7.7

Recensione Ecovacs Deebot 605 (foto)

Emanuele Cisotti




Recensione Ecovacs Deebot 605

Abbiamo provato molti prodotti per pulire la casa in modo smart, ma tanti di questi prodotti sono robot che costano spesso molte centinaia di euro. Oggi proviamo un robot più economico, ma di una azienda di cui abbiamo apprezzato molto i suoi prodotti. Parliamo di Ecovacs Deebot 605.

All’interno della confezione troviamo il robot, quattro spazzole laterali (due da installare subito e due sostitutive), un filtro aggiuntivo, il telecomando, la base di ricarica con il suo alimentatore e un secondo cassetto che contiene al contempo una parte di sporco (ma non c’è aspirazione, solo raccolta) e sopratutto 300ml d’acqua per passare il panno umido sul pavimento di casa. Il panno è lavabile e in confezione troviamo un secondo panno.

Il robot ha l’indubbio vantaggio di essere molto sottile e di essere quindi riuscito a passare senza problemi sotto tutti i nostri mobili in casa, anche i più bassi. Frontalmente ha il classico paraurti morbido per attutire le collisioni, mentre inferiormente abbiamo dei sensori anti-caduta, le due spazzole laterali e sotto la bocchetta di aspirazione un rullo composto per metà da spazzole in gomma e per metà da setole: a nostro parere la soluzione migliore per raccogliere ogni tipo di polvere da terra. L’unica nota che possiamo fare e che spazzola e bocchetta di aspirazione non sono larghe come sui prodotti di fascia più alta e questo penalizza un po’ la qualità della pulizia.

La potenza di aspirazione è buona ed è regolabile su due livelli. Lasciandolo impostato al livello inferiore (di base) Deebot 605 genererà un rumore molto ridotto, rendendolo un perfetto compagno per pulire la casa ogni giorno, magari ad un orario prestabilito. Per pulizie più sporadiche conviene invece alzare la potenza al massimo. Il robot sale agilmente sui tappeti, ma non viene erogata una potenza diversa ed è per questo che se ne avete vari in casa conviene tenere l’impostazione della potenza sempre sul suo livello massimo. Il livello di pulizia sui tappeti è sufficiente, ma non vi esonererà dal fare una pulizia più approfondita con un aspirapolvere classico di tanto in tanto. In termini di agilità Deebot 605 è un campione e non è mai rimasto impigliato sotto i mobili o sopra le gambe dei nostri sgabelli da cucina.

Il robot può essere controllato o tramite il telecomando in dotazione, oppure collegando il robot alla Wi-Fi domestica. In questo modo potrete utilizzare l’applicazione gratuita Ecovacs per controllare il robot. Oltre a poter scegliere il livello di pulizia potrete anche scegliere il tipo di pulizia da eseguire: potrete infatti scegliere la pulizia classica, quella sui bordi e quella in un punto preciso, avendo cura di posizionare prima il robot nella zona che vogliamo pulire. Avviando una pulizia dell’intera casa il robot partirà cercando di calcolare al meglio il tragitto, ma eseguendo pur sempre una traiettoria semi-casuale. Non c’è una mappatura della casa, che è riservata a prodotti che costano solitamente anche il doppio, e quindi si muove in modo casuale cercando di massimizzare le aree pulite, ma senza consapevolezza della sua posizione. Nei nostri test non sempre il robot ha pulito l’intera casa e in una configurazione più complessa (come la nostra con un corridoio e più stanze) è capitato che saltasse occasionalmente alcune stanze. Se per voi questo è un problema dovrete puntare su modelli più costosi. Non dovrebbe avere alcun problema però a pulire bi o tri-locali di medie dimensioni. Solitamente dopo un’ora di utilizzo la batteria era a circa il 50%. Al termine della ricarica Deebot 605 è sempre tornato agilmente alla base senza perdersi nei meandri della casa.

Dall’applicazione potremo vedere lo stato delle parti consumabili, programmare la pulizia in orari e giorni della settimana oltre a vedere un registro di tutte le pulizie. Grazie alla connessione Wi-Fi sarà poi possibile associare il robot al proprio sistema Alexa o Google Home. Come succede anche per i concorrenti quello che potrete fare è avviare una pulizia o interromperla. Niente di più, ma in questo caso è abbastanza in linea con quello che dopotutto potete fare anche dall’applicazione.

Come abbiamo accennato nella confezione è presente anche il cassetto per l’acqua. Una volta installato il robot disattiverà la sua funzionalità di aspirazione, ma c’è comunque uno (scomodo) cassetto per raccogliere i detriti più grossi che però sarà molto difficile da pulire. Il passaggio di acqua non è regolabile nel suo flusso e l’azienda consiglia di riempirlo e pulire il panno ogni 15 minuti. Si capisce quindi come sia una funzionalità non totalmente autonoma e come vada prima alternata ad una pulizia tramite aspirazione (oppure il panno si sporcherà in pochi minuti).

Abbiamo parlato dei limiti di questo Deebot 605, ma bisogna ricordarci del suo prezzo 259€ su Amazon. A questa cifra Deebot 605 è un’ottima alternativa, con una discreta potenza di aspirazione, una scarsissima propensione a rimanere bloccato e la possibilità di integrarlo con gli assistenti vocali. Controllate il box Amazon perché nei mesi il prezzo è sceso anche sotto i 200€.

Giudizio Finale

Ecovacs Deebot 605

7.7

Ecovacs Deebot 605

Deebot 605 di Ecovacs è un prodotto molto interessante per la sua fascia di prezzo. L'importante è non aspettarsi funzionalità da top di gamma, come la mappatura o una navigazione laser, ma offre comunque qualcosa in più rispetto alla concorrenza, come uno spessore ridotto e la possibilità di essere comandato tramite app o assistente vocale.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Discreta potenza di aspirazione
  • Si può usare con gli assistenti vocali
  • Molto sottile
  • Può passare il panno umido
Contro
  • La navigazione è casuale...
  • ...e a volte si perde qualche stanza
  • Il panno umido ha vari limiti

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.

  • Un vero peccato che non utilizzi Lidar per la navigazione…