Recensione Dreame D10 Plus: best buy con auto-svuotamento

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti

Recensione Dreame D10 Plus

Dreame, una delle aziende leader nel mondo della pulizia automatica, torna sul mercato con un nuovo prodotto, questa volta con un obiettivo portare lo svuotamento automatico della polvere in tutte le case. Scopriamo oggi Dreame D10 Plus.

Dreame ultimamente ci ha dato delle ottime soddisfazioni e fra l'economico Dreame Z10 Pro e il lavapavimenti Dreame W10 (fra i migliori robot aspirapolvere del mercato), eravamo molto incuriositi quando abbiamo scoperto dell'arrivo di un nuovo Dreame D10 Plus.

Questo prodotto ha tantissimi punti in comune con Z10 Pro appena citato, ma come scopriremo è probabilmente ancora più "sensato" del suo predecessore. Condivide per partire una base di svuotamento automatica molto simile, fra le più compatte del mercato. Come tutti questi accessori richiede comunque uno spazio dedicato dove poterla posizionare, per poter accedere allo sportello superiore dove è contenuto il sacchetto dello sporco da 2,5L (due in confezione) che vi garantisce circa 1-2 mesi di utilizzo ininterrotto, ovviamente variabili in base alla frequenza di utilizzo e la dimensione della casa.

Il robot è ha il più classico dei design per la famiglia di prodotti che ruota attorno all'orbita di Xiaomi.

È circolare e di colore bianco, lucido superiormente e opaco attorno. Per essere di un colore chiaro dobbiamo dire che non si sporca neanche troppo rapidamente (al contrario di altri avversari). Superiormente è presente la torretta LiDar per mappare gli spazi e subito a fianco i due tasti fisici per l'attivazione (bloccabili tramite app se avete bambini piccoli). Aprendo il coperchio si accede alla cassetta dello sporco da 400 ml, molto capiente e che fa sì che riusciate a pulire una casa di anche oltre 100ml senza che questa si riempia (il che diminuirebbe le prestazioni di pulizia).

Inferiormente abbiamo una spazzola laterale e una spazzola centrale posta sotto la bocchetta di aspirazione. Questa spazzola è un mix di lamelle in gomma e setole. Abbiamo riscontrato un livello di aggrovigliamento medio. Riuscirete comunque a fare 5-6 pulizie prima di doverla pulire dai capelli. La potenza di aspirazione è di 4.000 Pa, ovvero nella fascia più alta del mercato (proprio come Z10 Pro).

Questo Dreame D10 Plus ha un eccellente sistema di navigazione dello spazio e riesce a mappare la casa perfettamente già al primo tentativo per poi dividerla in automatico in stanze. Coem sempre potrete modificare questa divisione e assegnare dei nomi alle varie stanze. Eccellente l'algoritmo di navigazione che ottimizza in modo eccellente il percorso e minimizza i tempi necessari ad una pulizia completa. Riconosce anche i tappeti in automatico e vi permette di aumentare in autonomia la potenza di aspirazione qualora dovesse salirci sopra. La pulizia è molto buona, anche qui nella fascia più alta del mercato.

Dreame D10 Plus supporta poi il lavaggio tramite panno da agganciare con la sua base inferiormente sul retro del prodotto. L'acqua è contenuta all'interno di questa base e il cassetto è da 150 ml, purtroppo quindi non particolarmente capiente, sufficiente comunque per una casa da 100 mq. Il lavaggio non sarà approfondito come nei robot con le spazzole rotanti, ma ammettiamo di essere comunque rimasti sorpresi in positivo per la tipologia di robot.

Tramite l'applicazione potrete decidere la potenza del flusso d'acqua. Purtroppo, pur riconoscendo i tappeti non li evita in automatico durante il lavaggio, ma sarà facile ovviare disegnando una zona "no lavaggio" dall'applicazione.

L'applicazione di cui parliamo è sempre Xiaomi Home, ovvero il software della domotica di Xiaomi. L'applicazione vi permette di collegare il robot alla vostra rete Wi-Fi e gestire in modo completo ogni aspetto, partendo per esempio dalla regolazione della potenza di aspirazione e dal flusso dell'acqua per il lavaggio, oltre alla possibilità di scegliere di attivare un lavaggio a zig zag che sarà ancora più approfondito. Queste impostazioni possono poi essere modificate anche per singola stanza andando così a personalizzare il livello di pulizia in base all'ambiente. Potrete, sempre se vorrete, anche modificare manualmente l'ordine di pulizia delle singole stanze.

Sempre dall'applicazione potrete anche controllare lo stato dei consumabili e scegliere se lo svuotamento automatico nella torretta deve avvenire dopo ogni pulizia, oppure ogni 2 o ogni 3.

Il robot ha a disposizione una batteria da 5.200 mAh che gli garantisce quasi 3 ore di autonomia. Considerando la velocità di pulizia è facile che possa bastare per oltre 200mq in una singola pulizia (come pubblicizzato anche dall'azienda). Un eccellente risultato. La base di svuotamento è abbastanza rumorosa, ma il rumore dura solo circa 10 secondi. C'è comunque una modalità non disturbare che per gli orari in cui non volete essere disturbati da rumori aggiuntivi. Dreame D10 Plus è compatibile con Alexa e Google Home.

Dreame D10 Plus ha un prezzo di vendita di 499€, che diventano però 399€ per il periodo promozionale di lancio su Amazon (nota: aprie il link per applicare il coupon). I più veloci avranno anche degli omaggi (come dei sacchetti aggiuntivi per lo sporco).

Foto

Mostra i commenti