Fitbit Charge 2, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti

Fitbit è sicuramente l'azienda più conosciuta nel mondo dei fitness tracker smart e il lancio del nuovo bracciale (quello intermedio come categoria) è quindi di grande interesse. Parliamo di Charge 2 che recensiamo in questa pagina.

PRO

  • Schermo ampio e leggibile
  • Sensore preciso
  • Comodo al polso
  • Buona app

CONTRO

  • Non è impermeabile
  • Le notifiche funzionano per una sola app di messaggistica alla volta
  • Non è dotato di GPS

Confezione

All'interno della confezione troviamo il cavo per la ricarica e della manualistica.

Costruzione e Vestibilità

Rispetto ai precedenti bracciali Charge di Fitbit questo Charge 2 fa un buon passo in avanti dal punto di vista della vestibilità, seppur senza apparire necessariamente rivoluzionario in termini di design. La plastica del bracciale è ora più rigida e meno gommata, creando meno fastidio in caso di peli e raccogliendo molto meno sporco rispetto al passato. Il corpo è in metallo e questo dovrebbe garantire una buona longevità al prodotto. Il bracciale è poi adesso sostituibile con uno di altri colori o altri materiali (l'azienda vende anche alcuni bracciali in pelle). Il bracciale è poi molto comodo, non si impiglia nei vestiti e non è di ostacolo durante il classico lavoro da scrivania. Non è impermeabile ma resiste agli spruzzi.

Hardware

In termini di hardware non ci sono grandi novità, se non conferme di quanto visto in precedenza. Parliamo del Bluetooth LE (che garantisce comunque una sincronizzazione continua con il telefono) e della presenza di un lettore di battito cardiaco molto preciso posto sul dorso del prodotto. Sul lato sinistro è presente un tasto per scorrere fra i menù e toccando lo schermo (o in prossimità) si scorreranno le voci all'interno del menù scelto.

Display

Adesso abbiamo però un vero display (in bianco e nero). Questo è un grande passo in avanti, poiché ci permette di leggere le informazioni generali della nostra attività fisica, o dell'allenamento in corso, in qualsiasi momento, senza dover utilizzare l'applicazione. Lo schermo non è touch ma è molto luminoso (troppo al buio) e perfettamente visibile in praticamente ogni condizione di luce. L'attivazione del display è possibile anche ruotando il polso, anche se il gesto dev'essere abbastanza netto.

Software

Direttamente dal bracciale è possibile passare fra varie modalità di utilizzo. Dalla schermata principale potrete leggere l'ora e con un tap mostrare anche i passi, il battito cardiaco, le calorie bruciate, i piani saliti e i minuti di attività. Utilizzando il tasto fisico potrete invece accedere alla lettura istantanea del battito cardiaco e poi al menù del fitness, da dove attivare varie attività: corsa, pesi, tapis roulant, esercizio libero, ellittica, bici e l'esercizio ad intervalli. Quest'ultimo può essere configurato a piacimento dal telefono. Avrete poi un cronometro, degli esercizi di respirazione per contrastare lo stress e la sveglia silenziosa che vi sveglierà all'ora impostata con una forte vibrazione. Per rimandare la sveglia senza disattivarla l'unico modo è attendere 15 secondi.

Parliamo poi del software per smartphone, disponibile per iOS, Android e Windows 10 Mobile. All'apertura avremo un riepilogo di tutti i dati raccolti, comprensivi di passi, battito cardiaco, numero di ore con un minimo numero di attività, chilometri, minuti attivi e molto altro. I grafici dei passi, dell'attività fisica, del battito cardiaco e del sonno sono molto precisi e rispetto al passato è possibile estrarne più informazioni, oltre a poter definire i propri obiettivi per l'attività. È possibile quindi attivare un interessante avviso di inattività che ci indica quanti passi dobbiamo ancora fare per non concludere un'ora senza il movimento minimo consigliato. Semplicemente scorrendo lateralmente dalla home è poi possibile analizzare i dati dei giorni precedenti. Ci sono poi le sfide a cui partecipare e la possibilità di aggiungere degli amici per "battagliare" con i loro dati.

Per quanto riguarda le notifiche riceverete quelle delle chiamate in arrivo, del calendario e di una app di messaggistica a scelta fra Hangtous, Messaggi, Messenger, Skype o WhatsApp.

Autonomia

La batteria garantisce fra i 4 ed i 5 giorni di autonomia (attivato anche di notte) se lo utilizziamo solo per notifiche e per contare i passi. Questo valore scende a crica 3-4 giorni se intendiamo invece compiere dell'attività fisica (in quel caso la velocità del rilevamento del battito cardiaco scende da 5 a 1 secondo).

Prezzo

Fitbit Charge 2 viene venduto a 159€ un prezzo in linea con quello che questo dispositivo offre e con quanto ci si aspetterebbe da Fitbit.

Acquisto

Potete acquistare Fitbit Charge 2 su ePRICE in varie colorazioni.

Foto

Giudizio Finale

Fitbit Charge 2

Fitbit Charge 2 è in sostanza uno dei migliori bracciali per il fitness, qualsiasi (o quasi) sia il vostro livello di allenamento. Offre un buon numero di funzionalità, un software estremamente completo e un nuovo schermo più grande e comodo da utilizzare. Peccato per l'assenza di impermeabilità e di compatibilità con più app per le notifiche.

Sommario

Confezione 7

Costruzione e Vestibilità 8.5

Hardware 7.5

Display 8

Software 8.5

Autonomia 8

Prezzo 7.5

Voto finale

Fitbit Charge 2

Pro

  • Schermo ampio e leggibile
  • Sensore preciso
  • Comodo al polso
  • Buona app

Contro

  • Non è impermeabile
  • Le notifiche funzionano per una sola app di messaggistica alla volta
  • Non è dotato di GPS

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Vive nel mondo della telefonia dal Nokia 3210 e nel mondo di linux da Ubuntu 5.04. Se potesse vivrebbe anche in un mondo di Lego e in uno di musica elettronica.

Commenta