Lenovo IdeaPad Y50-70, la recensione (foto e video)

Nicola Ligas
Nicola Ligas

Lenovo Y50 è un portatile gaming dalle linee eleganti ed aggressive, come molti suoi concorrenti. A prima vista è facile entusiasmarsi quindi, ma Lenovo ci ha già abituato a qualche alto e basso nella sua ampia line-up: andiamo quindi a scoprire quale caso è questo.

PRO

  • Tastiera e touchpad convincenti
  • Prestazioni buone
  • Abbastanza portabile (per un notebook gaming)
  • Audio pulito

CONTRO

  • Materiali e finiture abbastanza cheap
  • Wi-Fi altalenante
  • Possibili crash dei driver video
  • Schermo migliorabile

Costruzione e portabilità

Da un portatile gaming nessuno si aspetta grande portabilità, e questo Y50 non fa eccezione, anche se non è comunque certo tra i più grandi e pesanti della categoria. Con un peso di 2,3 Kg infatti siamo abbondantemente in una fascia assai tollerabile, e le dimensioni generali non sono eccessive, nemmeno in spessore.

Il retro zigrinato dona un tocco elegante al laptop, anche se purtroppo trattiene abbastanza le impronte. Meglio invece la parte interna, realizzata in plastica, che non si macchia facilmente, e belli i contrasti rosso / nero, tipici di questo tipo di notebook, anche sulla griglia degli speaker, circondati da una parte lucida, anch'essa in plastica, un po' cheap al tatto.

La stessa trama presente sul retro dello schermo viene riproposta anche sotto, dove trova spazio anche un'ampia griglia di aerazione ed il subwoofer, anch'esso con griglia in tinta rossa, nonostante non sia a vista.

Tastiera e touchpad

La tastiera presenta tasti ad isola stondati nella parte inferiore, con una retroilluminazione rossa molto uniforme, regolabile su due livelli di intensità. La corsa dei tasti e la loro durezza sono nella media, inoltre la tastiera è piuttosto silenziosa, anche se ci andrete con la mano pesante. Non troppo convincenti le frecce direzionali quasi mimetizzate nel tastierino numerico: dovrete farci l'abitudine per raggiungerle senza guardare la tastiera, se non volete sbagliare pulsanti.

Molto scorrevole il touchpad, ampio e reattivo al tocco come non molti suoi concorrenti. Ben distinti clic destro e sinistro, grazie anche ad una piccola barra rossa nel mezzo, e sempre pronto lo scrolling; un po' strano il fatto che non sia implementato il doppio tap ma il doppio clic, ad esempio per simulare il clic destro: dovrete premere con due dita fino a cliccare sul touchpad, in qualsiasi punto (la superficie è quasi tutta cliccabile, tranne vicino al bordo superiore) ed a quel punto avrete ottenuto la vostra gesture. Una cosa inutilmente complicata, laddove un doppio tap sarebbe stato più semplice.

Hardware

  • Schermo: 15,6'' 3.840 x 2.160 pixel
  • CPU: Intel Core i7-4720HQ
  • GPU: Intel HD Graphics 4600 (integrata) / NVIDIA GeForce GTX 860M con 4 GB di memoria dedicata
  • RAM: 16 GB DDR3L
  • Memoria interna: 256 GB SSD
  • Connettività wireless: Wi-Fi n, Bluetooth 4.0
  • Porte: 1x HDMI, 1x USB 2.0, 2x USB 3.0, lettore schede SD, Ethernet 10/100, jack audio, S/PDIF
  • Webcam: HD
  • Batteria: 54 Wh
  • Peso: 2,3 Kg
  • OS: Windows 8.1 (aggiornabile a Windows 10)

Hardware ovviamente di fascia molto alta, con la "sorpresa" dello schermo QHD, particolare insolito anche per i notebook gaming, che preferiscono fermarsi al full HD per ragioni di velocità e incompatibilità di molti giochi con risoluzioni superiori. Sulla carta manca quindi ben poco a questo Lenovo Y50, ma ciò che non ci ha convinto sono le scarse performance Wi-Fi. Oltre al fatto di non avere la possibilità di collegarsi a reti a 5 GHz, la scheda in dotazione si è rivelata sotto la media in quanto a velocità, in alcuni casi al punto da rendere impossibile la semplice navigazione laddove altri dispositivi collegati alla stessa rete non presentavano problemi. Sia chiaro che non è un problema persistente, ma che si è comunque presentato un numero di volte tale da non poter essere trascurato.

Piccolo ma gradito bonus: nella confezione è presente un masterizzatore DVD USB, con cavo fornito in dotazione, giusto per rendere il tutto ancora più completo.

Prestazioni e software

Da un portatile gaming ci si aspetta che le prestazioni non diano pensieri, ed in linea di massima è così, anche se qualche osservazione c'è. Anzitutto i crash dei driver della scheda video non sono sporadici, al punto che alcuni moderni giochi, come l'acclamato Fallout 4, danno più problemi che altro. A nulla valgono i più moderni driver NVIDIA o i downgrade a versioni precedenti: il gioco crasha praticamente ad ogni avvio, e non è il solo. Il problema sembra per lo più a natura software, anche se qualche perplessità rimane, dato che non è certo una cosa universale di tutte le GTX860M.

A parte questo, quando le cose funzionano, potrete godere di giochi ad un buon livello di dettaglio, rinunciando magari a prescindere alla risoluzione QHD, che appesantisce fin troppo la GPU e che non è nemmeno detto sia sfruttata a dovere, ed i benchmark confermano potenza e qualità sopra la media, anche se non certo al top per un notebook gaming, dove esistono senz'altro molte soluzioni superiori.

La ventola a volta sembra poi un po' troppo incline ad entrare in funzione, anche in situazioni di apparente riposo, ma questo è forse dovuto anche al buon numero di software preinstallati, che probabilmente in background si fanno sentire più del dovuto. La sua efficacia è comunque piuttosto buona, ed anche durante intense sessioni di gioco difficilmente le temperature salgono oltre i 70° sui core, ed in ogni caso non superano mai una soglia tale da causare cali di prestazioni.

Buoni riscontri dall'SSD in dotazione, che è nella media per la sua categoria, in particolare per quanto riguarda la velocità in lettura; solo discreta invece quella in scrittura, ma di questo ve ne accorgerete solo durante la copia di file di grandi dimensioni, piuttosto che nell'utilizzo quotidiano o nel gaming.

L'esperienza di Windows è stata poi arricchita da Lenovo con vari software, alcuni molto fini a sé stessi come Web Start (in pratica una vetrina sui contenuti Lenovo) o come Filmon (un servizio di video e musica in streaming della stessa Lenovo, non troppo ottimizzato per il nostro mercato). Abbiamo poi la suite Power2Go di CyberLink, affiancata da OneKey Recovery per il backup ed il ripristino del sistema, e tutta una lunga serie di software sempre di Lenovo, già visti in altre soluzioni del produttore:

  • Energy Manager, per la gestione del risparmio energetico con un'interfaccia più accattivante
  • Lenovo Messenger, con varie informazioni su software e notizie riguardanti il PC
  • Lenovo Motion Control, per abilitare alcune air gesture (che non sempre funzionano) durante la visione di video, foto e documenti
  • Lenovo PowerDVD, il cui nome dice già tutto
  • Lenovo Settings, che fornisce alcuni toggle rapidi
  • Lenovo Updates, per l'aggiornamento dei software proprietari
  • Lenovo VeriFare, per sbloccare il portatile con il vostro volto
  • Phone Companion, per il controllo del PC da smartphone compatibili
  • Lenovo Photo Master, per la gestione della propria libreria di immagini
  • Lenovo ShareIt, un modo veloce per condividere file tra dispositivi diversi e multi -piattaforma

Ci sono poi anche altri (più o meno) bloatware, come Tripadvisor, Evernote, Zinio, e poco altro. Nel complesso insomma un'esperienza tutt'altro che pulita, e con qualche saltuario impuntamento, ma comunque con nessun problema particolare da segnalare.

L'audio non è dei più potenti ma è comunque molto pulito; forse tendente un po' più agli alti di quanto avremmo pensato, ma comunque di buon livello in generale. La webcam frontale non ci ha invece convinto troppo: non cattura molta luce ed i soggetti sono quindi più scuri del dovuto, e con la definizione è in generale sotto la media, anche in condizioni di buona luminosità. A seguire il consueto riepilogo dei benchmark effettuati.

  • PC Mark 8 Home accelerated: 2.545
  • PC Mark 8 Creative accelerated: 3.455
  • PC Mark 8 Work accelerated: 3.800
  • 3d Mark 11 P: 5.080
  • Geekbench 32-bit: 2.875 single core / 11.100 multi core
  • Crystal Disk Mark: 549 MB/s lettura - 267 MB/s scrittura

Schermo

L'alta risoluzione è sempre apprezzabile, ma da sola non basta purtroppo. Lo schermo lucido (non touch) non aiuta infatti a frenare troppo i riflessi, e nonostante gli angoli di visione non siano malvagi, saranno facilmente un po' compromessi proprio dai riflessi stessi. I colori non sono i più fedeli mai visti ma sono abbastanza contrastati e pertanto i neri risultano piuttosto profondi. Un po' meno convincenti i bianchi, sia come fedeltà che intensità, dato anche che la luminosità massima non è delle più elevate.

Autonomia

A dispetto della batteria piuttosto generosa, l'autonomia si assesta su valori abbastanza bassi. Nel gaming, dopo un'ora lontani dalla corrente, è bene iniziare a preoccuparsi di trovare una presa dove collegarsi, per evitare spiacevoli interruzioni. Con invece un utilizzo blando, anche abbassando la luminosità al 50%, si arriva a 3 ore e mezzo, ma capirete quindi che è bene avere sempre dietro il generoso alimentatore perché l'autonomia non è un punto su cui fare affidamento, tanto più che con un uso misto di navigazione e multimedia la batteria arriva facilmente vicino allo zero nel giro di un paio di ore.

Prezzo

Il prezzo per il modello da noi in prova (esistono tantissime versioni diverse, anche se il sito italiano di Lenovo non è come sempre molto d'aiuto nel capire quali siano effettivamente disponibili) è di circa 1.500€, abbastanza commisurato se guardassimo la mera scheda tecnica, ma non del tutto se invece consideriamo anche quanto detto finora.

[eprice url="http://www.eprice.it/portatili-LENOVO/d-7587129"]

Foto

Giudizio Finale

Lenovo IdeaPad Y50-70

Lenovo IdeaPad Y50-70 è un portatile gaming che non svetta in quanto a materiali e design, ma che apprezzerete nell'immediato grazia alla piacevole e veloce tastiera, al rapido touchpad ed alle prestazioni convincenti. Tutto ciò al netto di una scheda wireless inferiore alla media e dei possibili problemi con la scheda video, che vanno a minare non poco l'esperienza d'uso di un notebook che dovrebbe essere senza pensieri e che rischia invece di darvene qualcuno in più del previsto. Peccato perché diversi spunti sono buoni, ma manca forse un po' di visione d'insieme (o magari un aggiornamento riparatore?).

Sommario

Costruzione e portabilità 7,5

Tastiera e touchpad 8

Hardware 8

Prestazioni e software 7.5

Schermo 7

Autonomia 6.5

Prezzo 7

Voto finale

Lenovo IdeaPad Y50-70

Pro

  • Tastiera e touchpad convincenti
  • Prestazioni buone
  • Abbastanza portabile (per un notebook gaming)
  • Audio pulito

Contro

  • Materiali e finiture abbastanza cheap
  • Wi-Fi altalenante
  • Possibili crash dei driver video
  • Schermo migliorabile

Nicola Ligas
Nicola Ligas Nicola scrive, e parla. Molto. Solitamente non nello stesso momento. Spesso parla di ciò che scrive, e scrive di ciò di cui parlerà. No, Nicola non è un bambino di 6 anni, anche se non gli dispiacerebbe tornare a quell'età.

Commenta