8.5

Eufy Smart Scale P1: cos’altro chiedere ad una bilancia smart?

Giuseppe Tripodi




Recensione Eufy Smart Scale P1

Nonostante possa sembrare solo un vezzo per i fissati dei dati, in realtà ci sono tante buone ragioni per utilizzare una bilancia smart: che stiate cercando di dimagrire o che siate affetti da qualche patologia, monitorare regolarmente il proprio peso corporeo (e tenerne traccia!) è sempre un’ottima abitudine per mantenere un sano rapporto col proprio corpo. Proprio per questa ragione, negli ultimi anni abbiamo visto parecchie aziende lanciarsi nel mercato delle bilance intelligenti: qualcuno ricorderà sicuramente la proposta di Xiaomi, ma oggi andiamo a vedere da vicino l’ultima bilancia prodotta da Anker, eufy Smart Scale P1.

LEGGI ANCHE: Recensione Lenovo Smart Clock con Assistant

All’interno della confezione di vendita, oltre la bilancia troviamo un po’ di manualistica e le 3 batterie ministilo AAA necessarie per il funzionamento (che dovrebbero bastare per circa 1 anno di uilizzo).

Eufy Smart Scale P1 si presenta subito molto bene, già alla vista: è sottile come ogni bilancia dovrebbe essere (2,6 cm) e ha un design che attira l’attenzione. Il fondo della bialncia è in plastica e ha quattro piedini che la mantengono ben salda a terra e sopra  abbiamo una lastra di vetro temperato. Le dimensioni del piatto sono piuttosto contenute (28 x 28 xm), ma non sono sicuro che sia un bene: il mio piede (porto un 42) ci sta praticamente giusto, e chi ha una pianta più generosa della mia si troverà con le dita che sporgono dalla bilancia.

La superficie della bilancia è scandita da quattro aree bluastre, che sono quelle su cui bisogna poggiare i piedi: si tratta infatti di strati di ossido di indio-stagno (più comunemente noto come ITO), un materiale conduttivo che permette alla bilancia di fare il suo lavoro. Il materiale conduttivo è necessario perché la Smart Scale P1 non è smart solo perché ha il Bluetooth: si tratta infatti di una cosiddetta bilancia impedenziometrica, ossia che utilizza dei piccoli elettrodi per misurare un gran numero di valori (oltre il peso!), misurati tramite l’impedenza.

In particolare, la eufy Smart Scale P1 è in grado di misurare 14 parametri:

  • Peso
  • Percentuale di grasso corporeo
  • IMC (Indice di Massa Corporea)
  • Percentuale d’acqua
  • Percentuale di massa msucolare
  • Perventuale di massa ossea
  • BMR (Metabolismo basale)
  • Grasso viscerale
  • Massa magra (in kg)
  • Massa grassa (in kg)
  • Massa ossea (in kg)
  • Massa muscolare
  • Proteine
  • Età (stimata)

Per misurare questi valori, la bilancia invia un impulso elettrico che attraversa il corpo: in base alla resistenza incontratata dall’elettricità nell’attraversare il corpo, la Smart Scale P1 è in grado di calcolare tutti i suddetti parametri. A scanso di equivoci, preciso che non si avverte assolutamente nulla durante la misurazione ma, trattandosi di impulsi elettrici, non è adatta a persone con pacemaker e donne incinte: in tal caso, è possibile attivare la cosiddetta Modalità semplice e limitarsi alla misurazione del peso.

Poiché parliamo di una piccola scarica che attraversa il corpo, è necessario salire sulla bilancia a piedi scalzi. Inoltre, generalmente ci sono altri consigli per migliorare l’affidabilità delle misurazioni: ad esempio, per le misurazioni con bilance impedenziometriche, MyPersonalTrainer raccomanda di pesarsi sempre nelle stesse condizioni, possibilmente nudi e meglio se privi di collane, anelli, piercing e qunat’altro, possibilmente a digiuno e non subito dopo allenamenti intensi.

Ma al netto di tutte le possibili raccomandazioni e l’affascinante tecnologia che c’è dietro, in realtà l‘esperienza d’uso è davvero immediata: basta accoppiare la bilancia trmaite l’app EufyLife (disponibile per Android e iOS) e creare un profilo inserendo i propri dati (sesso, età e altezza). Dopo la configurazione iniziale, è sufficiente salire sulla bilancia per attivarla: verrà subito mostrato il peso tramite l’apposito display e, stando qualche secondo fermi, la eufy Smart Scale P1 misura tutto il resto e sincronizza i dati con l’applicaizone, da cui è possibile vedere tutti i parametri (sul display della bilancia viene mostrato solo il peso).

L’app è davvero ben fatta: permette di vedere facilmente tutti i parametri monitorati e fornisce una breve spiegazione per ogni valore. Inotlre, include uno storico di tutte le pesate, disponibile sotto forma di grafico (Tendenze) o come elenco (Storia): per ogni pesata, è possibile vedere tutti i dettagli, in modo da monitorare facilmente come varia (ad esempio) l’IMC durante il tempo.

Tali parametri si basano su stime, non sono sempre attendibili al 100% e ovviamente non possono esser considerati una base per cure mediche, ma forniscono comunque un’interessante prospettiva sul proprio corpo, anche considerando che l’app fornisce una valutazione (basso/normale/alto) per ogni parametro, basata sui dati inseriti durante la registraizone.

Una nota particolarmente interessante è che la bilancia può monitorare fino a 16 persone, tenendo traccia per ognuno di tutti i parametri registrati. Dall’app, infatti, è possibile aggiungere altri membri della famiglia, che verranno quindi regolarmente monitorati. Non è necessario specificare chi si sta pesansdo: eufy Smart Scale capirà automaticamente (in base al peso e ai valori registrati) chi è la persona che si trova sulla bilancia, e aggiungerà i dati allo storcio corretto.

Dulcis in fundo, dall’app è possibile abilitare la sincronizzazione con servizi di terze parti (Apple Salute, Google Fit e Fitbit).

Eufy Smart Scale P1 è in vendita su Amazon con prezzo a partire da 59,99€ per la versione nera; la variante bianca costa 10€ in più.

Foto

Giudizio Finale

Eufy Smart Scale P1

8.5

Eufy Smart Scale P1

La Eufy Smart Scale P1 è davvero un'ottima bilancia smart: semplice da utilizzare, in grado di monitorare tantissimi parametri, con un'ottima app e la possibilità di sincronizzare i dati con Apple Salute, Google Fit e Fitbit. Ovviamente i valori forniti sono da considerarsi delle semplici stime e non hanno pretesa di alcuna valenza medica, ma sono comunque in grado di fornire una buona prospettiva sul corpo, ad un prezzo contenuto.

di Giuseppe Tripodi
Pro
  • Tanti parametri monitorati
  • Buon rapporto qualità/prezzo
  • App ben fatta
  • Sincronizzazione con Apple Salute e Google Fit
Contro
  • I valori misurati non sono sempre attendibili.
  • Il piatto potrebbe esser piccolo (e scomodo) per i piedi grandi

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.