Recensione Jya Fjord Pro: il purificatore premium

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti

Recensione Jya Fjord Pro

Il mondo dei purificatori è sempre più ricco e spesso questi prodotti differiscono solo per la potenza o la silenziosità. Oggi però vi parliamo di Jya Fjord Pro, un purificatore smart con qualcosa in più.

PRO

  • Potente
  • Elegante
  • Si collega agli assistenti vocali
  • Per grandi ambienti

CONTRO

  • A piena potenza non il più silenzioso
  • Filtri di ricambio non economici

Jya Fjord Pro è prima di tutto un elemento di arredo, soprattutto proprio nella versione Pro, con la scocca grigia e la griglia nera. In più solo questa versione, quando è spento è completamente chiuso sulla parte superiore, impedendo che vi si depositi della polvere. Le lamelle si apriranno solo una volta acceso e in funzione. L'aria viene aspirata dalla parte frontale e poi espulsa superiormente una volta pulita. Sul retro abbiamo la grata da aprire per accedere alla sostituzione del filtro EPA capace di un filtraggio del 99,99% di inquinanti da 0,1μm. Questo filtro ha un codice RFID che permette al purificatore di riconoscerlo e di tenere quindi traccia del suo stato di consumo, segnalandovi poi quando è il momento di sostituirlo.

Il purificatore ovviamente funziona a corrente e sarete quindi vincolati ad una presa di corrente, ma è comunque dotato di quattro invisibile ruote alla base, che vi permettono comunque di spostarlo di qualche centimetro rapidamente o di spostarlo in un'altra stanza senza doverlo sollevare. In alto a destra è presente il display OLED che vi permette di controllare lo stato di funzionamento e di regolare le sue impostazioni. Sul bordo inferiore è presente invece un led che si colora di verde, arancione o rosso in base allo stato dell'aria.

Questo prodotto può purificare fino a 550 metri cubi d'aria all'ora in una stanza fino a 66mq. La versione non-Pro si ferma a 450 metri cubi all'ora per una stanza di circa 50 metri quadri.

Jya Fjord Pro può tenere traccia (e quindi analizzare) la concentrazione PM10, PM2.5, TVOC, oltre a temperatura e umidità (anche se su queste ovviamente non ha capacità di azione). PM10 e PM2.5 sono le polveri sottili mentre TVOC misura la concentrazione dei residui nell'aria. Queste informazioni sono mostrate sullo schermo in tempo reale e hanno anche queste un colore per far capire rapidamente la qualità dell'aria. Il robot può lavorare in modalità automatica, notturna (ovvero più silenziosa) o manuale, scegliendo l'intensità a piacimento. In modalità automatica abbiamo notato come reagisca abbastanza rapidamente ai cambi di qualità d'aria (per esempio se posizionato in cucina) e come alle potenze più elevate non sia fra i più silenziosi in circolazione.

Il purificatore può bloccare il 99,99% di fumo, formaldeide, polline, batteri e virus (almeno a detta dell'azienda), numeri che non possiamo verificare strumentalmente ma che sono assolutamente al top della gamma.

Dal pannello è poi possibile regolare l'inclinazione delle lamelle (30, 60 o 90 gradi) e configurare la Wi-Fi per far sì di poter controllare e gestire il purificatore direttamente tramite l'app SmartMi sul cellulare. Fatto questo passaggio potrete poi anche aggiungere il prodotto agli assistenti vocali Google e Alexa, oltre che a Apple HomeKit, costa niente affatto scontata.

Jya Fjord Pro ha un prezzo di vendita di 499€ sul sito ufficiale, anche se per i primi giorni è disponibile con uno sconto early bird di 40€. I filtri (sempre sul sito ufficiale) costano 79€ ciascuno.

Giudizio Finale

Jya Fjord Pro

Jya Fjord Pro è un prodotto potente, elegante, smart e anche completo dal punto di vista della pulizia dell'aria. Ci sono purificatori più economici, ma se dovete farlo lavorare su una grande superficie questo Fjord Pro non vi deluderà affatto, oltre ad avere tocchi di classe interessanti, come l'integrazione con gli assistenti vocali e la possibilità di proteggerlo dalla polvere nella grata superiore.

Pro

  • Potente
  • Elegante
  • Si collega agli assistenti vocali
  • Per grandi ambienti

Contro

  • A piena potenza non il più silenzioso
  • Filtri di ricambio non economici

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Vive nel mondo della telefonia dal Nokia 3210 e nel mondo di linux da Ubuntu 5.04. Se potesse vivrebbe anche in un mondo di Lego e in uno di musica elettronica.
Mostra i commenti