Recensione Huawei Sound Joy: è lui quello da comprare

Recensione Huawei Sound Joy: è lui quello da comprare
Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi

Huawei Sound Joy non è il primo speaker Bluetooth realizzato dall'azienda cinese (ricordate Huawei Sound e Sound X?), ma ho ragione di credere che diventerà presto il più popolare, quello da comprare. Non solo per il design accattivante, per la sua portabilità o l'elevata resistenza a polvere e liquidi, ma anche perché ha un rapporto qualità-prezzo davvero notevole: insomma, ha tutte le carte in regola per affollare spiagge e case italiane.

PRO

  • Buona qualità audio
  • Ottimo design e tanta cura nei dettagli
  • Solido e resistente con certificazione IP67
  • Buona autonomia
  • Ci sono anche i microfoni (anche se...)

CONTRO

  • Niente jack audio
  • L'audio non è a 360° (nonostante la forma)
  • Microfoni mediocri
  • Problemi di connessione con l'app su iOS

All'interno della confezione troviamo lo speaker, un laccetto e un cavo USB/USB-C per la ricarica sorprendentemente lungo (grazie Huawei).

Il Huawei Sound Joy ha un design molto curato: non parlo solo dell'estetica, ma anche (e soprattutto) dell'usabilità. La prima cosa che salta alla vista è sicuramente il LED circolare in alto e il gradevole rivestimento in tessuto, ma presto ci si accorge di tutte le accortezze che Huawei ha avuto nel progettare il dispositivo.

Regolando il volume, il LED circolare si illumina a seconda del livello

Tra i vari esempi di ottima uabilità vale la pena citare il LED circolare che fornisce informazioni contestuali (ad esempio, quando regoliamo il volume, ne mostra il livello) e la possibilità di posizionare lo speaker sia in verticale che in orizzontale.

Sul lato troviamo infatti due piedini in gomma, che ci permettono di posizionare lo speaker in lungo (lasciando ben in evidenza in alto i due grandi tasti per regolare il volume). E poi c'è anche il laccetto, per appendere il Sound Joy dove vi pare.

Nel complesso la qualità costruttiva è molto elevata: la cassa è solida, compatta e ha un'elevata resistenza a polvere e liquidi (certificazione IP67).

Ma quel che stupisce è la qualità e la potenza dell'audio, soprattutto in relazione alla compattezza dello speaker. Huawei Sound Joy è realizzato in collaborazione con Devialet, società francese specializzata nella produzione di dispositivi audio, che da qualche tempo co-ingegnerizza tutti i dispositivi audio di Huawei.

All'interno del Sound Joy troviamo un full speaker da 20W, accompagnato da un tweeter da 10W e dai due woofer passivi che vibrano alle estremità. Anche se di default i bassi possono essere un po' preponderanti (ma che bei bassi, però!), si nota subito la buona qualità nel riprodurre tutte le frequenze, con alti che sanno essere davvero squillanti.

Per fortuna dall'app AI Life è possibile regolare un po' la potenza dei bassi (spaziando tra -6dB e +6dB) e scegliere uno dei tre preset disponibili: Hi-Fi, Vocale e Modalità Devialet (quest'ultimo è il profilo più "equilibrato" tra i tre). Peccato non aver a disposizione un equalizzatore completo.

Ma nonostante questo non ho troppo da lamentarmi sull'audio: dopo aver abbassato un po' i bassi tramite l'app, ho ottenuto un suono davvero notevole, pieno e corposo, senza sbavature evidenti. Non aspettatevi ovviamente un dispositivo orientato all'alta fedeltà, è pur sempre uno speaker compatto, ma considerando le sue dimensioni riesce a fare davvero un bel lavoro. Una piccola nota: nonostante la forma circolare, l'audio non è a 360°.

L'applicazione è disponibile per Android (ma la versione del Play Store vi chiederà di aggiornare alla versione più recente tramite APK) e anche per iOS: una piccola sorpresa per gli utenti iPhone come me, precedentemente esclusi da Huawei, che ora torna ad aggiornare e supportare anche l'app iOS.

Tuttavia, l'app Android ha due menu in più, un po' inspiegabilmente: uno per attivare o disattivare i LED a tempo di musica (sempre attivi su iOS) e uno per guidare l'utente nella configurazione stereo, ossia per associare tra loro due Sound Joy, che riprodurranno musica all'unisono.

È possibile farlo cliccando il tasto dedicato o scuotendo il di dispositivo: purtroppo, non avendo a disposizione una seconda unità, non ho potuto testare la funzione.

Per il resto, l'applicazione mostra il livello di batteria, permette di aggiornare fiwmare, regolare il volume e selezionare dopo quanti minuti di inattività si spegne lo speaker. Ci sono poi alcune impostazioni interessanti, come ad esempio la possibilità di mandare sempre automaticamente in pairing il Sound Joy ogni volta che si accende.

Purtroppo ho notato qulche problema di connessione nell'app iOS, che a volte non vuole saperne di collegarsi allo speaker, anche se quest'ultimo è già associato via Bluetooth. In tal caso, l'unica soluzione che ho trovato è spegnere il dispositivo e, dopo averlo riacceso, collegare l'app prima di fare altro.

Il Bluetooth è in versione 5.2 e i codec supportati sono AAC e SBC: purtroppo manca il supporto a codec ad alta risoluzione, così come manca la possibilità di collegarsi via cavo (niente jack audio). In compenso c'è l'NFC e gli smartphone Android possono collegarsi rapidamente con un tap nella parte superiore del dispositivo.

All'interno dello speaker ci sono 3 microfoni, utili per parlare con gli assistenti vocali (c'è anche un tasto dedicato!) e per eventuali telefonate. Purtroppo, com'è facile aspettarsi, la qualità dei microfoni non brilla: magari andrà bene per quella veloce chiamata di gruppo dalla spiaggia alla vecchia zia che vuole salutare voi e tutta la famiglia, ma non aspettetatevi che la vecchia zia vi farà i complimenti per la chiarezza delle voci, anzi.

Buona l'autonomia: Huawei dichiara 26 ore con una singola ricarica. Ho provato a misurare a spanne quanto è durato durante i miei test e mi pare che una ricarica si sia fermata dopo circa 24 ore di utilizzo, ma insomma siamo lì. E c'è anche la ricarica rapida a 40W: 10 minuti dovrebbero bastare per garantire un'ora di riproduzione.

Il prezzo di listino è di 150€, in linea con la fascia alta per questo tipo di dispositivi. Il costo di listino è un po' elevato, ma lo sconto di questi giorni per i Huawei Store Summer Black Friday fa gola: considerando qualità audio e solidità, a 99€ è un best buy.

Foto

Giudizio Finale

Huawei Sound Joy

Huawei Sound Joy è uno speaker dall'ottimo rapporto qualità prezzo: è un prodotto solido, resistente (certificazione IP67) ma anche e soprattutto curato, con tanti dettagli al posto giusto. Spicca per l'ottima qualità audio e il volume elevato (soprattutto in relazione alle dimensioni), ha una buona companion app e se ne comprate due potete utilizzarli in modalità stereo. Peccato solo per l'assenza del jack audio, ma se la connessione analogica non vi interessa, il Sound Joy è un acquisto consigliato, specialmente a prezzo scontato.

Voto finale

Huawei Sound Joy

Pro

  • Buona qualità audio
  • Ottimo design e tanta cura nei dettagli
  • Solido e resistente con certificazione IP67
  • Buona autonomia
  • Ci sono anche i microfoni (anche se...)

Contro

  • Niente jack audio
  • L'audio non è a 360° (nonostante la forma)
  • Microfoni mediocri
  • Problemi di connessione con l'app su iOS

Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi Faccio cose, vedo gente, ascolto musica, clicco tasti, leggo libri, scrivo articoli.
Mostra i commenti