Recensione Ecovacs Deebot T10: un robot aspirapolvere top di gamma

Recensione Ecovacs Deebot T10: un robot aspirapolvere top di gamma
Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti

La nuova linea top di gamma è arrivata. E dopo aver scoperto la versione T10+ con base di svuotamento, oggi scopriamo Deebot T10.

PRO

  • Completo nelle funzioni
  • Software molto ricco
  • Ottima navigazione
  • La fotocamera migliora la mappatura

CONTRO

  • Prezzo non contenuto
  • Il cassetto dell'acqua non è enorme
  • Il lavaggio è un po' rumoroso

Deebot T10 è il nuovo robot top di gamma per il 2022 di Ecovacs. È vero, c'è anche la linea X1, ma proprio come negli smartphone anche qui si tratta di una nuova categoria premium che punta a chi vuole provare le ultime novità senza badare a spese.

Abbiamo già recensito la variante Plus e pertanto questa recensione sarà un po' più stringata. Si tratta in buona sostanza infatti dello stesso robot, ma privo della base di svuotamento. Faremo quindi un ripasso di che cos'è questo robot e poi spenderemo qualche parola in più nella considerazioni sul prezzo.

Il robot è il classico prodotto circolare bianco, con la torretta sporgente che contiene i sensori per la navigazione laser. Rispetto al passato abbiamo un coperchio magnetico che si solleva dal robot per accedere al cassetto dello sporco. Questo cassetto è da 400 ml, più che sufficiente per una pulizia approfondita della vostra casa.

Frontalmente nel paraurti ammortizzato abbiamo la nuova telecamera AIVI 3.0 che permette non solo di riconoscere fino a 18 oggetti diversi lasciati sul pavimento (ed evitarli), ma anche di utilizzare il robot come un dispositivo mobile di sorveglianza domestica.

Sul retro abbiamo un componente in plastica removibile che può contenere all'interno una confezione di profumo per ambienti. In questo modo il robot avrà anche questa seconda funzione durante il suo giro di pulizia. Al posto di questo componente potrete comunque agganciare il serbatoio per il lavaggio, incluso in confezione. Questo sistema si chiama OZMO PRO 3.0 e include appunto un serbatoio da 240 millilitri e la base di lavaggio che grazie ad un motore può vibrare sul pavimento fino a 600 volte al minuto, per garantirvi così una migliore pulizia con l'acqua. Ovviamente il motore permette anche di tarare il flusso dell'acqua su tre livelli. Se dovessimo esprimere dei desideri avremmo voluto avere un serbatoio più capiente e magari un lavaggio con la vibrazione un po' meno rumoroso.

La già citata telecamera permette anche di migliorare la mappatura della casa, che infatti è possibile anche fare rapidamente con una pressione di un tasto, senza necessità di eseguire una pulizia completa. La maggiore precisione si vede direttamente dalla mappa nell'applicazione dove non solo viene indicato la superficie su cui può pulire, ma anche i muri della casa. La mappa può anche visualizzata in 3D ed è possibile anche inserire gli arredi come punto di riferimento per pulizie spot.

Nella parte inferiore del robot troviamo la spazzola principale, composta da setole e gomma. Lateralmente abbiamo due spazzole per spostare lo sporco verso il centro, a differenza di molti concorrenti che ne hanno una sola. La potenza di aspirazione è di 3.000 Pa, un buon valore, anche se ci sono ormai robot che puntano ancora più in alto. Poco male in realtà, perché con una pulizia costante (e magari impostata su potenze superiori) riuscirete senza problemi ad ottenere un ottimo livello di pulizia, anche sui tappeti, dove è possibile attivare l'incremento automatico di potenza.

A sbloccare tutte le potenzialità di questo robot ci pensa ovviamente l'app Ecovacs gratuita per smartphone. Da qui è possibile visualizzare la mappa di casa, modificare la divisione in stanze e ovviamente iniziare una pulizia che può essere dell'intera casa, solo di alcune stanze o di alcune zone specifiche. Potrete anche modificare la potenza di aspirazione e il flusso del lavaggio e scegliere anche una pulizia personalizzata andando a modificare queste impostazioni per ogni singola stanza. Potrete anche modificare l'ordine di pulizia per forzare la pulizia di una certa stanza per prima o per ultima. Come ogni robot smart che si rispetti abbiamo poi la possibilità di programmare le pulizie, anche qui scegliendo se in tutta la casa o solo in alcune stanze. Abbiamo poi ovviamente il registro delle pulizie e lo stato dei consumabili.

Tra le funzionalità smart questo robot integra l'assistente vocale Yiko, il cui più grande pregio è quello di poter essere utilizzato per pulire direttamente vicino ad un mobile impostato nella visualizzazione 3D.

Per il resto per molti sarà più pratico controllarlo tramite Google Home o Alexa.

La batteria di Ecovacs Deebot T10 è da 5.200 mAh e vi permette di poter avere il vostro robot funzionante senza interruzioni fino a oltre 4 ore, anche se in modalità a bassa potenza. Aumentando il livello di aspirazione supererete comunque le 2 ore di utilizzo, più che sufficienti per pulire una casa di circa 200 mq. Se la casa fosse più grande il robot può comunque tornare alla base e ricaricarsi per poi partire e "completare l'opera".

Foto

Giudizio Finale

Ecovacs Deebot T10

Ecovacs Deebot T10 è a tutti gli effetti un robot aspirapolvere top di gamma. Ottima aspirazione, buon lavaggio e vari funzioni aggiuntive, come la telecamera di sicurezza e lo spazio per il profumatore. L'app Ecovacs completa il tutto con un set di funzioni impareggiabile. Se non siete interessati allo svuotamento automatico o al lavaggio premium, questo T10 è il robot top di gamma che cercavate.

Voto finale

Ecovacs Deebot T10

Pro

  • Completo nelle funzioni
  • Software molto ricco
  • Ottima navigazione
  • La fotocamera migliora la mappatura

Contro

  • Prezzo non contenuto
  • Il cassetto dell'acqua non è enorme
  • Il lavaggio è un po' rumoroso

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Vive nel mondo della telefonia dal Nokia 3210 e nel mondo di linux da Ubuntu 5.04. Se potesse vivrebbe anche in un mondo di Lego e in uno di musica elettronica.
Mostra i commenti