Recensione iRig Stream: manda in streaming la tua voce e la tua musica (foto)

Recensione iRig Stream: manda in streaming la tua voce e la tua musica (foto)
Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti

La necessità di poter andare in streaming live su internet è ormai qualcosa di sempre più sentito e non si tratta più solo di una videochiamata o di uno stream live su YouTube e su Twitch. Podcaster con strumentazione professionale, dj e musicisti hanno sempre più bisogno di portare la loro la loro arte online, dovendo però superare spesso ostacoli non proprio indifferenti, utilizzando tecnologie nate solo di "recente" e spesso non adatte a chi ha un flusso di lavoro un po' più complicato della media.

Il caso di chi vi scrive era quello di chi voleva fare un live streaming sui social e su YouTube dei propri dj set amatoriali. Gli smartphone non hanno input nativi per questo tipo di fonte audio e lo stesso si può dire anche dei notebook (o anche dei PC fissi). La necessità era quella di convertire un'uscita audio analogica in qualcosa di digitale e subito pronto per smartphone e PC. Ci sono vari mixer che per fortuna offrono un'uscita digitale adatta a questo scopo, ma spesso sono troppo ingombranti e assolutamente esagerati per le necessità di chi ha solo bisogno di qualcosa che faccia da "convertitore".

PRO

  • Semplice
  • Funzionale
  • Cavi già inclusi per tutte le piattaforme
  • C'è anche un ingresso microfonico

CONTRO

  • Non c'è un vero vu meter
  • Non costa poco
  • Il materiale gommato si sporca facilmente

È per questo che ho scelto di provare (e quindi recensire) iRig Stream di IK Multimedia (che conoscevo ma ho scoperto solo ora essere un'azienda italiana). Si tratta a tutti gli effetti di un convertitore da analogico a digitale da frapporre fra la propria uscita audio (nel mio caso RC direttamente dalla scheda audio del controller (stavo provando il nuovo Pioneer Dj DDJ FLX6). iRig Stream non ha bisogno di alimentazione e nella confezione sono presenti tre cavi, per ogni necessità: USB-C (per smartphone e notebook), USB-A (per PC e notebook) e Lightning (per iPhone e iPad). Questo cavo si collega ad un'estremità di iRig Stream, mentre dall'altro in ingresso si collegheranno i classici cavi RC.

Sulla parte frontale è disponibile un ampia manopola che permette di regolare il volume in uscita. Non c'è un vero vu meter, ma ci sono comunque tre led colorati che indicano un output troppo basso, giusto o troppo alto (e quindi distorto). Vi basterà riprodurre ciò che vi serve e alzare questo guadagno (oppure il volume in uscita dal mixer) finché il led che rimane acceso è quello giusto (giallo). Basterebbe questo per descrivere la comodità e la semplicità di un prodotto come iRig Stream, se non fosse che ci sono anche delle funzionalità aggiuntive. Sul lato destro per esempio è presente un connettore jack per cuffie/microfono, per poter avere un pre-ascolto di quello che esce dall'audio oppure per aggiungere una fonte microfonica e poter parlare quindi "sopra" all'audio in transito. Comodo se per esempio volete aggiungere un commento audio solo al flusso dell'iRig Stream e non all'uscita classica del mixer (che magari riproduce per i presenti dal vivo).

Dal lato opposto abbiamo la possibilità di passare da stereo a mono (necessario per alcune app) e la possibilità di attivare un loopback e quindi "mescolare" quello che si riproduce (per esempio sullo smartphone) con l'audio in arrivo tramite ingresso RC. La risoluzione audio è fino a 48kHz / 24bit di risoluzione e questo iRig Stream è compatibile con Mac, Windows, Android e iPhone. Sulle piattaforme mobili potete sfruttare l'ingresso per fare live di vario tipo (es. Instagram o TikTok), oppure IK fornisce anche un'app gratuita per registrare l'audio in arrivo da iRig Stream.

Il prezzo di iRig Stream (come un po' tutti i prodotti IK) non è stracciato: 99€. Ci sono come abbiamo detto dei mixer che possono offrire una funzionalità simile a questa, ma la comodità e la semplicità non saranno la stessa. Se avete necessità di spostarvi o genericamente di avere un prodotto semplice questo iRig Stream può sicuramente fare al caso vostro. Lo si trova su Amazon a 94€. Controllate il box seguenti per eventuali altri sconti.

Giudizio Finale

IK Multimedia iRig Stream

iRig Stream è la soluzione semplice e funzionale per chiunque abbia un'audio analogico e abbia la necessità di trasformarlo in un ingresso digitale, non solo per PC Windows e Mac, ma anche per iPhone, iPad e smartphone Android. Con anche qualche chicca in più. Non costa poco, ma per molti risolve un "nuovo" problema.

Voto finale

IK Multimedia iRig Stream

Pro

  • Semplice
  • Funzionale
  • Cavi già inclusi per tutte le piattaforme
  • C'è anche un ingresso microfonico

Contro

  • Non c'è un vero vu meter
  • Non costa poco
  • Il materiale gommato si sporca facilmente

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Vive nel mondo della telefonia dal Nokia 3210 e nel mondo di linux da Ubuntu 5.04. Se potesse vivrebbe anche in un mondo di Lego e in uno di musica elettronica.

Commenta