friggitrice ad Aria Forno 12 Litri: pregi e difetti dell'Air Fryer che si credeva un forno

Lorenzo Delli
Lorenzo Delli Tech Master
Recensione COSORI Friggitrice ad Aria Forno 12 Litri: pregi e difetti dell'Air Fryer che si credeva un forno

Come sono le friggitrici ad aria strutturate sulla falsa riga dei forni convenzionali? Se vi siete fatti questa domanda almeno una volta in questa recensione potreste trovare le risposte che cercavate. COSORI Friggitrice ad Aria Forno 12 Litri non ha nomi altisonanti o ricercati come alcune delle sue colleghe (come Turbo Blaze o Dual Zone), ma di fatto sulla carta non gli manca nulla. Anzi, per certi versi è anche meglio delle air fryer convenzionali per tutta una serie di motivi che scopriremo nei prossimi paragrafi. Ci sono però anche dei risvolti della medaglia da tenere in considerazione.

PRO

  • Confezione ricca di accessori
  • È come un forno ad alta efficienza
  • Ampio vetro frontale
  • Doppio resistore
  • Tante modalità di cottura

CONTRO

  • Si usa in modo... diverso
  • Un po' più ingombrante
  • Serve tanta manutenzione
  • Prezzo non per tutti

Unboxing

La confezione della COSORI Friggitrice ad Aria Forno è probabilmente una delle più ricche di sempre. Vista la sua struttura atipica rispetto alle altre air fryer, include per cominciare 3 leccarde, due forate (per favorire il passaggio dell'aria) e una classica. C'è anche un vassoio argentato: va collocato sul fondo del fornetto, ed è quello che si occupa di raccogliere eventuali colature del cibo. Ci sono altri due accessori di cottura: un cestello rotante e uno spiedo, il primo pensato per patate e cibi simili, il secondo per la cottura di polli interi e arrosti di vario genere. Non manca poi un manico in metallo pensato per estrarre cestello e spiedo con facilità. C'è poi il solito inserto in cartone al cui interno troviamo manuale d'uso, opuscolo con i trucchi e libretto di ricette, molto utile per trovare nuovi spunti o per imparare a usare le friggitrici ad aria.

Estetica e caratteristiche tecniche

COSORI Friggitrice ad Aria Forno 12 litri ha un design che ricorda moltissimo i forni convenzionali, o comunque anche quelli non da incasso. Il frontale è grigio scuro, con una maniglia in metallo, un pannello superiore nero lucido dove troviamo i classici comandi a sfioramento presenti su tutte le friggitrici ad aria di casa COSORI, e un ampio vetro che garantisce completa visibilità dell'interno. Lateralmente invece ci sono pareti in metallo in perfetto stile fornetto. Non c'è molto di cui discutere, nel senso che il design è così classico da renderlo un dispositivo molto simile a tanti altri. Ci sono però altre air-fryer strutturate a forno che sono decisamente meno curate e molto più "plasticose". Negli Stati Uniti ci sarebbe anche una versione tutta in metallo che qui non è disponibile, un vero peccato.I materiali sono tutti di buona fattura, visto comunque l'ampio uso di metallo che solitamente, nelle air fryer, non troviamo.

L'unico punto che tende a scricchiolare un po' se posto sotto stress è il pannello trasparente frontale. Come di consueto poi, il pannello lucido che ospita i comandi tende a graffiarsi o comunque a usurarsi più del dovuto.

Le dimensioni all'esterno ammontano a 35,2 x 32,9 x 37,1 cm. È sicuramente grande, ma non pensiate che sia così più grande di una friggitrice ad aria con cestello da 6 o 6,5 litri. Per dire, la Xiaomi Smart Air Fryer 6.5L è più larga di questa, e la COSORI Dual Blaze è alta quasi quanto questa. Il peso complessivo ammonta a circa 7 kg. In questo caso non si può parlare di cestello. La capienza ammonterebbe a 12 litri, ma la verità è che con un dispositivo del genere si cuociono le pietanze in modo diverso da quello a cui si è abituati con una friggitrice ad aria convenzionale. COSORI dà qualche indicazione di quantità: 900 grammi di patate fritte, 1,8 kg di pollo intero, pizze di 20 cm di diametro e simili.

Sono di fatto inferiori alle quantità indicate su friggitrici ad aria con cestelli da 6 litri, nonostante qui si parli di 12 litri. Perché? Il discorso è lungo, e lo riprenderemo anche nella sezione dedicata all'esperienza d'uso. Le pietanze qui si cuociono direttamente sulle leccarde, e di conseguenza lo spazio è minore. Certi cibi però possono essere disposti con facilità su più leccarde, come ad esempio bastoncini di pesce, verdura da fare alla griglia, zucchine ripiene, costine di maiale, cosce di pollo e simili. Ci sono poi il cestello girevole e lo spiedo che permettono preparazioni diverse da quelle che di solito si fanno nei cestelli convenzionali. Insomma, è un'esperienza d'uso (e di cottura) completamente diversa. È un po' inutile quindi dire 12 litri e confrontarli con i 4, 6 o più litri delle air fryer convenzionali.

Lo sportello frontale dotato di molla (le prime volte vi farà un po' imprecare) presenta un ampio vetro frontale che vi permette di tenere sempre sotto controllo la cottura dei cibi.

Grazie al pulsante per la luce, potete illuminare l'interno e vedere tutto con facilità. Gli accessori, come le leccarde e il cestello girevole, sono lavabili in lavastoviglie. In teoria il vassoio raccoglitore, quello da collocare sul fondo, non lo sarebbe, ma l'ho scoperto troppo tardi e gli ho già fatto fare diversi cicli, senza però riscontrare problemi di sorta. Qui però è da evidenziare un'altra possibile problematica: se con le friggitrici ad aria classiche prendete il cestello e lo schiaffate in lavastoviglie, qui non si può. Questo modello COSORI va trattato in tutto e per tutto come fosse un forno, e di conseguenza necessita di più manutenzione del solito. Le pareti del fornetto si sporcano, idem dicasi per la parte interna del vetro, e come accade nel forno lo sporco si può incrostare e diventare difficile da togliere, anche con l'ausilio di Fornet e simili.

A livello tecnico, la potenza nominale di COSORI Friggitrice ad Aria Forno 12l ammonta a 1.800W. Si tratta di valori in linea con quelli di prodotti dotati di cestelli più grandi. L'intervallo di temperature va da 30°C a 220°C, un ottimo range che permette tantissimi tipi di cotture e preparazioni. E infatti i comandi disponibili sono molti. Questo modello COSORI si distingue tra l'altro dalla massa per due ragioni. La prima è che, oltre al resistore classico posto in alto, ha anche resistori aggiuntivi sul fondo, in modo da garantire una cottura più uniforme anche per quei cibi che non vengono messi sul girarrosto o sul cestello girevole. La seconda è che la ventola che si occupa di diffondere il calore del resistore posto in alto è a velocità variabile. Purtroppo, come anche nel caso della Turbo Blaze, l'utente non ha il controllo diretto della cosa, ma a seconda della tipologia di cottura che selezionate la ventola girerà più o meno veloce, cambiando drasticamente il modo in cui il cibo verrà cotto.

Siamo insomma di fronte a un classico fornetto da ripiano: perché chiamarla friggitrice ad aria? Ne abbiamo discusso più volte: le air fryer non sono altro che forni ventilati compatti, e va benissimo così. Nel caso voleste approfondire recuperatevi questo articolo. Il discorso è il solito: essendo più compatti, riescono a fare quello che fa un forno convenzionale in minor tempo, ottenendo talvolta anche risultati migliori. E come vi dico sempre, ovviamente non ci fate una teglia di lasagne per 12 persone, ma per cucinare giornalmente per famiglie di 3/4 o talvolta anche 5 persone va più che bene. Un dispositivo come quello protagonista di questa recensione poi si presta benissimo anche per chi non ha forno in casa, per scelta o per esigenze di spazio, o per chi cerca un forno compatto da usare in altri ambiti che non siano necessariamente quello dell'abitazione principale. Anzi, questa COSORI può di fatto fare sia da forno che da friggitrice ad aria in un colpo solo.

Passiamo ai comandi superiori. Ci sono in tutto 10 modalità di uso:

  • Friggitrice ad aria: 80-220°C, ventola alta, da 1 a 60 minuti
  • Arrostimento: 80-220°C, ventola alta, da 1 a 60 minuti
  • Broil (cottura a "fuoco vivo"): 175-220°C, ventola alta, da 1 a 30 minuti
  • Cottura al forno: 80-220°C, ventola bassa, da 1 a 60 minuti
  • Pizza: 80-220°C, ventola bassa, da 1 a 60 minuti
  • Toast: 220°C, 7 livelli di arrostimento, ventola bassa, tempo automatico
  • Riscaldamento: 60-180°C, ventola bassa, da 1 a 60 minuti
  • Mantenimento: 80-110°C, ventola bassa, da 1 a 60 minuti
  • Disidratare: 40-80°C, ventola bassa, da mezzora a 12 ore
  • Lievitazione: 30-50°C, ventola bassa, da mezzora a 12 ore

Ora, tutte queste modalità sono indicate in inglese sul forno, ma in confezione c'è anche un adesivo tradotto in italiano da applicare sotto le modalità. Sotto, non sopra, perché sono retro-illuminate e premibili.

Qui, se vogliamo, c'è un livello di "difficoltà" aggiuntivo.

Il manuale, che risulta davvero utile da consultare prima di lanciarsi in preparazioni di vario tipo, vi suggerisce a che livello di altezza mettere il vassoio di cottura. Le modalità Cottura al forno e Pizza hanno gli stessi parametri di temperatura, velocità ventola e tempo, e di conseguenza sembrano quasi ridondanti. Vanno in realtà usati ponendo le leccarde ad altezze diverse. I valori di riferimento li trovate nella tabella presente sul manuale. Con un po' di esperienza sulle spalle ne potrete anche fare a meno.

C'è un "problema" da evidenziare. Il modello in questione ha il pre-riscaldamento impostato in automatico. Ciò significa che prima di partire con il comando di cottura impostato, inizierà un periodo di qualche minuto in cui il dispositivo arriva a temperatura. Arrivato dove deve arrivare, vi segnala con un messaggio acustico e con una scritta sul display di inserire il cibo e iniziare con la cottura.

Per avviare la cottura vera e propria sarete obbligati a ripremere il pulsante per l'avvio del dispositivo. Ci si fa l'abitudine, ma le prime volte potreste andare via pensando che il forno sia acceso quando invece è in modalità pre-riscaldamento, in attesa di un vostro ulteriore comando per iniziare la cottura vera e propria.

Per quanto riguarda i tempi di cottura, come avrete intuito dall'elenco precedente, anche questa COSORI ha lo stesso limite temporale di un'ora, e questo nonostante la struttura diversa e le pareti metalliche. C'è anche da dire che per come sono fatte le friggitrici ad aria, cuocere una pietanza per più di un'ora equivale a bruciarla o comunque a renderla ben poco commestibile. Per preparazioni a bassa temperatura invece si può impostare fino a 12 ore di cottura.

Prima di procedere oltre, elenchiamo nuovamente le caratteristiche tecniche salienti:

  • Temperatura impostabile: da 30° a 220°
  • Volume nominale: 12 litri
  • Pianificazione: no
  • Timer: fino a 12 ore
  • Potenza nominale: 1.800 W
  • Tensione nominale: 220-240 V
  • Frequenza nominale: 50-60 Hz
  • Dimensioni: 35,2 x 32,9 x 37,1 cm
  • Peso: 7 kg

A livello di rumore, le modalità di utilizzo che prevedono la velocità massima della ventola sono abbastanza rumorose, anche più delle friggitrici ad aria convenzionali.

Nulla con cui non si possa convivere, ma di fatto il rumore è più alto di altri modelli. Lo sfiato espelle verso l'alto, quindi nulla vieta di attaccarlo a parete, a patto di lasciargli un po' di spazio sulla parte superiore per far circolare l'aria calda.

Funzionalità smart

COSORI Friggitrice ad Aria 12 Litri è priva di funzionalità smart. Non potrete quindi accenderla da remoto, programmare le cotture da app o fare altre cose viste su modelli alternativi (come la Dual Blaze). Nulla vieta comunque di installare l'app VeSync. Una volta creato l'account potete aggiungere il forno ai vostri dispositivi e consultare il ricettario presente nell'app. La verità è che nel ricettario di questo modello specifico non c'è un granché. Qualche spunto c'è, e sommandoli a quelli del ricettario cartaceo incluso in confezione potreste trovare qualcosa di carino da cucinare. Potete però usare un trucco: aggiungere ai vostri dispositivi anche altre friggitrici ad aria COSORI, come banalmente la Turbo Blaze, e consultare le ricette a loro dedicate.

In teoria i parametri di cottura sono diversi, ma non sono così difficili da adattare a tutti i modelli di casa COSORI.

Esperienza d'uso

Manco a dirlo, l'esperienza d'uso è più vicina a quella di un forno tradizionale che a quella di una friggitrice ad aria. E ciò non è un male, sia chiaro. Di fatto con consumi e tempi ridotti, si riesce a fare preparazioni più simili a quelle che fareste in forno, ampliando di fatto le possibilità offerte da un cestello convenzionale. Il risvolto, come già accennato, è che le quantità sono inferiori. Un cestello si sviluppa anche in altezza, mentre qui si cuoce con le teglie incluse o con gli altri strumenti, spiedo e cestello girevole. Se usate uno di questi ultimi, nella COSORI Friggitrice ad Aria Forno non ci starà altro. Se usate le teglie, riuscirete a usarne un paio senza grossi problemi.

Quello che dico sempre nelle recensioni delle friggitrici ad aria però, è che in quelle convenzionali spesso è controproducente cucinare più tipi di pietanze contemporaneamente. Tanto vale dividere la cottura in due parti (o acquistare un modello a doppio cestello).

Detto questo, nelle ultime settimane la COSORI in questione è stata protagonista assoluta della cucina. Ci abbiamo preparato diverse pietanze, sfruttando con una certa soddisfazione anche gli altri gadget inclusi in confezione. Iniziamo ad esempio dagli arrosti. All'interno c'è un meccanismo che non solo permette di inserire lo spiedo o il cestello cilindrico, ma che li ruota anche costantemente durante la cottura. Per abilitare la rotazione c'è un apposito pulsante sul pannello comandi. Con il resistore superiore, quelli inferiori e con la continua rotazione, gli arrosti vengono perfetti. La cosa sorprendente è che l'arrosto in questione, un prosciutto, stava arrivando a fine cottura anche con il forno impostato a 140°C, e questo in tempi brevissimi.

Per arrivare al risultato finale, che prevede di grigliare la parte della cotenna, si può dare un colpo finale a 220°C.

Anche senza avere grossa esperienza sull'uso di questi strumenti, inserire lo spiedo nella friggitrice ad aria e godere dei risultati è questione davvero di poco. E con il vetro frontale tenete sotto controllo la cottura per evitare che si cuocia troppo. La rotazione continua comunque aiuta tantissimo a uniformare la cottura, una cosa impossibile nelle air fryer classiche. Nulla vieta poi di aiutarsi con strumenti aggiuntivi, come MEATER 2, per azzeccare il giusto tempo di cottura.

Molto carino anche il cestello girevole. Come già accennato, l'unico difetto è che occupa tutto lo spazio della friggitrice ad aria (come d'altronde lo spiedo), ma se volete ottenere una cottura uniforme di patate fritte e simili è il top. È un po' più difficile da maneggiare dello spiedo, nel senso che aprire lo sportellino in metallo per togliere il cibo quando il tutto è rovente non è la cosa più banale del mondo.

Buone anche le performance con i "frittini" classici, quali bastoncini di pesce, nuggets e simili. Nulla vieta di disporli su più vassoi, e la cosa più logica è usare quelli forati in modo da far passare anche il calore dei resistori posti sul fondo. Sporcherete un po' il vassoio sul fondo, ma è quello il suo scopo.

Tanto per mettere alla prova le sue performance da forno, lo abbiamo usato anche per cuocerci una pizza fatta in casa. Ovviamente non potete fare pizze particolarmente grandi, siamo intorno ai 20 cm di diametro. Il risultato finale è più che discreto, con una buona cottura anche del fondo della pizza (un dettaglio affatto scontato). A confronto però, la stessa pizza cotta in un forno convenzionale (un Samsung Infinite Line) che arriva fino a 275°C è venuta un po' meglio, decisamente più croccante. Ma si tratta di una sfida completamente impari, sia per tipologia di dispositivo che per costi.

La cosa certa è che con la COSORI abbiamo consumato decisamente meno.

Nulla vieta di usarla per preparazioni più semplici, come banalmente una frittata al forno da preparare in pochi minuti. Anche qui il vetro frontale torna molto utile.

Passando ai dolci, stavolta abbiamo sperimentato anche una delle ricette presenti nel libretto incluso in confezione. Trattandosi di un dispositivo internazionale, le ricette non sono propriamente indirizzate all'Italia, ma poco importa. Quelli nella gallery sottostante sono degli scone, un "dolce" tipico britannico da accompagnare a confettura e simili. Una cosa che aiuta molto nella cottura di dolci del genere è la modalità Cottura al forno (Bake) con ventola a bassa velocità. Solitamente per le preparazioni che devono lievitare infatti non si usa la ventola. Qui non si può spegnere, ma se non altro non gira alla stessa velocità di sempre. Per la cronaca, sono venuti perfetti, seguendo alla lettera le istruzioni presenti nel libriccino COSORI.

Anche qui molto buona la cottura del fondo degli scone, a riconferma che i resistori sul fondo danno il loro contributo.

Dulcis (letteralmente) in fundo, i muffin che prepariamo sempre in friggitrice ad aria. Buono il risultato finale, più o meno al livello di altre friggitrici ad aria COSORI e non.

Insomma, le possibilità sono quasi infinite, e in tutti i casi i tempi di cottura rientrano nei canoni delle friggitrici ad aria di qualità. L'avere una doppia resistenza poi aiuta tantissimo a uniformare il più possibile la preparazione. Qual è quindi il vero risvolto della medaglia? La manutenzione. Con le friggitrici ad aria classiche una volta terminato di cucinare prendete il vostro cestello, gli date una sciacquata e, nella maggior parte dei casi, lo riponete nella lavastoviglie sapendo che uscirà lindo e pronto per essere usato. Nel caso in cui non sia fatto per andare in lavastoviglie, probabilmente per via di un vetro frontale, il rivestimento antiaderente lo rende facilissimo da lavare anche a mano.

Con questa COSORI nulla di tutto ciò è possibile. A parte le leccarde, lo spiedo e il cestello, che possono essere sfilati e lavati con facilità, gli interni della Friggitrice ad Aria Forno 12 Litri sono ben più difficili da pulire. Anche cercando di tenerla quanto più pulita possibile, è molto probabile che gli schizzi derivanti dagli arrosti o preparazioni simili si incrostino sulle pareti. E questo accade durante la cottura, visto che le pareti, molto vicine al cibo, si sporcano subito, incrostandosi anche per via del calore che circola all'interno del fornetto. Nulla che comprometta il funzionamento del dispositivo, ma la manutenzione richiesta è sicuramente maggiore e più frequente di quella che dovreste compiere su una air fryer "normale". E questo vale anche per il vetro, che all'interno tende a sporcarsi molto. Dopo un arrosto o comunque dopo aver cotto cibi grassi o unti, aspettatevi insomma di dover mettere mano a Fornet o simili e panno per ripulire il tutto.

Prezzo

Considerati quelli che sono i prezzi di COSORI, quanto chiesto per la Friggitrice ad Aria Forno 12 Litri non è così eccessivo, anzi. Per l'appunto per il periodo della Festa delle Offerte di Primavera si trovava in forte sconto, tant'è che in molti l'hanno acquistata. Al momento si trova a 159€, ma non è da escludersi che ci siano altri cali di prezzo. Tutto sommato, considerato che offre un discreto spazio interno, tanti accessori, un ottimo range di temperature, doppi resistori e tanti altri vantaggi, non è una cifra così esosa.

Il sample per questa recensione è stato fornito da COSORI, che non ha avuto un'anteprima di questo contenuto e non ha fornito alcun tipo di compenso economico.

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un'affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato. Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

Giudizio Finale

COSORI Friggitrice ad Aria Forno 12 Litri

Così come le altre friggitrici ad aria in stile fornetto da ripiano, anche il modello di casa COSORI necessita di tanta manutenzione. E c'è anche da sottolineare che se già avete una air fryer, abituarsi a usare questa richiederà un po' di tempo, vista la diversa disposizione dei cibi e i tanti tipi di preparazione che è possibile svolgere. Superati questi possibili scogli, COSORI Friggitrice ad Aria Forno 12 Litri offre tanti benefici: doppia resistenza, strumenti per cuocere carne (e non solo) con cottura uniforme, tanti accessori in confezione, un ottimo range di temperature e consumi in linea con altri modelli più compatti. Se cercate il giusto punto di incontro fra una friggitrice ad aria e un forno convenzionale, siete decisamente nel posto giusto.

Pro

  • Confezione ricca di accessori
  • È come un forno ad alta efficienza
  • Ampio vetro frontale
  • Doppio resistore
  • Tante modalità di cottura

Contro

  • Si usa in modo... diverso
  • Un po' più ingombrante
  • Serve tanta manutenzione
  • Prezzo non per tutti

Lorenzo Delli
Lorenzo Delli Cresciuto a "computer & biberon", mi sono avvicinato al mondo dell'informatica e della tecnologia alla tenera età di 5 anni. Mi occupo di news e recensioni legate ai PC (desktop e laptop) e al gaming, ma non disdegno elettrodomestici smart quali scope elettriche e friggitrici ad aria, preferibilmente con Bluetooth e Wi-Fi. Se trovate un meme sui canali social di SmartWorld è probabilmente colpa mia.

Il canale degli sconti tech +50k
Tutti i migliori sconti e coupon per la tecnologia
Seguici