Dell XPS 13 9350, la recensione (foto e video)

Nicola Ligas
Nicola Ligas

Dell XPS 13 è stato uno dei portatili più acclamati del 2015, e sul finire dell'anno è stato rinnovato con l'aggiunta dei nuovi processori Skylake, e non solo. Abbiamo avuto modo di provare una delle versioni più potenti di questa nuova edizione ormai da qualche settimana, ma viste le forti affinità con il precedente modello sarebbe ridondante recensirlo da zero. Vi rimandiamo pertanto a leggere e vedere la nostra recensione del Dell XPS 13 9343, mentre qui sotto trovate alcune considerazioni sul nuovo modello, che fanno da compendio alla video prova qui sopra.

Come sempre Dell propone varie SKU del suo ultrabook, e siamo stati contenti di poter provare una delle più potenti, con ben 16 GB di RAM, una variante assente nella prima versione. Per sinterizzare meglio, ecco le caratteristiche tecniche precise del modello in prova:

  • Schermo: 13,3'' "InfinityEdge Display" IPS 3.200 x 1.800 multi touch
  • CPU: Intel Core-i7-6500U
  • GPU: Intel HD Graphics 520
  • RAM: 16 GB
  • Memoria interna: SSD 512 GB
  • Connettività wireless: Wi-Fi ac, Bluetooth 4.1
  • Porte: 2x USB 3.0, 1x Thunderbolt, lettore schede SD, jack audio
  • Webcam: HD (1.280 x 720 pixel)
  • Batteria: 56 Wh
  • Peso: 1.290 grammi
  • OS: Windows 10

Hardware insomma quasi ineccepibile, tanto più se pensate che è tutto racchiuso nelle dimensioni di un dispositivo compatto come tanti 11''. Merito delle cornici praticamente azzerate attorno al display, che fanno sembrare tutto più piccolo, ed al contempo più grande. Peccato che per questo la webcam venga un po' sacrificata in basso a sinistra, ma questo lo sapevate già.

Dell ha però rimpiazzato la vecchia mini DisplayPort con una Thunderbolt 3, che supporta anche USB 3.1 Type-C, output video DisplayPort 1.2, VGA, HDMI, Ethernet e può anche essere usata per ricaricare il portatile, ovviamente tutto con i dovuti adattatori / alimentatori.

Plauso ulteriore a Dell per aver risolto alcune delle cose che meno mi avevano convinto nel primo modello. La ventola troppo rumorosa? Scomparsa. Adesso è così silenziosa che quasi non la sentirete, e le temperature sono comunque sempre abbastanza sotto controllo: sui core, in condizioni di stress, si superano anche gli 80°, mentre sulla scocca rimaniamo più o meno entro i 35° nella parte più in alto, sotto allo schermo, e non in una posizione dove potrebbe dare fastidio. Anche il touchpad sembra più reattivo adesso, e meno prono a "scorrimenti inutili".

Riguardo il display, rimane non del tutto esaltante la luminosità massima, ed il fatto che lo schermo sia anche lucido non aiuta a contenere i riflessi, che in particolar modo all'aperto possono diventare problematici. Nulla da ridire sull'uso touch, sempre pronto e preciso.

Il nuovo processore Skylake riesce a garantire quel salto generazionale non enorme ma comunque sensibile, anche in ambito grafico, cosa di cui ci eravamo già accorti nella recensione del Surface Pro 4. A questo unite 16 GB di RAM ed un disco SSD davvero al vertice della categoria, con velocità di lettura nell'ordine dei gigabyte/secondo, e capirete che, per usare un tecnicismo, questo Dell XPS 13 è una scheggia. I benchmark dicono sempre una parte della storia, ma la verità è che dallo svago all'elaborazione di un video con Premiere, l'ultrabook di Dell mostra tutti i muscoli che ha, e non sono pochi.

  • PC Mark 8 Home accelerated: 2.810
  • PC Mark 8 Creative accelerated: 3.830
  • PC Mark 8 Work accelerated: 3.635
  • 3d Mark 11 P: 1.595
  • Geekbench 32-bit: 3.100 single-core / 6.610 multi-core
  • Crystal Disk Mark: 1.690 MB/s lettura / 588 MB/s scrittura

Il rammarico principale è ora nell'autonomia: buona, ma non ottima. Poco più di 2 ore sotto stress intenso, circa 6-7 con un uso lavorativo medio costituito da tanta navigazione, chat, video, e un po' di foto ritocco. Peccato perché un dispositivo così votato alla portabilità avrebbe tratto ulteriore beneficio da un'autonomia ancora maggiore.

Ulteriore rammarico è il prezzo, che non solo non è sceso ma è anche rincarato di ben 200€ per il modello base consigliato (quello con 8 GB / 256 GB). Si tratta però di un prodotto ormai consolidato, che in questa sua seconda incarnazione è ancor più completo della prima ed al quale si possono imputare ben pochi difetti.

[eprice url="http://www.eprice.it/portatili-DELL/d-8168214"]

PRO

  • Un 13'' nel corpo di un 11
  • Prestazioni al top
  • SSD rapidissimo
  • Finalmente i 16 GB di RAM

CONTRO

  • Autonomia ancora non al top
  • Leggero ma non ultra-leggero
  • Schermo un po' troppo riflettente
  • Ancora non c'è scheda video dedicata

Foto

Giudizio Finale

Dell XPS 13 9350

XPS 13 si conferma una volta di più come uno dei migliori ultrabook del 2015. Il design, le performance, la bellezza di quel display quasi senza bordi, sono esaltati ora da un comparto hardware al top della categoria sotto praticamente ogni punto di vista. Non costa poco e dispiace che non sia un campione in termini di autonomia, ma si fatica molto a trovargli altri difetti.

Voto finale

Dell XPS 13 9350

Pro

  • Un 13'' nel corpo di un 11
  • Prestazioni al top
  • SSD rapidissimo
  • Finalmente i 16 GB di RAM

Contro

  • Autonomia ancora non al top
  • Leggero ma non ultra-leggero
  • Schermo un po' troppo riflettente
  • Ancora non c'è scheda video dedicata

Nicola Ligas
Nicola Ligas Nicola scrive, e parla. Molto. Solitamente non nello stesso momento. Spesso parla di ciò che scrive, e scrive di ciò di cui parlerà. No, Nicola non è un bambino di 6 anni, anche se non gli dispiacerebbe tornare a quell'età.

Commenta