8.0

EnGenius EMR3000, la recensione (foto)

Emanuele Cisotti -




Recensione EnGenius EMR3000 - EMD1

Quando proviamo router e dispositivi wireless solitamente l’esigenza che si vuole risolvere è quella di avere il Wi-Fi in tutta la propria casa o nel proprio ufficio, senza interruzioni e ad una buona velocità e stabilità. Il mondo dei router mesh è sicuramente la risposta più interessante a questo problema.

Oggi vi parliamo del kit di EnGenius, ovvero EMR3000. Non conoscevamo il brand, che in realtà è una realtà attiva dal 1979, ma principalmente per impianti professionali da interno ed esterno per coprire grandi distanze. In sostanza soluzioni per aziende. EMR3000 invece e per tutti e il fatto che sia acquistabile su Amazon è in un qual senso una conferma.

EMR3000 è acquistabile singolarmente, oppure in un kit da 3, dove ovviamente il senso della rete mesh è reale. La confezione è molto semplice e all’interno troverete infatti solo il router, l’alimentatore e il cavo ethernet. Questo cavo è veramente corto ed è comodo solo il vostro modem è molto vicino, altrimenti dovrete acquistarne uno a parte. Ricordiamo infatti che, come buona parte di questi prodotti, si tratta solo di router e non di modem (dovrete quindi tenere il vostro, ma se volete spegnendone la Wi-Fi).

Una volta collegato alla corrente e alla presa ethernet, tutto ciò che dovrete fare è installare l’app EnMesh sul vostro smartphone e avviarla. La grande novità per questi piccoli router è il fatto che il riconoscimento del router avviene via Bluetooth e non dovrete quindi collegarvi via Wi-Fi, ma tutti i passaggi verranno fatti direttamente dentro l’app e in pochi secondi. I passaggi relativi alla configurazione sono pochi, semplice e sopratutto richiedono al massimo 5 minuti. A seguire trovate una galleria di screenshot che vi da un’idea di quali siano i passaggi. Principalmente si tratta dare un nome alla stanza in cui l’avete posizionato, di cambiare username e password e fare la stessa cosa anche per il nome della rete e la sua Wi-Fi. Potrete poi se vorrete configurare dei satelliti aggiuntivi.

Dopodiché nell’applicazione sarà possibile comunque configurare altre opzioni del router, ma se non vorrete la configurazione terminerà qui e sarà tutto già funzionante. L’app vi darà subito un colpo d’occhio sulla velocità della vostra rete, del numero di dispositivi connessi e della quantità di “satelliti” che avete collegato e se sono posizionati abbastanza vicino al router principale. Molto comoda la possibilità di cambiare al volo le frequenze del Wi-Fi e la possibilità di attivare una rete per gli ospiti. E infine l’unico limite applicabile al singolo utente connesso e quanto ancora potrà rimanere connesso: da 10 minuti a 24 ore, oppure una regola personalizzata.

Tramite il portale web è possibile ovviamente accedere ad un numero più ampio di impostazioni e funzionalità. Vi lasciamo una galleria di screenshot per gli interessanti. I menù sono molto spartani e forse un po’ più di attenzione a questo aspetto sarebbe stato gradito, ma è un problema comune a praticamente tutti i produttori di router.

Come ci siamo trovati con il kit di EnGenius e con la rete EnMesh? Molto bene è la nostra risposta. La copertura è stata ottimale e le istruzioni tramite app sono state molto chiare, facendoci sapere con molta chiarezza quando i vari dispositivi erano stati posizionati troppo vicini o troppo lontani, in modo da ottimizzare al meglio la copertura del nostro ufficio. L’app da una visione molto chiara di qual è la situazione di rete, con i router attivi e con l’indicazione chiara di quali dispositivi sono connessi ad essi. Possiamo fare un appunto all’interfaccia web, non all’altezza dell’app (sempre però molto chiara) e alla procedura un po’ lunga di ri-associazione dopo un reset (colpa nostra, avevamo dimenticato la password!).

EnGenius EMR3000 è disponibile a 94€ su Amazon nella confezione singola e nel kit da tre access point mesh a 238€, un prezzo assolutamente in linea con la concorrenza e anche un po’ più basso.

EnGenius EMD1

Poco prima di terminare questa prova abbiamo avuto l’occasione di aggiungere un EMD1 appena lanciato alla nostra rete mesh. Il vantaggio di questo prodotto è quello di potersi unire con semplicità al resto della rete ma con ingombri ancora inferiori a quelli dell’EMR3000. Si tratta infatti di un prodotto pensato per essere lasciato al muro inserito nella presa di corrente e poco più grande di un comune alimentatore da smartphone. Anche lui è dotato di una porta ethernet Gigabit. Sicuramente una soluzione molto interessante per poter ridurre gli ingombri.

Giudizio Finale

EnGenius EMR3000 - EMD1

8.0

EnGenius EMR3000 - EMD1

I prodotti EnGenius ci hanno stupito per la semplicità di configurazione e per la chiarezza dell'applicazione. L'obiettivo è semplice: aumentare la copertura della Wi-Fi in casa grazie alla tecnologia mesh. Ci riescono e lo fanno facendovi spendere non poco, ma comunque meno della concorrenza.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Design discreto e minimale
  • Configurazione semplice tramite app
  • Wi-Fi stabile
  • Prezzo più basso della concorrenza
Contro
  • Prezzo non per tutti
  • L'interfaccia web è un po' rudimentale
  • Qualche noia dopo un reset
  • Il cavo ethernet è veramente corto
  • Nicola Bertelli

    A quanto arriva la velocità di trasmissione? Quanti metri di riescono a coprire con un dispositivo? Grazie

    • Parmino

      Con un solo ci ho fatto un appartamento (circa 80mq) ma con il wifi dipende da quanto assorbono o schermano i muri.

  • Simone Boschiroli

    In realtà non sono Router ma Access Point 😀

    • Supersonic

      L’EMR3000 è anche router: ha pure una presa WAN.