Recensione Kobo Sage: è eccellente, ma deve capire cosa farà da grande

Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi

Kobo Sage è il nuovo super top di gamma dell'azienda giappo-canadese: arriva sul mercato insieme a Kobo Libra 2 e poco dopo Kobo Elipsa, ponendosi quasi come una via di mezzo tra i due. Insime a Kobo Elipsa, spicca su tutto il resto del panorama degli ebook reader per la possibilità di prendere appunti con Kobo Stylus, ma il suo form factor con display da 8" e tasti per avanzare di pagina lo rendono più vicino ad un normale lettore di ebook, piuttosto che ad un quaderno digitale per studiare.

Questa sua natura ibrida è il suo più grande punto di forza e, allo stesso tempo, la più grande debolezza: proviamo a spiegare perché.

PRO

  • Display E-ink Carta 1200 da 8" a filo
  • Possibilità di prendere appunti
  • Impermeabile (certificazione IPX8)
  • Tasti per cambiare pagina
  • USB-C
  • Integrazione con Pocket e supporto ai DRM Adobe
  • Possibilità di riprodurre gli audiolibri

CONTRO

  • Prezzo elevato
  • Kobo Stylus da acquistare a parte
  • Nessun alloggiamento per Kobo Stylus
  • Batteria non brillante

Costruzione ed ergonomia

Prendendo in mano Kobo Sage per la prima volta mi sono stupito di quanto fosse leggero: nonostnte le dimensioni generose (scocca 160,5 x 181,4 x 7,6 mm, display da 8") il peso è piuttosto contenuto, solo 240 grammi.

Il peso è ben distribuito e, grazie anche al design asimmetrico con l'impugnatura che ospita i tasti per cambiare pagina, si riesce a tenere saldamente anche con una mano sola.

Su Kobo Sage il display è a filo con la scocca: a differenza di Kobo Libra 2 e gli altri ebook reader dell'azienda, lo schermo non è incassato rispetto al telaio. Il display a filo crea quel piacevole effetto tablet, che migliora nettamente l'estetica del dispositivo e dà l'impressione di un device più curato, più raffinato.

La scocca è realizzata interamente in plastica, con una trama zigrinata sul retro. La plastica contribuisce alla leggerezza del dispositivo, ma sfigura un po' se messa a confronto con la scocca metallica del top di gamma di Amazon, Kindle Oasis, che risulta decisamente più solido.

Sempre molto apprezzato il pulsante di accensione posizionato sul retro e leggermente incassato, che evita pressioni accidentali.

Non manca ovviamente l'impermeabilità, con certificazione IPX8, che garantisce resistenza all'acqua anche per immersioni complete fino a 60 minuti e fino a 2 metri di profondità. L'impermeabilità è un bel plus per chi vuole leggere a bordo piscina o in vasca da bango (occhio al vapore, però), ma anche per chi semplicemente non vuole preoccuparsi della pioggia leggendo alla fermata dell'autobus.

Infine, il connettore è USB-C, finalmente.

Hardware e software

Il Kobo Sage è l'ebook reader più prestante mai realizzato da Kobo. Anzi, forse addirittura il migliore in assoluto per quel che riguarda le specifiche tecniche: ha un processore quad core da 1,8 GHz, 512 MB di RAM, 32 GB di memoria interna e uno splendido display E-ink Carta 1200 da 8", con densità di pixel di 300 PPI, il massimo standard del settore.

È praticamente lo stato dell'arte degli ebook reader: è davvero scattante nell'utilizzo e la differenza la fa non solo il processore quad core, ma anche la tecnologia del dislpay, perché l'E-ink Carta 1200 è più veloce nei tempi di risposta (fino al 20% in più) e spicca per un migliore contrasto.

L'ottimo display è supportato dal consueto sistema di illuminazione ComfortLight PRO, che utilizza LED bianchi e LED gialli per permettere di regolare la temperatura della luce, in modo da poter passare su toni di illuminazione più caldi nelle ore notturne per affaticare meno la vista.

La generosissima memoria interna da 32 GB servirà principalmente a chi vorrà ascoltare gli audiolibri: Kobo Sage infatti è dotato di Bluetooth con cui collegare cuffie senza fili per ascoltare gli audiolibri di Kobo Plus.

Per chi non lo conoscesse, Kobo Plus è un servizio in abbonamento lanciato recentemente da Kobo che, a fronte di un pagamento mensile, include ebook e/o audiolibri; le formule di abbonamento sono le seguenti:

  • 9,99€/mese per Kobo Plus eBook, che permette di accedere solo al catalogo degli eBook
  • 9,99€/mese per Kobo Plus Audio, che permette di accedere solo al catalogo degli audiolibri
  • 12,99€/mese per Kobo Plus eBook & Audio, che permette di accedere sia al catalogo degli eBook che a quello degli audiolibri

Nonostante trovi molto interessante l'abboanmento da 12,99€ con ebook e audiolibri, non vedo particolari ragioni per cui voler ascoltare gli audiolibri dall'ebook reader. La funzione per l'ascolto è ben fatta, supporta i capitoli e permette di modificare la velocità di riproduzione ma l'applicazione Kobo per Android e iOS è più immediata da utilizzare. Non per demerito di Kobo Sage, ma per la natura stessa dei diversi dispositivi: uno smartphone sarà sempre meglio di un ebook reader per fare qualsiasi cosa che non sia leggere libri.

Dall'ebook reader non è possibile ascoltare nulla all'infuori degli audiolibri di Kobo Plus (non è possibile caricare i propri mp3, ad esempio).

Inoltre, l'autonomia risente abbastanza dell'ascolto degli audiolibri via Bluetooth: la batteria è da 1.200 mAh, relativamente piccola per un dispositivo con un display così grande, che supporta la scrittura e le connessioni Bluetooth.

Come sempre la durata della batteria varia moltissimo a seconda dell'uso e se utilizzate il dispositivo solo per leggere (magari anche in modalità aereo) vi durerà qualche settimana, ma rispetto la media Kobo Sage non brilla per autonomia.

Kobo Sage supporta la maggior parte dei formati disponibili: EPUB, EPUB3, PDF e MOBI per i libri, più CBZ e CBR per i fumetti. Ma nonostante l'ampio supporto, dà il meglio con gli ebook ottimizzati per Kobo, in formato kePub. Il formato proprietario dell'azienda permette di utilizzare tutte le funzionalità avanzate, come le statistiche di lettura e  l'avanzamento rapido tra le pagine (che vi permette di dare un'occhiata veloce all'anteprima delle prossime pagine per poi tornare con un clic a dove eravamo rimasti).

I libri acquistati dallo store Kobo sono tutti in formato kePub, ma nel caso abbiate acquistato ebook da terze parti e vogliate ottimizzarli per la lettura su Kobo, potete sempre ricorrere ad una conversione tramite Calibre, ottimo software open source. Per convertire in kePub è necessario installare il plugin KePub Output (sono consigliati anche KePub Metadata Reader e KePub Metadata Writer).

Inoltre, Kobo Sage supporta Dropbox per il trasferimento di ebook ed appunti: dopo aver fatto il login sul dispositivo, per copiare un libro acquistato da terze parti, è sufficiente copiarlo nell'apposita cartella Dropbox per avviare la sincronizzazione.

Per il resto, il software è il solito, ottimo software di Kobo: oltre a tutte le funzionalità tipiche di un ebook reader (sottolineare, cercare parole sul dizionario, etc), spicca rispetto la concorrenza per due caratteristiche particolarmente interessanti, ossia il supporto a Pocket e ai libri protetti da Adobe DRM.

Pocket è un comodo servizio che permette di conservare gli articoli che non avete tempo di leggere mentre navigate il web, che vengono salvati in un archivio personale. L'integrazione di Pocket su Kobo vi permette di fruire di questa libreria di articoli direttamente sull'ebook reader, ed è fantastico leggere la sera, con calma e su un display e-ink, gli articoli che mi incuriosivano e non avevo trovato il tempo di leggere.

Il supporto agli Adobe DRM, invece, è importante per poter leggere gli ebook presi in prestito gratuitamente dalle biblioteche digitali del circuito MLOL. Per maggiori informazioni su queste funzionalità, così come su quelc he distingue Kindle e Kobo, suggerisco di guardare il video di seguito.

Kobo Stylus e appunti

A differenza di Kobo Elipsa, in questo caso la Kobo Stylus non è inclusa nel prezzo e va acquistata a parte (al costo di 40€).

Nel prendere appunti, il Kobo Sage si comporta esattamente come il fratello maggiore Elipsa: è possibile prendere appunti sui libri, scrivendo sui margini della pagina, oppure utilizzare il blocco note, per scrivere su un foglio bianco.

In merito agli appunti sui libri, troviamo gli stessi, ottimi accorgimenti che abbiamo già visto su Kobo Elipsa, come ad esempio l'interfaccia che evidenzia la presenza di un appunto se modifichiamo il margine

Inoltre, è bene segnalare che i PDF mantengono le annotazioni: se state studiando su un libro in PDF, quindi, potete esportare il documento e mantenere le annotazioni a penna.

Per quel che riguarda il blocco appunti, ci sono due tipologie:

  • Blocco note base, dove è possibile scrivere o disegnare senza vincoli; può essere esportato in JPEG, PNG o PDF;
  • Blocco note avanzato, orientato al riconoscimento della grafia e alla convesione del testo in digitale; può essere esportato in txt, HTML o Doc.

In generale la risposta del pennino è ottima e il riconoscimento del testo funziona sorprendentemente bene. Se volete saperne di più su tutte le funzionalità incluse, vi rimando alla recensione di Kobo Elipsa, primo dispositivo a supportare Kobo Stylus, su cui mi sono soffermato di più sulle potenzialità del pennino.

C'è da dire, però, che la differenza con Elipsa si fa sentire: il display da 8" è sensibilemnte più piccolo dei 10,3" del fratello maggiore e le dimensioni ridotte implicano meno spazio per scrivere, sia che si parli di appunti per i libri, sia che si parli di blocco note.

La differenza è la stessa che passa tra scrivere su un quaderno A4 e scrivere su un taccuino con dimensioni A6 circa: si può fare comodamente su entrambi, ma il taccuino richiederà più "accortezza", si fa più attenzione a contenere le dimensioni del testo, si volta pagina più spesso e così via.

Su Kobo Sage gli appunti sono uno splendido bonus, ma è bene ricordare che non sono il focus: se volete un "quaderno digitale" per studiare o prendere appunti all'università, Elipsa rimane la scelta migliore.

Inoltre, su Sage si fa sentire l'assenza di un alloggiamento per riporre il Kobo Stylus: portarmi sempre dietro il pennino è stata una seccatura. A differenza di Elipsa (e della sua cover) non c'è un posto in cui tenere sempre a portata di mano lo Stylus e questo rende meno immediato il suo utilizzo, soprattutto per prendere un appunto al volo.

Certo, il Kobo Stylus era lì a portata di mano nello zaino, ma quando ti trovi ad esempio a leggere in treno, è difficile trovare la voglia di interrompere la lettura per aprire lo zaino e prendere il pennino. E, al contrario, anche tenerlo sempre in mano è una seccatura: quando si legge un libro, nessuno vuole avere sempre per le mani un pennino che si utilizza sì e no ogni decina di pagine. Un discorso diverso sarebbe per chi vuole studiare con il Kobo Sage, ma in quel caso io raccomando sempre Elipsa.

A dirla tutta, Kobo ha pensato al problema di dove riporre lo Stylus e ha progettato la PowerCover, un accessorio che protegge il Sage, lo ricarica (ottimo quindi per compensare la scarsa autonomia) e presenta al centro un alloggiamento per conservare il pennino.

Peccato solo che la PowerCover abbia un costo piuttosto esoso: 80€.

Esperienza di lettura

L'esperienza di lettura su Kobo Sage è eccellente, in assoluto una delle migliori che possiate provare con un ebook reader. Nonostante le dimensioni generose del display, il Sage si tiene comodamente con una mano sola. I tasti per avanzare di pagina sono comodissimi e danno un chiaro feedback meccanico quando si cambia pagina.

I LED forniscono un'ottima illuminazione, la luce più calda affatica meno la vista nelle ore serali e, giocando un po' con le regolazioni, si riesce ad ottenere un colore della pagina che ricorda molto la carta leggermente ingiallita dei libri.

Il display da 8" è abbastanza ampio da permettere di leggere anche molti fumetti: non è una verità assoluta e con tavole particolarmente dense di testo potreste avere ancora qualche problema, ma il Kobo Sage è il più indicato tra gli ebook reader per leggere fumetti anche a pagina intera.

Kobo Sage a sinistra, Kobo Libra 2 a destra

Le dimensioni generose sono indicate anche per i PDF: che si tratti di riviste, manuali o libri universitari, su Sage si può riuscire a leggere abbastanza comodamente, specialmente grazie alla funzione che "spezza" in due il PDF quando si orienta il Kobo in orizzontale.

Se il testo risultasse ancora troppo piccolo per essere letto in un'unica schermata, basterà quindi ruotare il Sage per avere ogni pagina divisa in due, decisamente più leggibile.

Prezzo

Kobo Sage ha un costo di listino di 290€ e, nonostante sia un dispositivo davvero eccellente in tutto, è difficile trovare una giustificazione per voler spendere questa cifra e non consigliare di risparmiare 100€ e acquistare un ottimo Kobo Libra 2 (190€).

Inoltre, come già accennato, anche gli accessori hanno un costo:

  • Kobo Stylus costa 40€
  • PowerCover costa 80€

Considerando questi ultimi, il costo complessivo di tutto il pacchetto arriva a ben 410€, ossia più del già citato Elipsa (399€ per il pacchetto che include dispositivo, cover e pennino).

Consiglio quindi il Kobo Sage solo a chi cerca esplicitamente l'espereinza ibrida citata all'inizio: un ebook reader pensato per leggere, trasportabile anche in una piccola tracolla, ma che supporti la possibilità di prendere appunti.

Per tutti gli altri, meglio Libra 2 o Elipsa.

Giudizio Finale

Kobo Sage

Kobo Sage è un ebook reader eccellente, sicuramente il miglior lettore di libri digitali che Kobo abbia mai prodotto. Il display da 8" a filo con la scocca è un piacere da guardare ed è invitante per i fumetti, il processore quad core garantisce il massimo delle prestazioni e la possibilità di ascoltare gli audiolibri è una bella novità. Ma la grande differenza rispetto gli altri è la possibilità di prendere appunti con Kobo Stylus: peccato che il pennino vada comprato a parte e non ci sia un modo per trasportarlo comodamente.

Considerando il prezzo molto elevato e al quale si aggiunge la spesa per Kobo Stylus (e magari PowerCover), Kobo Sage è consigliato a chi cerca un formato trasportabile ma ha necessità di prendere appunti ogni tanto: per chi vuole risparmiare o vuole maggior focus sugli appunti, Kobo Libra 2 e Kobo Elipsa saranno scelte più invitanti.

Sommario

Costruzione ed ergonomia 8

Hardware e software 8.5

Esperienza di lettura 9.2

Prezzo 6

Voto finale

Kobo Sage

Pro

  • Display E-ink Carta 1200 da 8" a filo
  • Possibilità di prendere appunti
  • Impermeabile (certificazione IPX8)
  • Tasti per cambiare pagina
  • USB-C
  • Integrazione con Pocket e supporto ai DRM Adobe
  • Possibilità di riprodurre gli audiolibri

Contro

  • Prezzo elevato
  • Kobo Stylus da acquistare a parte
  • Nessun alloggiamento per Kobo Stylus
  • Batteria non brillante

Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi Faccio cose, vedo gente, ascolto musica, clicco tasti, leggo libri, scrivo articoli.
Mostra i commenti