9.4

Recensione Ecovacs Deebot Ozmo 920 (foto)

Emanuele Cisotti -




Recensione Ecovacs Deebot Ozmo 920

Ecovacs è un’azienda di cui abbiamo già parlato più volte nelle nostre pagine. Uno dei robot aspirapolvere che abbiamo più apprezzato è senza ombra di dubbio il Deebot 950. Oggi vi parliamo brevemente del suo fratello minore: Ecovacs Deebot Ozmo 920. Per maggiori dettagli consultate la recensione del Deebot 950 che contiene anche una video prova.

Come l’altro prodotto anche questo Deebot Ozmo 920 ha una confezione molto ricca che contiene quattro spazzole laterali (due più due di ricambio), la base di ricarica e la base per passare il panno umido, oltre a 2 panni e altri panni usa e getta da usare il alternativa. Nel robot è già inserita una vaschetta per la povere e sul retro un cassetto per l’acqua. Entrambe sono molto capienti. Inferiormente troviamo la spazzola principale sotto la bocchetta di aspirazione. È di quelle miste fra setole in gomma e spazzole. Le migliori per raccogliere più sporco possibile su ogni materiale.

Il robot ha un design classico e nello specifico è identico al Deebot 950, con la sua torretta per la navigazione laser e il suo paraurti semicircolare per attutire eventuali urti. Le ruote sono abbastanza alte da riuscire a salire senza problemi sui tappeti più alti. Rispetto ad altri concorrenti in certi casi ci vogliono un paio di tentativi, ma alla fine riesce sempre nel suo intento. La navigazione è eccellente e si avvicina in modo abbastanza delicato agli oggetti poggiati in terra, anche se se sono troppo piccoli può urtarli inavvertitamente (non è dotato di ultrasuoni come alcuni modelli recentissimi).

La prima configurazione si avvia tramite Wi-Fi e permette di agganciare il robot alla rete casalinga e controllarlo quindi, anche da remoto, tramite smartphone. La prima pulizia (durante il quale è meglio sgomberare il più possibile il pavimento e aprire tutte le porte) il robot si preoccupererà di mappare per intero la casa. Ricordatevi di abilitare in anticipo la modalità avanzata o non potrete dividere successivamente la casa in stanze. Proprio questa funzionalità è una delle più interessante per questo robot nella sua fascia di prezzo. La mappa realizzata è estremamente precisa e lo strumento per dividere gli spazi in stanze (e rinominarle) è funzionale. Il robot poi distingue i tappeti aumentando la potenza di aspirazione. Ma questo ha anche un altro vantaggio: i tappeti verranno mostrati sulla mappa e evitati automaticamente durante la pulizia. Una funzionalità che abbiamo ritrovato ad oggi solo sui prodotti Deebot. Sempre dall’applicazione potrete escludere zone per la pulizia o per il lavaggio e creare muri virtuali.

Se avete una casa più grande potrete poi abilitare il multi-livello e creare più mappe per i vari piani. Ovviamente robot e base andranno spostati manualmente. Il software Ecovacs permette infine di programmare la pulizia decidendo anche se pulire l’intera casa o solo di alcune stanze, selezionando anche l’ordine di pulizia. Dall’interfaccia principale infine, se non volete pulire tutta la casa o delle stanze, ma solo una zona, potrete disegnare tramite un rettangolo sull’area da pulire.

In termini di pulizia Deebot Ozmo 920 si può tranquillamente paragonare ai vari top di gamma, costando però in certi casi anche meno della metà. Allo stesso modo è relativamente silenzioso e inizia a farsi sentire solo ai livelli di pulizia più alta (che però consigliamo di utilizzare per avere una pulizia più profonda). In caso venga montato il cassetto per passare il panno umido si potrà regolare l’intensità del flusso d’acqua su 4 livelli, in modo che possa anche bastare per un intero lavaggio, senza necessità di riempirlo a metà lavoro.

Deebot 920 ha poi a disposizione anche la voce in lingua italiana (e il volume è veramente alto!). Nelle impostazioni troviamo anche l’opzione per attivare il non disturbare in certe fasce orarie e per attivare la pulizia continua, che permette di proseguire la pulizia dopo una ricarica se la casa non fosse stata pulita per intero a causa della batteria scarica.

E la batteria è la vera differenza con Deebot Ozmo 950. Se questo garantiva oltre 3 ore di utilizzo continuato, questo Deebot ne garantisce poco meno di 2. Comunque non poche e nel nostro caso una casa di 100mq è stata pulita in poco più di un’ora. È quindi molto rapido proprio grazie all’ottima navigazione e divisione virtuale degli spazi. Secondo i nostri test questo Deebot 920 sarà quindi una soluzione più che sufficiente per buona parte degli utenti, permettendo però all’acquirente di risparmiare un po’ di soldi. Anche questo Deebot Ozmo 920 è compatibile con Alexa e Google Assistant (ma solo per avvio e interruzione della pulizia totale).

Ecovacs Deebot Ozmo 920 costa infatti 499€, ma viene spesso proposto su Amazon a 449€ e nel momento in cui scriviamo è disponibile all’ottimo prezzo di 398€ sempre su Amazon.

Giudizio Finale

Ecovacs Deebot Ozmo 920

9.4

Ecovacs Deebot Ozmo 920

Deebot Ecovacs Ozmo 920 è un prodotto ottimo sotto sostanzialmente ogni aspetto: potenza, navigazione e soprattutto funzionalità. Nessun altro robot offre tutte le funzioni di Ozmo 920 in termini di navigazione e programmazione. Il tutto ad una cifra inferiore, perdendo un po' di autonomia, ma più che sufficiente per molti.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Buona navigazione
  • Con l'acqua evita i tappeti
  • Molte funzioni smart
  • Silenzioso, ma potente
Contro
  • App da svecchiare
  • Meno autonomia del top
  • Scala gli ostacoli meno agilmente di altri

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.

  • boosook

    Ce l’ho ed è fantastico, spesso scende in offerta attorno ai 400. Rispetto al fratello maggiore cambia la batteria (e la finitura lucida vs matte) e manca la modalità super turbo (utile forse solo sui tappeti), ma la batteria è sufficiente comunque per una casa grande e poi grazie alla funzione per cui ricarica da solo e riprende da dove era arrivato non è un grosso problema.
    Attualmente la migliore alternativa ai Roborock (sono molto simili in tutto, hw e sw) e sono superati solo dai nuovi modelli, sia Roborock che ecovacs stessa, che integrano la telecamera.