Recensione Frtiz!Box 7590 AX: per chi non si accontenta

Recensione Frtiz!Box 7590 AX: per chi non si accontenta
Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti

Recensione Fritz!Box 7590 AX

Se ci seguite da tempo saprete di sicuro come abbiamo sempre approcciato con molto interesse tutti i prodotti di rete della tedesca AVM. La loro punta di diamante è sempre stato il router top di gamma della serie 7 e abbiamo quindi atteso a gloria, prima la sua versione Wi-Fi 6 "popolare" con 7530 AX e oggi finalmente anche 7590 AX, di cui vi parliamo dopo alcuni mesi di test.

PRO

  • Ora con Wi-Fi 6
  • Stabilità inarrivabile
  • Fritz!OS completissimo
  • Dotazione DSL/telefonia imbattibile

CONTRO

  • Prezzo alto
  • Nessuna porta ethernet multi-gigabit
  • Nessuna porta USB-C

Si tratta del nuovo router top di gamma Fritz!Box con pieno supporto alla rete Wi-Fi 6, andando quindi ad aggiungersi al modello di cui vi abbiamo parlato poco fa. Esteticamente si presenta come un classico Fritz!Box di ultima generazione, anche se confrontato al nostro precedente 7590, sempre la sua versione dopo un cenone di natale, con delle forme leggermente più abbondanti. Non è un caso: la primissima versione di 7590 AX (non venduta in Italia) mostrava di soffrire un po' il "vestito" piccolo che aveva ereditato dal modello precedente e AVM ha quindi ridisegnato una scocca che permettesse di dissipare meglio il calore generato, garantendo performance ottimali. Ed è anche per questo che abbiamo voluto aspettare a fare la prova di questo prodotto, proprio per scoprire se le promesse di AVM su questa nuova variente fossero state mantenute. Lo sono state. Entreremo a breve nei dettagli delle specifiche e delle funzionalità di 7590 AX, ma possiamo subito iniziare della conclusioni: è uno dei router più stabili e performanti che abbiamo mai avuto modo di provare. Da quando lo stiamo provando non lo abbiamo mai riavviato o spento (se non per una interruzione di corrente involontaria) e non ha mai mostrato neanche "un Mbit" di cedimento.

Il prodotto ha la classica ricchissima dotazione dei prodotto al top della gamma AVM. Due porte USB 3.0, una porta DSL, due porte per i telefoni cablati, una porta WAN e quattro porte LAN gigabit. Segnaliamo qui forse l'unico vero difetto di questo modem-router: l'assenza di almeno una porta oltre il gigabit. Considerando l'arrivo di connssioni FTTH sempre più veloci ce la saremmo aspettata. Nel caso vi servissero vi consigliamo il più economico Fritz!Box 4060 AX.

Il gran numero di porte ci ricorda subito una cosa: tutti i prodotti di questa linea garantiscono compatibilità con un grandissimo numero di servizi e sistemi, rendendolo uno dei pochissimi modem router compatibili con con connessioni VDSL fino a 300 Mbps, con fino a 6 cordless CECT e in generale pensato per potersi connettere "in prima persona" alla fonte della connesssione, senza necessità di tenere il modem dell'operatore e poi agganciarvi un router in cascata. Se per voi questa soluzione è sufficiente invece e non vi interessano tutte le funzionalità telefoniche di questo prodotto è ovvio che potreste risparmiare qualcosa guardando ad altri prodotti dell'azienda.

Noi abbiamo collegato questo 7590 AX direttamente ad un cavo ethernet che ci ha fornito un segnale a 100Mbit e abbiamo fatto accesso al servizio del provider tramite il login del router. Per vari providere italiani che richiedono l'accesso ci sono tante configurazioni preimpostate nel menù che vi aiutano già dalla prima configurazione. Se avete una connessione FTTH dovrete ovviamente far affidamento prima ad un ONT del provier stesso che converta il segnale da fibra a ethernet.

La caratteristica chiave di questo 7590 AX è sicuramente il fatto di essere compatibile con la tecnologia Wi-Fi 6, detta appunto anche ax, e che garantisce ai dispositivi compatibili (come tutti i nuovi smartphone e molti nuovi notebook) di collegarsi senza problemi e più rapidamente alla rete. Tenete conto che sebbene il Wi-Fi 6 garantisca anche una maggiore velocità di picco (in questo caso specifico 2.400 Mbit/s a 5GHz e 1.200 Mbit/s a 2.4 GHz) i veri vantaggi li si vedono proprio sulla stabilità e le performance della rete all'aumentare dei dispositivi. Nel nostro caso specifico abbiamo eseguito la prova con circa 55-65 dispositivi Wi-Fi sempre connessi, alcuni dei quali hub per connettere poi un numero ancora più ampio di dispositivi domotici. In sostanza è stato un test abbastanza impegnativo per questo Fritz!Box 7590 AX e come abbiamo detto in apertura tutto è stato gestito alla perfezione e senza mai una sbavatura, anche dopo mesi di prove. Ed è quello che volevamo. Non abbiamo potuto testare le funzioni telefoniche o velocità di rete particolarmente alte, perché il provider a cui siamo connessi non lo permetteva. Potete recuperare con le prove fatte in passato.

Quello che rende ancora più potente un sistema comunque già molto completo è il suo sistema operativo Fritz!OS che integra all'interno una sterminata quantità di funzionalità, tutte raccolte in modo abbastanza chiaro all'interno di un sistema ormai rodatissimo. Abbiamo dei chiari monitor di utilizzo, che possono aiutarci a capire cosa sta consumando la nostra banda e soprattutto apprezziamo moltissimo la sezione che mostra i dispositivi connessi, indicando anche se sono connessi via cavo o via Wi-Fi, a che velocità ed eventualmente a quali satelliti, se si utilizza questo router all'interno di una rete mesh.

Ovviamente presente tutta la parte del software dedicata ai filtri e al parental control. Si possono di fatto creare dei profili limitati per i dispositivi di alcuni componenti della famiglia. Rispetto ad altre soluzioni che propongono magari dei pacchetti di filtri già studiati per i più piccoli, qui sarà l'utente finale a doversi configurare i propri limiti, svincolandosi però da eventuali abbonamenti dei concorrenti.

Non potremo mai citare tutte le funzioni di questo software, ma menzioniamo però alcune di quelle che riteniamo più interessanti, come per esempio la possibilità di creare un server NAS per i propri file in rete collegando un disco alla porta USB e anche di farne un mediacenter, per riprodurre per esempio foto, video e musica contenuti all'interno su TV e dispositivi della propria casa. Simpatica la funzione di connessione USB remota. Installando un software sul PC si potrà vedere chiavette USB collegate al router come se fossero direttamente collegate al PC. Per quanto riguarda la Wi-Fi abbiamo il supporto alla protezione WPA3, la selezione automatica della banda e la possibilità di separare le reti Wi-Fi, così come di creare una rete Wi-Fi per gli ospiti.

Fritz!Box 7590 AX ha un prezzo di vendita di 319€, tutt'altro che contenuto, in linea però sia con il listino AVM che con quello dei concorrenti. Su Amazon per fortuna è già scontato a 263€.

Giudizio Finale

Fritz!Box 7590 AX

Fritz!Box 7590 AX è ancora una volta il modem-router per definizione. Impeccabile nel funzionamento, completo, aggiornato spesso e adesso anche con il Wi-Fi 6, che poi a conti fatti sarebbe un po' la vera unica novità di un prodotto che è il nostro preferito ormai da molti anni. Il prezzo è ovviamente alto e dovrete quindi considerare se quello che fa questo 7590 AX, per non rischiare di comprare qualcosa di esagerato per le vostre esigenze.

Voto finale

Fritz!Box 7590 AX

Pro

  • Ora con Wi-Fi 6
  • Stabilità inarrivabile
  • Fritz!OS completissimo
  • Dotazione DSL/telefonia imbattibile

Contro

  • Prezzo alto
  • Nessuna porta ethernet multi-gigabit
  • Nessuna porta USB-C

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Vive nel mondo della telefonia dal Nokia 3210 e nel mondo di linux da Ubuntu 5.04. Se potesse vivrebbe anche in un mondo di Lego e in uno di musica elettronica.
Mostra i commenti